• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

LA  RIPRESA  DEGLI  ALLENAMENTI

Dopo le festività sfido chiunque a non aver "abusato" di qualche piatto in più di pasta, o qualche delizioso dolce Natalizio, e aver pasteggiato con un buon vino liquoroso. Adesso, è il momento di rientrare in "carreggiata", è il momento di intraprendere la "retta via che si è smarrita". Chiunque si è prefisso degli obiettivi, affrontare una Maratona, o "semplice" STARBENE, è opportuno dedicarsi regolarmente all'attività sportiva che abbiamo "accantonato", o limitato in questo periodo di festa (come penso sia normale). Lo sbaglio da evitare è quello di ricercare subito la condizione fisica che avevamo qualche settimana or sono. La regola principale in questo periodo è calma, pazienza, e regolarità nella pratica dell'attività fisica quotidiana.                                                                                                     Le situazioni possono essere differenti. Ci può essere colui che ha solo ridimensionato i suoi allenamenti come numero e intensità settimanali, e ci può essere colui che ha completamente abbandonato l'attività fisica (non c'è cosa più sbagliata), mi auguro pochi di voi. Chi si è allenato regolarmente effettuando almeno 3 / 4 sedute di allenamento a settimana, correndo (o svolgendo qualsiasi attività fisica in palestra, come tapis roulant, bike, condizionamento generale) a giorni alterni, e inserendo solo sedute di Corsa Lenta o Corsa Media durante questo periodo di festeggiamenti, non avrà compromesso la Preparazione iniziata prima di questo periodo. Quello che si dovrebbe fare è, valutare attentamente la Preparazione svolta fino a questo momento, verificare la condizione fisica che abbiamo ottenuto, e considerare se è il momento ideale per iniziare a inserire delle sedute di allenamento più variate e intense. Inserire sedute di Corsa Intervallata, Sedute di Corsa con Variazioni di Ritmo, e cos'ì via dicendo. Iniziare nuovamente ad effettuare sedute di Corsa Lunga e Lenta per aumentare il chilometraggio settimanale generale.                                                                                                                 Per chi ha in programma la Partecipazione a una Maratona, è il momento di effettuare sedute di allenamenti specifici per la Maratona, indirizzati verso l'obiettivo che ci siamo prefissi. E cioè, se qualcuno si è prefisso di correre una Maratona come prima volta, dovrebbe iniziare ad aumentare il chilometraggio, effettuando Lunghi Lenti Specifici, al ritmo stabilito o alla Frequenza Cardiaca di riferimento. Idem, per chi vorrebbe migliorare il proprio primato su una distanza particolare, Maratona o Mezza Maratona, è opportuno inserire sedute che facciano migliorare la Soglia Anaerobica, cioè la Potenza del nostro organismo. Sedute di Ripetute Medie e Lunghe, sia in Pianura che in Salita, Sedute di Interval Training, sedute di Ripetute Brevi. Il tutto però vi consiglio di farlo rientrare dopo almeno 7/10 giorni di RI-pristino della regolare attività fisica quotidiana.                                                             E' importante rientrare nei ritmi lavorativi, e nella frequenza regolare dell'attività fisica. Evitate, di inserire immediatamente 4/5 sedute di allenamento a settimana, se in questo periodo di feste vi siete allenati 1/2 volte a settimana. Per tutti coloro che hanno smesso di allenarsi per almeno 7/10giorni è opportuno dedicare i primi 7/10 giorni ad allenamenti per migliorare, o meglio, per attivare nuovamente il Meccanismo Aerobico, che è quello che ci fa bruciare più grassi, e ci crea meno disagi dal punto di vista fisico e mentale. Partire immediatamente con allenamenti intensi e frequenti significherebbe complicare ulteriormente la condizione fisica generale. Sappiate solo che, per noi sportivi quotidiani, bastano 7/10 giorni per riprendere la condizione lasciata qualche giorno fa. L'organismo di un soggetto allenato, o che comunque fa sport regolarmente durante l'anno, reagisce velocemente agli stimoli che gli vengo dati. Quindi non preoccupatevi, e non abbiate fretta. Bisogna mettere in preventivo, che più tempo siamo stati "inattivi", e più tempo avremo bisogno per RI-prenderci la nostra condizione ideale, e viceversa, meno tempo di "inattività", meno tempo per RI-entrare in forma.                                                     Ognuno di noi sa come si è comportato a pranzo, e se ha svolto regolarmente attività fisica in questo periodo di feste. Quindi se il "danno" è stato fatto, non c'è bisogno di affrettarsi per ripararlo, ci vorrà il tempo necessario per recuperarlo. Un Piano d'azione efficace per migliorare e ritrovare la condizione fisica generale è il seguente:

Soggetto A: si sta preparando a una Maratona, ed ha svolto regolarmente attività fisica (corsa o quant'altro) ridimensionando solo il tempo e intensità di allenamento.


 

Soggetto B: si sta preparando a una Maratona, ma si è allenato solo 2 volte a settimana in questo periodo di feste


 

Soggetto C: non si è allenato per niente durante questo periodo di feste


>
 

 

In ognuno di questi casi menzionati come esempio, l'obiettivo, come potete vedere, è quello di riprendere la Condizione Aerobica Generale. Per la 1^settimana, nulla di Specifico, ma solo un lavoro generalizzato. La stessa regola potrebbe riguardare la situazione Alimentare. Ancor più dell'aspetto Training, l'alimentazione è quella che durante le festività ne fa da "padrona". Quindi anche per l'alimentazione, vige la regola di andare piano con i cambiamenti bruschi, e la voglia di riprendere il "peso ideale". Il primo consiglio che posso darvi, è "lasciate stare la Bilancia", evitate di pesarvi continuamente. Come ho anticipato per l'allenamento, il "danno " è ormai stato fatto. E' sufficiente attuare piccoli accorgimenti per evitare errori grossolani e pericolosi.




 

Queste sono alcune regole che potrebbero aiutarci in una settimana a riprendere una certa regolarità intestinale, e una regolarità negli allenamenti, indispensabili per ritrovare la forma fisica ideale. La salute inizia sempre a tavola, migliora con l'allenamento, e si consolida con il RELAX e il BENESSERE psicofisico.                                              PROF.  IGNAZIO  ANTONACCI