• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL  01  AL  07 MARZO 09

 

01/03/2009                                                                                 14^ Placentia Marathon e Half - PC                                Philemon Kiptering Metto e Marija Vrajic classifica maratona             classifica half FOTO PODISTI

Si parte puntuali e ci si immette nelle strade cittadine con Corso Vittorio Emanuele che segnerà anche la parte finale della gara, con arrivo in Piazza Cavalli. Percorso veloce fino al 10° dove si trova un cavalcavia e subito dopo c'è il bivio per la maratona, che si dirige verso il borgo medioevale di Grazzano Visconti mentre la mezza taglia verso Pittolo. Leggero dislivello per la maratona mentre la mezza continua ad essere pianeggiante. Nella Maratona vittoria a  Philemon Kiptering Metto in 2h 21' 54''  , secondo Hicham El Barouki  in  2h 25' 33'' e terzo Abdelhafid El Hachlimi  in 2h 26' 08. In gara anche i fò di pe Gian, grandissimo 14° con il nuovo personale fissato a 2h 48' 05'' , Velo, pure al personale in 2h 57' 46''  e Vengo in 3h 00' 44''. Classifica femminile che vede vittoriosa Marija Vrajic in 2h 54' 31, su  Noemy Gizzi in 3h 01' 33'' e Tiziana Nesta in 3h 05' 24''. Bene la Bergamasca Paola Mazzolini che conclude in 3h 13' 10''.  Mezza distanza con oltre 1600 partenti e prima posizione per Said Boudalia che mette in fila tutti con il tempo di 1h 05' 36'', 2° Lahcen Mokraji in 1h 05' 44'', 3° Simion Kirui Kiprugut, 1h 06' 04''. Per i fò di pe, Forvezeta 1h 28' 58'', Sei Secondi, 1h 32' 13''. Nelle Donne, vittoriosa cavalcata per Ivana Iozzia,  1h 14' 57'', 2^ Daniela Paterlini, 1h 17' 26'' e 3^ Maria Cocchetti, 1h 18' 06''. Presente per i fò di pe Vania che termina in 1h 50' 32''.    forvezeta

01/03/2009                                                                                 Maratonina città di Como - CO                                       Giuseppe Palleria e Annalisa Bombelli classifica completa

La Maratonina della Città di Como quest’anno ha accolto i 400 atleti con alcune novità a partire dal nuovo percorso che è stato modificato radicalmente. La scelta è stata quella di un percorso di sola andata con partenza da Argegno e arrivo a Como, non più in Piazza Cavour ma in prossimità del Tempio Volpiano. Alla partenza non ci sono nomi di spicco a causa anche della concomitanza di molte altre manifestazioni podistiche ed in campo maschile ha la meglio Palleria Giuseppe che taglia il traguardo in 01:12:05 seguito da Civiello Gaetano in 01:12:17, mentre sul gradino più basso del podio sale Belluschi Elio in 01:13:15. La gara femminile è stata vinta da Bombelli Annalisa in 01:26:45 seguita da Saiottini Bresciani Anna Maria in 01:27:22 e terza Baccanelli Monica in 01:28:29. Alla fine della manifestazione tutti gli atleti hanno potuto usufruire del pasta party realizzato in collaborazione con la C.R.I.    cucciolo

01/03/2009                                                                                 3° vertical Sprint Grattacielo Pirelli - MI                      Marco De Gasperi e Daniela Vassalli classifica completa              FOTO PODISTI

All’avvenimento - gemellato con la simile gara che ogni anno ha luogo all’Empire State Building di New York - hanno preso parte 180 atleti con l’obbiettivo di stabilire il proprio primato personale su questo particolarissimo sprint verticale di 127 metri di dislivello. La gara è stata vinta dagli atleti italiani Marco De Gasperi (con il tempo di 3 minuti e 42 secondi) e da Daniela Vassalli (4 minuti e 43 secondi). Entrambi non hanno migliorato il record assoluto della gara stabilito lo scorso anno dal tedesco Thomas Dold (3 minuti e 30 secondi) e dalla stessa Vassalli (4 minuti e 31 secondi). Questi atleti italiani, e in particolare lombardi, sono tra i più forti campioni internazionali di questa specialità. Meno di un mese fa si sono classificati secondi nella celebre salita all’Empire State Building di New York. De Gasperi ha prevalso di un soffio, in volata, su Fabio Ruga (accreditato dello stesso tempo finale...) e Marco Rinaldi (3’48”); 4° l’atleta slovacco Tomas Celko e 6° Agustì Roc, atleta spagnolo favorito della vigilia. Tra le donne è giunta 2° Stefany Jimenez, francesina che difende i colori di Andorra, e 3° Cristina Bonacina che aveva vinto con grande successo la 1° edizione Vertical Sprint nel 2007.     spunti da c.s.

01/03/2009                                                                                 2^ Mezza Maratona di Imperia - IM                                 Danilo Goffi  e Ornella Ferrara classifica completa

Ben riuscita la seconda edizione della Mezza Maratona Città di Imperia. Oltre 500 i partecipanti. Tracciato senza asperità,costituito da un unico giro, quasi interamente costeggiante il mare. La gara maschile è stata vinta da Danilo Goffi in 1.07.20, secondo Ride Chihaoui in 1.07.33, terzo il nostro Emanuele Zenucchi 1.08.00. Nella prova femminile, vince Ornella Ferrara in 1.18.23, secondo posto per Natalie Chabran in 1.20.30 al terzo posto Laura Mazzucco in 1.24.19. La gara ha avuto come anticipo l'inaugurazione dell'expo village ed il convegno curato dal Dott. Luca Speciani sul tema: L'alimentazione perfetta per perdere peso, senza perdere muscoli ed efficienza.   sei secondi

01/03/2009                                                                                 2^ Maratonina dei 5 Comuni - Rivarolo Canavese - TO      Ivano Pozzebon e Arafi Khadija classifica completa

Si è svolta a Rivarolo Canavese la 2^ edizione della Maratonina dei 5 Comuni del Canavese, “dominata” dagli italiani classificati nei primi 10 posti e dagli atleti del runner team 99 (quattro nei primi nove arrivati ..). La vittoria va a Pozzebon Ivano 1h 07’46’’, a seguire Luca Cerva, 1h 10' 03'' e Alessandro Giannone, 1h 10' 30''.  Arafi Khadija con 1h 16' 32'' si aggiudica la gara femminile su Melissa Peretti, 1h 16' 47'' e Valeria Straneo, 1h20' 09''. All’arrivo 355 atleti. La gara nazionale era valida (come prova unica) per il titolo di campione canavesano di mezza maratona.   innominato  

 
01/03/2009                                                                                 35^ Roma Ostia - RM                                                                  Elijah Keitany e Anna Incerti classifica completa

Sulla distanza classica dei 21,097 km, si sono iscritti più di 10.000 atleti con due particolarità: la partenza della elite femminile è prevista nove minuti prima della partenza della elite maschile e poi la partenza a onde. La gara femminile parte appunto nove minuti prima per consentire “la gara nella gara” e cioè chi giungerà per primo all’arrivo tra la donna o il maschio. I nove minuti scaturiscono dalla differenza tra le migliori prestazione femminile della algerina Ait Salem Souad con 1h 09’ 15’’ e la miglior prestazione maschile del keniano Robert Cherouyot con 1h 00’ 15’’. Le partenze ad onda sono scadenzate con intervalli di 5 minuti per dare tempo alla onda precedente di partire e alla onda successiva di avanzare fino alla linea di start. Il percorso è vario, con il primissimo tratto in leggera discesa. Da Roma, si percorre tutta via Cristoforo Colombo e si punta al mare dove, giunti dopo circa 17 km, si percorre un tratto di lungomare in andata e ritorno per i restanti chilometri. La corsa femminile è una gara in solitaria di Anna Incerti che perde per strada oltre che la lepre anche le più accreditate avversarie. L’atleta italiana, che parteciperà alla prossima maratona di Roma in programma il 22 di marzo, va con decisione alla rincorsa del suo primato personale. Al maschile la gara si annuncia più agguerrita e un terzetto di keniani prende la testa finchè Keitany lascia i compagni di avventura e si mette alla rincorsa della Incerti. Sul lungomare la corsa è disturbata dal vento ma i primi non hanno cedimenti. All’arrivo si presenta per prima l’atleta siciliana che chiude con il tempo di 1h 09’ 24’’ che vale la terza prestazione italiana sulla distanza (resiste da 13 anni il tempo di Maria Guida con 1h 08’ 30’’). Alle sue spalle arriva il primo keniano; è Keitany che termina in 1h 00’ 59’’. Nella classifica femminile, alle spalle della atleta delle Fiamme Azzurre, si classificano la francese Christelle Daunay, seconda in 1h 10' 30" e la tedesca Irina Mikitenko, una delle più forti maratonete europee, terza in 1h 11' 01". Tripletta keniana in campo maschile con il già citato vincitore in 1h 00' 59", davanti ai connazionali Evans Cheruyot in 1h 01' 07" e Stephen Rugut in 1h01'19". Primo degli italiani e ottavo posto assoluto è Giovanni Gualdi in 1h 04' 14". Annunciata anche la presenza dei fo’ di pe con dj Onga che termina in 1h 25' 52'' .  pannocchia

 
01/03/2009                                                                                 4^ Mezza Maratona di Fucecchio - FI                            Hakim El Falhi e Debora Toniolo classifica completa

Quest’anno la Mezza Maratona Città di Fucecchio è andata al Marocco. Primo piazzato, con il tempo di 1h 06' 27'', è stato Hakim El Falhi, secondo si è distinto il maratoneta Giovanni Ruggiero, distaccato dal marocchino di soli sette secondi, 1h 06' 34''. A seguire un altro marocchino, Mohammed Taqui, con un tempo di 1,07,08. La prima ed unica donna ad arrivare fra i primi venticinque partecipanti è stata una presenza fissa della maratonina di Fucecchio, Debora Toniolo, che ha realizzato un ottimo 1,13,49. seconda Claudia Dardini, 1h 17' 10'' ed a seguire veronica Vannucci, 1h 18' 38''.   spunti da sito organizzazione

 
01/03/2009                                                                                 35^ Valli e Pinete - Ravenna                                                     Matthew Rugut e Vincenza Sicari FOTO PODISTI

3200 concorrenti complessivi, ottima accoglienza di Ravenna e del Pala De Andrè, protagonisti di primo piano, e tanti amatori agonisti (683), che hanno gridato presente sui caratteristici km 21,097 bizantini. DONNE. Più combattuta del preventivabile la lotta per l’alloro, Vincenza Sicari cerca compagni di viaggio al passo di 3’30” al km, ma trova solo Monteruccioli, che la guida nei primi 7 km asfaltati sino a Punta Marina, poi però i 5 km dentro la pineta di Marina di Ravenna le induriscono i polpacci e lascia scappare il cotignolese. Nonostante ciò il passaggio a metà, 34’45”, è ancora in media per battere il vetusto record della Yagodina (1.14’12” del ’93), ma ad una quarantina di secondi resta guardinga Laura Giordano, nella speranza di eventuali imprevisti, che però anche sulla ghiaia dell’argine della Valle Piomboni non accadono. Non restano che i 5 km finali per un ribaltone, ma tutto rimane cristallizzato a favore della romana che sorride all’arrivo per essere la più veloce di tutti tempi, con l’1.13’55” realizzato. Ora ha più certezze per preparare i 42 km di Torino. Al di sopra delle aspettative anche la Giordano, accreditata di 1.14’58”, che le avrebbe permesso di vincere in 12 edizioni negli ultimi 16 anni! Sul podio  Rosa Alfieri, cronometrata a 1.24’50”, precedendo Fausta Borghini e la Bourguiba di 40” e 2’04”, tutte miglioratesi, come Claudia Testi, che in 1.27’14” ha preceduto Gigliola Borghini (a 9”) fra le over 40. UOMINI. Il cielo coperto ed un refolo di vento potevano svantaggiare il keniano, Matthew Rugut, che invece si insedia nell’Albo d’oro con una condotta attendista sino al nono chilometro. Poi la scusa del bonus al t.v. di metà strada (32’25”), stimola un timido attacco, e l’azzurro Francesco Bona, sia pur di pochi metri, paga dazio. I 2 fuggitivi non riescono a chiudere la partita nel tratto sterrato e con una rimonta inattesa l’aviere di Biella si riporta sul fuggitivo al 18° km, il quale però trova le forze e rilancia, fin sul filo di lana, regalandosi un discreto 1.05’07”, con un margine di 11”. Dopo 6’ si assiste alla volata che potrebbe regalare a Davide Tirelli l’agognato podio casalingo, ma pur accreditato dello stesso crono, 1.11’29”, viene piegato dal marocchino Haoul. Segue Cavalli (1.11’38”), che insieme a Tirelli, a Monteruccioli (8°) e Valeri (10°), regalano all’Avis Castel S.Pietro il Trofeo Marcegaglia a punteggio.         spunti da c.s.

 
01/03/2009                                                                                 5^ Traccia Bianca - Alpe Devero - VB                                 Assegnati i titoli Italiani con le ciaspole classifica maschile  classifica femminile

Ultima gara di Coppa Italia con le ciaspole disputaa all' Alpe Devero (VB) dove si sono tenute pure le premiazioni finali. I vincitori delle varie categorie sono stati: MILESI DAVIDE cat. Master masc. CASSI CLAUDIO cat. Senior masc. ROBERTI MARIA GRAZIA cat. Master femm. BONORA LARA cat. Senior femm.    Davide