• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 21 AL 27 AGOSTO 2010

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
22/08/2010                                                                                 Red Rock Marathon - Vezza D'Oglio - BS                   Michele Tavernaro e Emanuela Brizio classifica completa

Michele Tavernaro e Emanuela Brizio sono i protagonisti dell’edizione 2010 della SkyMarathon bresciana interamente disegnata all’interno dei confini del Parco Nazionale dello Stelvio. Al traguardo di Piazza 4 Luglio 1866 il forte atleta del Team “La Sportiva” si è presentato dopo 4h31’54”. Niente record, ma prova magistrale visto il gran caldo. Alle sue spalle il bergamasco Fabio Bonfanti che, sfruttando l’ottimo momento di forma e le proprie innate doti da discesista, ha recuperato due posizioni salendo sul gradino intermedio del podio in 4h38’54”. Bronzo di giornata per il piemontese della Valetudo Maurizio Fenaroli – 4h50’37”- che stringendo i denti è riuscito a difendersi dagli attacchi del catalano Inigo Lasada 4° e dell’ orobico Paolo Gotti 5°. Posizioni subito definite anche nella prova femminile con la Brizio che ha praticamente messo in cassaforte il successo sulla prima lunga salita. Tenendo sempre a debita distanza l’iberica Nerea Amilibia, la dominatrice della Coppa del Mondo ISF 2009 ha quindi conquistato altri punti preziosi in classifica generale centrando il terzo sigillo su questo tracciato. Per lei primo posto strameritato in 5h34’45” con la prima avversaria staccata di 13’10” al traguardo. Terzo posto di giornata per Emanuela Galesi -6h22’13”. Nella SkyRace successo da Record per Lucio Fregona e Maria Luisa Riva. Nelle prime fasi di ascesa, a dettare i tempi sulla ripida strada silvopastorale che portava gli atleti in quota vi erano Giuseppe Antonini e Raffaella Rossi. All’altezza della mulattiera di Stòl i vincitori 2010 hanno però messo la freccia balzando al comando delle rispettive categorie. Sia per Fregona, sia per la Riva da quel punto è stata una vera e propria cavalcata trionfale. Al maschile, al passaggio a Cima Pagano, un affaticato Claudio Bettiga aveva ceduto la seconda piazza all’orobico Michele Semperboni. Dietro loro tutti gli altri sembravano tagliati fuori da un piazzamento da podio. Nelle fasi finali di gara una brutta distorsione alla caviglia ha però costretto al ritiro l’atleta bergamasco. Alle spalle di Fregona, trionfante in 2h11’46” sono dunque giunti Claudio Bettiga – 2h15’50”- e Giuseppe Antonini -2h16’27”-. Bene pure Gianfranco Danesi 4° e Franco Bani 5°. Nella gara in rosa, come anticipato, successo e nuovo primato per la lecchese Maria Luisa Riva – 2h43’00”- sulla valtellinese Raffaella Rossi – 2h47’41”- e sulla bergamasca Lisa Buzzoni – 2h58’39”- che sulla lunga discesa finale ha passato a velocità doppia Lara Bonora 4ª classificata.         spunti da cs di Maurizio Torri

22/08/2010                                                                              22° Memorial Stellina - Susa - TO                                 Martin De Matteis e Valentina Belotti classifica Femminile classifica Maschile

Martin De Matteis bissa il successo 2009 e si riconferma campione Italiano di corsa in montagna, vincendo il memorial Stellina, valido come terza prova in calendario. Seconda posizione per Gabriele Abate, che distanzia Marco De Gasperi,  4° posto e grande prestazione per il Bergamasco Antonio Toninelli, 5° Mohamed Zahidi. Valentina Belotti si riconferma campionessa Italiana con una gara in crescendo dopo l'avvio scoppiettante di Antonella Confortola che sul finale deve cedere anche alla slovena Mateja Kosoveli.  forvezeta

22/08/2010                                                                              Pikes Peak Marathon Colorado - USA                              Matt Carpenter e Keri A Nelson   classifica completa   

Vittoria di Matt Carpenter in 3h51'34" nella prova valevole per lo Skyrunner ® World Series 2010, secondo l'americano Daryn Parker 3h52'57", terzo lo spagnolo Jordi Ginesta  3h54'26", quarto Jesed Gispert 3h59'25", quinto Nick Clark in 4h00'35" e sesto Tofol Castaner in 4h11'25". L'americana Keri Nelson, ha vinto la prova femminile in 4h34'24" seconda l'Italiana Cecilia Mora 4h51'49", terza l'altra americana Megan Kimmel in 5h05'15".  forvezeta

22/08/2010                                                                              11^ Tre Rifugi Skyrace - Roccaforte Mondovì - CN Lorenzo De Albertis e Raffaella Miravalle classifica completa   

Sono stati circa 150 gli atleti che hanno partecipato a questa bellissima gara che attraversa , partendo dalla Valle Pesio , uno degli scorci più belli delle Alpi Monregalesi. Partenza da Pian delle Gorre in alta valle Pesio ( mt. 992 )alle 7.30 di una giornata limpida e calda e prima salita al Passo del Duca ( mt. 1.989 ) percorrendo una vecchia strada militare intervallata nella seconda parte con ripide scorciatoie. Impegnativa la discesa di circa 350 mt e dopo il passaggio dal laghetto del Marguareis risalita alla Porta Sestrera ( mt. 2.225 ) passando dal bellissimo Rifugio Garelli. La successiva discesa portava dapprima al passo del Biecai e successivamente al transito dal Rifugio Mondovì ( mt. 1.761 ) a cui seguiva un noioso pianoro di circa 1,5 km che portava alla base della terza salita alla Colla Rossa ( mt. 1.956 ). Breve discesa al Pian di Male e risalita al Colla Bauzano ( mt. 2.000 ), da qui discesa al Rifugio Mettolo ( il terzo dei Rifugi e da qui il nome della competizione ) e fino all’ arrivo posto all’ intermedio della seggiovia Borello a mt. 1.400. In totale uno sviluppo di circa 26 Km. E dislivello di 2.050 mt. In campo maschile netta supremazia di Lorenzo De Albertis dello Skyrunning Valsesia che ha preso subito il comando amministrando la gara in modo magistrale ed a completare il podio Claudio Garnier del Team Nuovi Traguardi e Roberto Camperi del PAM Mondovi rispettivamente in 2.55.02 e 2.57.05. Al quarto posto Tiziano Odino che nel finale ha ceduto due posizioni e Roberto Mauro in 2.57.49 e 2.59.14 .Veniamo alle dame, dove la competizione è stata veramente ad alto livello e lo dimostra il fatto che le prime 4 sono rientrate nei primi 30 posti assoluti. Raffaella Miravalle della Libertas Forno ha inesorabilmente imposto il suo ritmo giungendo al traguardo in 16° posizione assoluta in 3.17.58 sgretolando il record della Romanin del 2009. Alle sue spalle la lotta tra Lara Mustat e Marina Plavan è stata estremamente serrata e solo nell’ ultimo tratto di discesa Marina ha ceduto il passo, 3.29.13 e 3.29.49 i loro tempi. Quarta posizione per Ester Scotti ,che oggi ha particolarmente sofferto i primi tre km corribili, che ha chiuso comunque con l’ ottimo tempo di 3.34.22 mentre al quinto posto è giunta Balbisi Sonia del Pam Mondovì in 3.42.44. Ottima l’ organizzazione , il briefing , la logistica . Rimane a mio modesto parere la pecca delle premiazioni che , seppur articolate anche sulle varie categorie, vedono premiati , a livello assoluto, solo i primi 5 maschi e le prime 3 donne.                                     giacomo rottoli

22/08/2010                                                                              1° Trofeo Penne Nere - Songavazzo - BG                 Lorenzo Lazzari e Pont Chafer Monica classifica completa   

Prima edizione della gara su strada organizzata dalla Società Atletica Valle Seriana.

22/08/2010                                                                              30^ Prata Pratella - Prata Camportaccio - SO           Filippo Ba e Alessandra Valgoi classifica completa   

Prova leggermente più corta per le donne e vittoria di Alessandra Valgoi mentre tra gli uomini prima vittoria in corsa in montagna per lo stradista Filippo Ba.

21/08/2010                                                                              2° Trail Corri coi Cinghiali - Bardineto - SV                 Sergio Vallosio e Virginia Olivieri classifica completa   

A Bardineto và in scena la seconda edizione del trail Corri coi Cinghiali, inserito all'interno della "Balla coi cinghiali", una 3 giorni di musica caratterizzata da campeggio selvaggio in ogni prato della dispersa località ligure unito a fiumi di alcool e non solo (lo slogan della manifestazione si è rivelato infatti essere "come a Woodstock ma si mangia meglio"). Il Trail, che non c'entra proprio nulla col contorno di orde di ragazzini ubriachi che infestavano la zona, si rivela un flop: disorganizzazione totale già dalla consegna dei pettorali (ben più di un'ora per consegnarne 150!) e percorso segnalato malissimo con pochissimo personale e per di più raggruppato in zone non fondamentali lasciando sguarniti passaggi nevralgici! Al 4° km almeno una quarantina di partecipanti (fra cui Battiato) si perde per i boschi liguri andando a zonzo per una mezz'ora buona. Ma sono stati registrati diversi altri problemi di segnalazione del tracciato. Uno di questi è costato il primo posto al Valetudo Matteo Ghezzi che sbagliava direzione proprio mentre si trovava in testa. Gara da rivedere profondamente come organizzazione, risultata decisamente inferiore a quella di una qualsiasi non-competitiva della zona. All'arrivo giungono in 155. Per i Fò di pe presente Battiato che conclude 68° in 3.22:59      battiato

26/08/2010                                                                              Trofeo Villa - 10.000 metri in pista - Guanzate - CO       Sei fò di pe al via classifica completa   

Sei fo'di pe, nell'ormai abituale appuntamento in pista di Guanzate (Co), corrono il classico 10.000 metri, in una serata umida di fine agosto. Un solo euro richiesto agli atleti per l'obolo d'iscrizione, senza per altro alcuna distinzione tra affiliati Fidal ed Enti di Promozione Sportiva; una pista bisognosa si di un restauro ma ancora abbastanza "sincera" nel rispondere alle sollecitazioni di qualsivoglia falcata e una ottima doccia finale a concludere la serata sportiva. Una settantina di atleti/e formano le tre batterie, il consueto sparo da il via alla prima alle ore venti. Subito in pista, quindi , Velo ( già in ottima forma) che ottiene il terzo posto con il tempo di 37'51'', Crema, in leggero calo nel finale termina in 38'23'', Walter e Vengo, allo sprint finale concludono rispettivamente in 39'33'' e in 39'34''. Nelle terza batteria, ottimo debutto nelle specialità di Gerva con un "crono" finale di 41'42'' ed un sempre sorprendente settantatreenne Dotto che termina la sua corsa in 45'52''. Presente anche l'ex fdp, Ferro, terzo nella batteria dei Fulmini, in 33'01''.     vengo