HOME     GARE     NOTIZIE DELLA SETTIMANA     FOTO DELLA SETTIMANA

notizie  gare  2007  settimana  11

11/03/2007
30° cross della Vallagarina - Rovereto - Trento    
    classifica maschile   classifica femminile Giuliano Battocletti e Renate Rungger campioni Italiani cross

Giornata tricolore di cross country a Villa Lagarina dove sono stati assegnate le maglie di campione italiano della specialità. Sul bel percorso disegnato alle pendici del monte Stivo, vittoria per due atleti di casa nelle categorie assolute: Giuliano Battocletti e Renate Rungger.  I primi a cimentarsi sul percorso sono i Vigili del fuoco, un corpo dalle tradizioni storiche in Trentino, arrivati oggi da tutta Italia per disputarsi i titoli di corsa campestre. Quindi i giovani del campionato delle regioni. Lo scudetto va alle ragazze e ai ragazzi della Lombardia che si impongono sul Veneto. Più staccato il Piemonte, a metà classifica la squadra di casa del Trentino. Verso mezzogiorno, in perfetto stile western (ricordate il film: Mezzogiorno di fuoco?), si inizia con l’atletica vera. La prima maglia tricolore va alla biellese Valeria Roffino. Nei maschi è Ahmed El Mazoury (l’etnico che avanza) che corre per Lecco a tagliare vittorioso la linea del traguardo. Prima di assaporare un duello etnico nella prova junior uomini, la bagarre femminile premia la ferrarese Maria Sgarbanti, davanti Giovannea Epis della Repubblica di Venezia e alla trevigiana Arianna Mondini. I due "naturalizzati" Merihun Crespi e Paolo Pedotti Massoud della PBM Bovisio Masciago, società nota anche per sfornare buoni marciatori, animano la prova junior con il primo vincente allo sprint. Ed ecco le gare più attese. Renate Rungger si muove con abilità scacchistica sul tavoliere lagarino. Lascia inizialmente alle altre l’iniziativa e poi da scacco matto con un crescendo incredibile lasciando molto lontano le avversarie. L’entusiasmo degli spettatori si alza notevolmente nell’ultima gara della giornata. Dal cilindro, dove spesso sono uscite delusioni, Giuliano Battocletti leva in questa occasione il magico coniglio di Alice nel paese delle meraviglie. Con passo da gatto con gli stivali, il giovanotto trentino, abbandona i compagni di avventura per volare verso un meritatissimo titoloni campione italiano. Dietro lui il guerriero senza tempo: Gabriele De Nard. E nell’ultimo giro il ventenne Andrea Lalli trova le energie per il  terzo posto.     spunti tratti da articolo pubblicato su sito organizzazione

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

11/03/2007
Ferraramarathon           
  classifica completa                                                                               Vittorie per Kioko Kikunu e Marina Zanardi 

La Ferrara Marathon, figlia diretta della Vigarano Marathon che si è disputata con successo sino allo scorso anno, non ha deluso le attese anche se gli organizzatori sono stati traditi dalle condizioni meteo. Partenza con il timido ma deciso sole; nella seconda parte di gara, però, quella che da Vigarano riportava verso il traguardo nel centro storico di Ferrara, è stato il vento a farla da protagonista, pregiudicando il tempo degli atleti. A cominciare da quello del vincitore, il giovane keniano (del gruppo bresciano di Rosa) Festus Kioko Kikumu, primo in 2h19’51”. Ha preceduto lo sloveno Tone Kosmac (2h24’00”) e il connazionale Eluid Kibet Kirui (2h29’18”). L’emiliana Marina Zanardi è stata invece la prima dona a tagliare il traguardo in 2h56’14”; ha battuto Loretta Giardi (2h57’33) e la slovena Antonjia Orlic (2h58’08”).

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

11/03/2007
8^ mezza maratona di Torino
          classifica completa                                                                 Oltre 2000 partecipanti   

Grande successo per l’VIII edizione della Mezza Maratona di Torino con oltre 2000 partecipanti (1300 nella Mezza e 700 nel Gran premio CUS).La vittoria finale nella Mezza Maratona ha sorriso al keniano Kipkering Philemon Metto in 1h07’19’’ che ha preceduto di 30” il compatriota Rugut Nahashon Kipngetich (1h07’49’’). Terza piazza per El Barouki Hicham (Tranese), che ha tagliato il traguardo in 1h09’’21’. Primo degli italiani in gara Bruno Santachiara che ha chiuso in quarta posizione in 1h10’09’’; quinto il cussino Salvatore Calderone (1h10’22’’). In campo femminile da registrare il successo di Vincenza Sicari (1h14’21’’), che ha preceduto la cuneese Monica Panuello (1h18’54’’), terzo posto per Samia Soltane (1h20’18’’).  Nel Gran Premio CUS (8.400 metri) si è imposto Volodymyr Polikarpenko (CUS Torino) (25’27’’) su Stefano Guidotti (CUS Torino) e Mountasser Abdessamia (G.S. Riv-SKF E. Agnelli), tra le donne vittoria della cussina Ana Capustin (CBR Borgaretto) in 29’09’’, seguita da Nicol Cavallera (CUS Torino) ed Elisa Morano (Runner Team).     sito organizzazione

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

 

11/03/2007
24^ maratonina delle 4 porte - Pieve di Cento Bologna
         classifica completa                      Testa a testa tra Cherkaoui Laalami e Isaak Tanui

   

Maratonina delle 4 Porte al marocchino Cherkaoui Laalami dopo un lunghissimo testa a testa con il keniano Isaak Tanui che ha sempre comunque condotto la corsa venendo bruciato nei 500 mt finali in volata. Una maratonina avversata da un fortissimo vento che ha messo in grande difficoltà atleti e organizzazione. E da un aspetto molto negativo del meteo, va vista come una grande prestazione la vittoria per distacco dell’azzurra Stefania Benedetti che ha chiuso in 1.14.53 ed era dal 2001 che non veniva siglato un crono simile alle 4 Porte. Alle spalle della bergamasca la maratoneta toscana Ilaria Bianchi e l’altra maratoneta Maria Cocchetti.  ufficio stampa

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

 

11/03/2007
19° trofeo parco sempione - Milano
         classifica completa                                                               Jamel Chatbi e Lucilla Andreucci

   

Nonostante alcune problematiche legate alla logistica e al mancato utilizzo appieno dell’Arena Civica di Milano, è stata foltissima la partecipazione degli atleti sia alla competitiva (835 i classificati) sia alla passeggiata non competitiva intorno al Parco più famoso del capoluogo lombardo. Molto apprezzata soprattutto la scelta di modificare il percorso prevedendo un doppio giro, anziché i tre delle edizioni precedenti. Per la cronaca successi del marocchino Jamel Chatbi in 26’41” e di Lucilla Andreucci in 34’42”.

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

11/03/2007
10000 del centenario - Reggiolo
         classifica completa                                                               Edoardo Romano e Simona Viola

   

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

 

11/03/2007
6^ Strasimeno - Castiglion del lago - Perugia
         classifica completa                                            Vincono D'Innocenti e Carlin con Paola Sanna 2^

 

Ben mille e duecento appassionati hanno risposto all’appello degli organizzatori (record assoluto di partecipanti) per distribuirsi sui cinque traguardi previsti. D’Innocenti, Baroncini, Boffo e Leoncini sono i big della corsa maschile, mentre far le donne si segnala il rientro di Monica Casiraghi, messa a confronto con le due stelle di Seoul, Carlin e Sanna. Infatti si forma subito un gruppetto in testa, con D’Innocenti e Baroncini (vincitore della Pistoia-Abetone) che si marcano stretto, in compagnia di molti altri che però hanno in programma i traguardi intermedi. La mancanza di numeri di colore diverso confonde un poco le acque, ma la situazione si chiarisce via via che gli amatori si fermano al traguardo scelto. Dietro ai due big seguono Leoncini e Boffo, che è partito molto prudente. Fra le donne Monica Carlin, vice-campione del mondo, parte subito a spron battuto. Sanna e Casiraghi seguono a poco, facendosi compagnia ed aiutandosi a contenere il ritardo. Dopo il traguardo dei 30km la situazione si chiarisce: D’Innocenti stacca Baroncini, vittima di un disturbo interstinale che lo tormenta da una settimana, Leoncini segue ad un paio di minuti ma perde da Boffo, che rimonta da dietro. Il veneziano prima stabilizza il suo ritardo attorno ai quattro minuti e poi comincia gradualmente a risalire anche rispetto ai primi. Baroncini si ferma: il disturbo è stato più forte della sua determinazione. Boffo risale e supera Leoncini, che però riesce a tenere a distanza il romeno Styr, un ottimo Pio Malfatti, altro azzurro della 100 chilometri, ed il campione italiano delle 24 ore, Pirotta. D’Innocenti va a vincere facile, bissando il successo dello scorso anno, ma deve cedere qualcosa a Boffo, eccellente secondo a due minuti. Seguono Leoncini, Styr, Malfatti e gli altri.            spunti tratti da articolo di Franco Anichini pubblicato su sito podistidoc.it

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

17/03/2007
33^ City-Pier-City - l'Aja - Olanda
                                                                                          Nuovo record del mondo di Samuel Wanjiru con 58' 35'' nella mezza maratona

Il 20enne keniano Samuel Wanjiru ha vinto la mezza maratona a L'Aja stabilendo il nuovo primato del mondo sulla distanza in 58'35''. Il precedente record di 58'53'' apparteneva allo stesso atleta, che lo aveva stabilito nel febbraio scorso in Dubai. La Iaaf segnala comunque sul proprio sito che il record odierno di Wanjiru, che risiede in Giappone, "e' ancora in via di omologazione". Dopo tre chilometri a L'aja, Wanjiru si è involato ed ha fatto gara solitaria. Il Compatriota Solomon Bushendich, ha finito al secondo posto con 1:00: 13  con Francis Kiprop, un altro keniano, terzo in 1:00: 17.

Men
1. Samuel Wanjiru (Ken)  58:35 
(split times: 13:40 - 27:27 - 41:30 - 55:31)
2. Solomon Bushendich (Ken) 1:00:13  equals PB
(splits: 14:01 - 28:09 - 42:26 - 56:58)
3. Francis Kiprop (Ken) 1:00:17 
(splits: 14:01 - 28:08 - 42:28 - 56:57)
4. William Kipsang (Ken)  1:00:25 PB
5. Stephen Chelimo (Ken)  1:01:03 PB
6. Charles Munyeki Kiama (Ken)  1:01:04 PB
7. Luke Kipkosgei (Ken)  1:01:18
8. William Chebon Chebor (Ken)  1:01:24
9. Charles Koech (Ken)   1:01:27
10. Sammy Kipruto (Ken)   1:01:33 PB
Women
1. Hilda Kibet (Ken)       1:09:43 PB
2. Luciah Kimani (BIH)       1.13:01 PB
3. Merel de Knegt (Ned)       1:14:21 PB  National champion
4. Nadja Wijenberg (Ned)       1:14:29
5. Anna Rahm (Swe)      1:14:33
6. Selma Borst (Ned)      1:15:14
7. Alimaz Megerssa (Eth)       1:16:44