• HOME • FO' DI PE • statuto sociale • carta dei principi • consultiva • direttiva • assemblea esecutiva • assemblea sociale •
ASSEMBLEA  CONSULTIVA
 

Articolo 1 - Definizione

L'Assemblea Consultiva (in termini abbreviati 'Consulta') è uno dei quattro Organismi dell'Associazione.

 

Articolo 2 – Composizione

L'Assemblea Consultiva si compone di un numero illimitato di persone, ovvero di tutti coloro che, indipen-dentemente dalla propria posizione rispetto all'Associazione, decidano di presenziare, con diritto di parola, alle sedute programmate.

 

Articolo 3 - Mandato

L’Assemblea Consultiva non dispone di autonomia propria, ma costituisce soggetto di supporto, pressione e verifica sull'operato dell'Esecutivo; i componenti di quest’ultimo sono, contemporaneamente, componenti della Consulta.

 

Articolo 4 - Convocazione

L'Assemblea Consultiva non è soggetta a convocazione in quanto i suoi componenti sono svincolati dal momento decisionale / formale, fatti salvi gli impegni individualmente assunti dai Soci in Qualità di Collaboratori ai sensi dell’art. 6 del Regolamento dell’Assemblea Esecutiva.

 

Articolo 5 - Competenze

Competono ai partecipanti all'Assemblea Consultiva impegni generici quali:

1. Presenziare alle riunioni, con diritto di parola.

2. Collaborare con l’Esecutivo nell'elaborazione delle analisi.

3. Esprimere concetti ed idee in senso compiuto.

4. Cercare mediazioni e soluzioni.

5. Esprimere pareri, anche per alzata di mano.

 

Articolo 6 - Insediamento

L' Assemblea Consultiva si sviluppa con le seguenti modalità:

• Apertura della seduta da parte di un membro dell'Esecutivo.

• Chiamata delle candidature ed elezione del Presidente dell'Assemblea.

• Insediamento del Presidente.

• Lettura dell'Ordine del Giorno e definizione delle modalità di conduzione.

• Introduzione, eventuale relazione, dibattito, votazioni dei punti all'O.d.G.

• Chiusura della seduta.

 

Articolo 7 - Delibere

L 'Assemblea Consultiva non prende decisioni per delibera.

Ogni parere assume importanza e carattere vincolante per l'Esecutivo solo con la maggioranza dei punti di vista espressi.