HOME       GARE       NOTIZIE DELLA SETTIMANA

notizie  gare  09 novembre

 

09/11/2008
1^ maratonina del Basso Garda - Carpenedolo - BS
   classifica completa    :..FOTO 1    :..FOTO 2 Gianluca Pasetto e Sonia Lopes mettono il sigillo

Esordio con quasi 500 arrivati per una maratonina che si inserisce nel panorama fitto degli appuntamenti autunnali. Detta legge il Veronese Gianluca Pasetto che termina in 1h08'28'' sul Pavese Tommaso Vaccina, 1h08'48'' ed il Quisaiolo Boussehaid Radouan, 1h09'33''. Il Bergamasco Franco Zanotti torna su ottimi livelli ed occupa la quarta posizione in 1h09'52''. Sonia Lopes coglie una buona affermazione con il tempo di 1h19'57'' su Barbara Castellaneta, 1h21'14 e terza Alessandra Seghezzi con 1h23'51'' al fotofinish su Licia Dall'Agnola, 1h23'52''. Quinta posizione e prima di categoria per la nostra Maria Lo Grasso che finisce ottimamente in 1h24'48''. Per i fò di pe, vittoria di categoria anche per Ferro, dodicesimo assoluto in 1h13'43'', Cucciolo grande con 1h23'25'', Gigione si conferma, 1h24'13'', finalmnete ritrovato Crema, 1h27'05 che arriva in compagnia di Coscia, 1h27'06'', bravo Vetta al personale con 1h28'36'', Spock si assesta su 1h28'46'', Batman migliora Bergamo ed alla seconda apparizione fissa 1h28'53'', Quattroprimi 1h30'18'' e Sei Secondi, al rientro ottiene 1h31'52'', risultato che dà morale.    forvezeta

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

09/11/2008
17^ maratonina di Busto Arsizio - VA
                     classifica completa                                  Rivincita di Kiplagat Isaac Kipkoech e ritorno di Daniela Vassalli

Partenza ed arrivo in via Ugo Foscolo per la maratonina Bustese che è caratterizzata da un percorso pianeggiante e veloce. Si prende la rivincita il Keniano Kiplagat Isaac Kipkoech che domenica scorsa ha dovuto soccombere a Rached Amor in quel di Cesano Boscone. Vittoria con interessi con il tempo di 1h04'16'' mentre il Tunisino si è fermato sui livelli di una settimana fa con 1h06'08'', terzo Fabio Mascheroni battuto in volata e che segna 1h06'09''. Bella la gara femminile e due Bergamasche a contendersi il trono con Daniela Vassalli super che evidentemente non ha risentito dello sforzo alla maratona di new York. Vittoria dell'atleta Recastello con 1h20'00'' sulla Vertovese Stefania Benedetti, 1h20'34'' e Simona Baracetti, 1h20'54''. Al traguardo i classificati sono 1216 per un successo annunciato.   frz

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

09/11/2008
4^ Alpin Cup Mezza maratona - Milano
                     classifica completa                                    Pietro Marzano e Tatiana Bianconi

Il Parco Nord di Sesto S. Giovanni ospita la manifestazione organizzata dal gruppo Alpini. Cambiano gli scenari per le minacce federali e la gara viene trasformata in promozionale con partecipazioni individuali Nonostante ciò oltre 500 concorrenti si presentano al via e premiano il coraggio e la tenacia degli organizzatori, Vince con il tempo di 1h14'54' Pietro Marzano, secondo Vittorio Moriggi, 1h16'56'' e terzo Luca Zanella, 1h17'41''. Tatiana Bianconi si afferma al femminile in 1h28'51'', a seguire Noemy Gizzi,1h29'27'' e Silvia Garofalo, 1h31'26''.    frz

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

09/11/2008
3^ Correre per Vivere - Brugherio - MI
                            classifica completa                                   Ai piedi del podio Davide Milesi e Vittoria Salvini

INel circuito Corrimilano si inserisce questa ottava prova di 10 km su percorso cittadino asfaltato e completamente pianeggiante. Mokraji Lahcen con 31'02 infligge un leggero distacco al Bergamasco Davide Milesi, 31'19'' e Tahari Raphael, 31'21''. Di livello anche la gara femminile con Daniela Paterlini che con 34'44 ha la meglio su Vittoria Salvini, 35'46'' e Iaaraichi Siham, 36'09''.l   frz

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

09/11/2008
1^ Maratonina S. Martino - Paese - TV
                        classifica completa                                     Said Boudalia e Laura Giordano

Said Boudalia e Laura Giordano hanno inaugurato l’albo d’oro della Maratonina di San Martino, la cui prima edizione si è disputata stamane a Paese (Treviso) con la partecipazione di circa 500 atleti. L’italo-marocchino d’adozione bellunese, reduce dalla Venicemarathon, è giunto al traguardo in 1h06’02”, precedendo il poliziotto Paolo Zanatta (1h09′23”) e Andrea Zordan (1h09’50”). Un successo netto, esattamente come quello ottenuto in campo femminile da Laura Giordano. L’atleta della Industriali Conegliano, ottima specialista delle multiscipline (quest’anno ha vinto due titoli italiani di duathlon ed è giunta seconda ai Tricolori di triathlon su distanza olimpica), ha corso in 1h16’15”. Poco più di un allenamento per un’atleta che punta ad essere protagonista alla Treviso Marathon del prossimo marzo. Sul podio anche Paola Fedeli (1h19’58”) e Michela Zanatta (1h22’41”), alle prime gare del 2008 dopo aver perso gran parte della stagione a causa di un infortunio.     da c.s.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

09/11/2008
28^ Maratona di Livorno - LI
                              classifica completa                                                Tris di Joshua Kipchumba Rop

Nella 28^ Maratona di Livorno terzo successo in dieci anni (il primo nel 99) di Joshua Kipchumba Rop (Ken) ai quali vanno aggiunti anche numerosi piazzamenti da podio (tre volte secondo, un terzo e un quarto posto), precedendo il tunisino Ridha Chihaoui e il connazionale David Busienei crollato nel finale. Quarto posto e primo italiano il livornese Nicola Bucchioni. Di ottimo valore il risultato nella maratona femminile che ha visto il totale dominio della 39enne Claudia Dardini che ha chiuso in 2.41.26 (12^ prestazione italiana stagionale), precedendo la romena Ana Hecko una specialista di orienteering e l’altra toscana Veronica Luongo. Nella mezza successi per Nicodemus Biwott (Ken) in 1.03’51” crono ottenuto correndo in totale solitudine e di Laura Baldanzi in 1.21’52”.   da c.s.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

09/11/2008
10^ Maratona di Ravenna - RA
                              classifica completa                                         Elijah Kiplagat Biwott e Silvia Savorana

Elijah Kiplagat Biwott attraversa la linea dopo 2.22'25", con 4'26" di vantaggio su Philemon Kpkering, 2.26'51'' e Pietro Colnaghi, bronzo in 2.28', davanti a Di Priamo, Russo e Mutai  per 51", 1’03" e 2'44". Donne. Più netta la vittoria femminile di Silvia Savorana che si è portata in testa imprimendo alla sua azione la cadenza di 4'05", troppo veloce per le altre. Crampi ed altri dolori non hanno compromesso il successo, comunque arrivato in un convincente 2.53'20".Seconda Francesca Patuelli, 3.05'45" e Aurora Placci, 3.12'57".

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

08/11/2008
Ultramaratona degli Etruschi - Tarquinia - RM
    classifica 100 mondiale     classifica 100 etruschi  Vittoria mondiale per Giorgio Calcaterra

Si è svolta tra Tuscania e Tarquinia (Vt) l’Ultramaratona degli Etruschi, la 100 chilometri di corsa su strada valida come Campionato del Mondo (22^ edizione) ed Europeo (17^ edizione) della specialità. In campo maschile doppio successo per i colori azzurri con la vittoria del Mondiale e dell’Europeo andata al 36enne romano Giorgio Calcaterra che ha chiuso in 6:37.41, migliore prestazione mondiale stagionale. Argento per il polacco Jaroslav Janicki (6:40.04), bronzo per lo spagnolo Miguel Angel Jimenez (6:53.44). Gara perfetta quella di Calcaterra che per i primi 37 chilometri, il percorso in linea, è stato sempre nel gruppetto di testa composto da una quindicina di atleti. Al 45° chilometro, metà del primo giro dell’anello di 14 chilometri, ha allungato insieme al polacco Janicki con il quale sono rimasti spalla a spalla fino al 96° chilometro, quando il romano ha allungato togliendo il fiato al polacco. Calcaterra è il terzo italiano a vincere il mondiale della specialità (Mario Fattore, oro nel 2002 e 03, Mario Ardemagni 2004). Il trionfo azzurro non si è limitato all’oro individuale, perché Calcaterra, Marco D’Innocenti (6° in 6:58.43) e Andrea Rigo (7° in 6:59.02) si sono aggiudicati anche il titolo mondiale e europeo a squadre (20:35.26). All’8° posto, un altro azzurro, Francesco Caroni (6:59.54). A squadre, argento per la Francia (21:44.40), bronzo per la Germania (21:59.53). In campo femminile primi 30 chilometri con le giapponesi a fare da battistrada, poi la russa Tatyana Zhirkova ha preso la testa della corsa facendo gara a sé. Per lei, vittoria in 7:23.33 per distacco sulla statunitense Kami Semick (7:33.58). Al terzo posto, grazie ad una bella rimonta, per l’azzurra Monica Carlin (7:35.38).  Il titolo mondiale e europeo per nazioni invece è andato alla Russia (22:58.51), argento per gli Stati Uniti (23:28.11), bronzo al Giappone (23:42.11).   c. s. organizzazione
1

Saluto di Paola Sanna - Ciao a tutti gli amici Fò di pe! Inutile dirvi che avrei preferito farmi sentire per dare una notizia positiva, invece sono costretta a dover rimandare questa notizia...! Il mio inizio gara è stato perfetto, in testa alla gara femminile, come mai mi era successo, e a fianco di Monica Carlin, senza fare il minimo sforzo. Dopo 20km sono stata costretta a lasciare il gruppo e a fermarmi per una “sosta obbligata”. Riprendo al volo e mentre sto raggiungendo il gruppetto di testa, devo rifermarmi una seconda volta. Da qui inizia un fortissimo dolore di pancia che non mi dà tregua e quando con estrema fatica raggiungo il mio team al 40°km, sono costretta al ritiro per impossibilità a proseguire. Tutte le energie mi avevano abbandonato, e nemmeno con tutta la forza di volontà possibile, sarei riuscita a fare un passo in più. Ovviamente non era il risultato che mi aspettavo e che, in fondo e con grande sincerita’, credevo di meritarmi dopo tanti sacrifici fatti con duri allenamenti. Ma è anche vero, come mi ha ricordato piu’ di una persona che mi è vicina, che il vero campione non è quello che non cade mai, ma colui che cadendo poi riesce a rialzarsi. Io sono prontissima a ripartire e, ovviamente, non chiuderò l’anno con questo amaro in bocca!!! Un caro saluto a tutti gli amici Fò di pe! Paola