• home • gare • fò di pe • allenamenti • fotorisultati •

campionato  europeo  24  ore  in  pista

 

classifica  ufficiale

Grande prestazione di Vengo ( Marco Baggi ) a Madrid in occasione del campionato Europeo di 24 ore in pista. 232.669 è lo strepitoso risultato finale, che migliora notevolmente il precedente personale, 216,944 ottenuto al mondiale di Taipei nel Febbraio 2006. Gara condotta con molta intelligenza e regolarità. Inizio in sordina ed alla settima ora passaggio in 14^ posizione con 75,927 km. 100 km in 9h 26' ed inizia il recupero delle posizioni. I successivi passaggi evidenziano la buona condizione e la regolarità.

ora di gara  posizione km  percorsi
13 9 134.141
14 9 142.019
15 8 151.211
16 8 160.840
17 6 170.032
18 6 178.348
19 5 187.540
20 5 197.169
21 5 205.486
22 5 214.677
23 5 223.869
24 5 232.669
     

Per quanto riguarda le altre prestazioni, in campo maschile abbiamo dovuto rinunciare quasi subito all’apporto di Antonio Mammoli, costretto a fermarsi a causa del riacutizzarsi di un disturbo muscolare rimediato nella 100km di Prato. Oltre a Vengo, quinto con 232.669 e primo degli Azzurri, ecco sesto Tiziano Marchesi (232.231) e Ivan Cudin, ottavo con 226.899. In assoluto la gara maschile è stata vinta dal russo Anatoliy Kruglikov, con 257.358, davanti al connazionale Vladimir Bychkov (251.631), allo spagnolo Josè Luis Posado (247.937) ed allo svedese Reima Hartikainen (237.231). Delusione invece per il forte russo Denis Zhalybin, secondo al mondo di sempre, costretto al ritiro dopo cento chilometri.

Monica Casiraghi ha conquistato una bellissima medaglia d’argento. Monica ha percorso 217.989 metri, migliorando la sua prestazione dello scorso dicembre (215.500). Si tratta del nuovo primato italiano assoluto e su pista.  Alle sue spalle si sono fatte onore anche Lorena Di Vito (quinta con 201.240) e Monika Moling (settima con 183.963).

In campo femminile la vittoria non è sfuggita alla russa Lyudmila Kalinina, favorita della vigilia, che è un’atleta esperta con molte ventiquattrore dietro le spalle. Qui ha corso 233.307 metri. Al terzo posto si è inserita la spagnola Rosario Munoz (210.721), seguita dalla svedese Torill Fonn Hartikainen (203.554).   spunti tratti da articolo di franco anichini su podistidoc

articolo pubblicato da  l'eco di Bergamo  sabato  12 maggio 2007