• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

LA  FORMA  DOPO  LE  FESTE

Tempo di buoni propositi e di diete dopo gli eccessi natalizi. Via libera dunque a frutta e verdura, dall'alto potere depurativo e disintossicante: tornare in forma aiuta anche a combattere meglio l'influenza, in agguato in questo periodo Anno nuovo, vita nuova. E' il momento dei buoni propositi, primo fra tutti quello di mettersi a dieta dopo gli stravizi delle feste. Chi ha ceduto alle tentazioni proposte sulle tavole di Natale e Capodanno potrebbe infatti fare i conti con qualche chiletto di più, dovuto ad un'alimentazioni più calorica e più ricca di grassi e zuccheri. Basterà un po' di buona volontà e qualche piccola accortezza per smaltire il peso in eccesso e rinforzare l'organismo, anche per combattere meglio l'insorgere dell'influenza. Smaltire per combattere l'influenza La regola aurea è quella di rispettare un'alimentazione varia ed equilibrata, che non elimini drasticamente e inutilmente dalla dieta quotidiana alcuni alimenti fondamentali per il benessere del nostro corpo. Se poi aggiungiamo anche un moderato esercizio fisico, la perdita dei chili in eccesso e il ritorno al giusto peso forma saranno assicurati. In particolare, dopo i bagordi delle festività, sarà utile disintossicarsi evitando l'assunzione di zuccheri, grassi e alcol e consumare alimenti dalle spiccate proprietà terapeutiche che sono in grado di sostenere l'organismo nel passaggio dal sovraccarico natalizio alla quotidianità e di rinforzare le difese immunitarie, contrastando l'attacco di virus influenzali. Cibi depurativi Via libera dunque a frutta come arance, mele, pere e kiwi e a verdure come spinaci, cicoria, radicchio, zucche e zucchine, insalata, finocchi e carote. Insalate e verdure saranno condite con olio extra vergine d‘oliva - ricco di tocoferolo, un antiossidante che combatte l'invecchiamento dell'organismo e favorisce l'eliminazione delle scorie metaboliche - e abbondante succo di limone che purifica l'organismo dalle tossine, fluidifica il sangue e cura l'iperacidità gastrica. Frutta... Le arance, è risaputo, rappresentano una miniera di vitamina C, che fortifica il sistema immunitario, aiuta a fronteggiare l'influenza, favorisce la circolazione, ossigena i tessuti e combatte i radicali liberi. Per il loro modesto apporto calorico e la presenza di potassio, le mele sono in grado di svolgere un'azione riequilibrante sulla flora batterica e di regolare la colesterolemia. Adatte anche a chi ha l'intestino pigro, le pere hanno un buon potere saziante grazie alla presenza di zuccheri semplici, di fibre e acqua con la virtù di contenere poche calorie. Ricchissimi di vitamina C anche i kiwi, che vantano anche la presenza di fosforo e potassio, particolarmente indicati per migliorare le funzioni dell'intestino. ...e verdura Quanto alle verdure, tutte quelle a foglie verde scuro – come spinaci e cicoria – contengono acido folico, vitamine del gruppo B, essenziale nella formazione dei globuli rossi del sangue e per la sua azione sul midollo osseo. I carciofi sono ricchi di sodio, potassio, calcio, fosforo, ferro, proteine, vitamine e di cinarina, una particolare sostanza contenuta nelle foglie e nello stelo che vanta effetti depurativi e disintossicanti. Zucche e zucchine rinfrescano, depurano e stimolano le funzioni intestinali. Le carote sono ricche di vitamina A, indispensabile per la salute degli occhi e della pelle, mentre i finocchi sono ottimi per combattere la nausea, la digestione difficile e la stitichezza. L'insalata poi ha un alto potere saziante e un apporto calorico estremamente limitato ed assicura anche un buon apporto di vitamine, calcio, fosforo e potassio. Infine, i legumi (fagioli, ceci, piselli e lenticchie) rappresentano una notevole fonte di carboidrati a lento assorbimento, di fibre e di ferro e forniscono l'energia utile a combattere il freddo.       (fonte: www.8000.it)