• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 25 AL 30 SETTEMBRE 2010

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
26/09/2010                                                                                 37^ Real Berlin Marathon - Germania                         Patrick Makau e Aberu Kebede classifica completa               FOTO FODIPE

Berlino questa volta ha dovuto fare i conti con la pioggia e la temperatura di 11 gradi, che però non han scalfito l'efficiente organizzazione e raffreddato il calore della gente. Il contorno pittoresche delle orchestrine ed il continuo incitamento del pubblico, passionale e numeroso, son stati uno spettacolo commovente e tutti gli atleti han a più riprese ringraziato per la fantastica atmosfera. Un incessante pioggia ha accompagnato sin dalle prime luci dell'alba i 50.000 atleti nel verde parco Tiergarten, a ridosso della porta di Brandeburgo, simbolo dell'unione di Berlino. Una logistica impeccabile in un ambiente immenso, con segnalazioni chiare per consegne indumenti, massaggi, ristori ed entrate nelle griglie. Davvero encomiabile il lavoro dei molti volontari che, preparatissimi, sapevano informare ed incanalare la massa con un ordine ed una precisione tipica dei Tedeschi. La partenza è stata data alle 9.03 con la coreografia di verdi palloncini liberati in cielo, ed è stata una liberazione anche per i 50.000 che han potuto abbandonare i sacchi di plastica messi a disposizione per ripararsi dall'acqua. La strada larghissima permette di prendere un buon ritmo avendo solo l'accortezza di evitare le pozzanghere, mentre i ristori posizionati ogni 4 km, sono ben organizzati, con acqua, sali, frutta ed integratori. Il percorso interamente in città è veloce grazie al poco dislivello ed alle poche curve, favorisce una corsa regolare e non dispendiosa. In definitiva, grande maratona, con lodi infinite. La gara ha visto il solito dominio Africano con i Keniani, Patrick Makau e Geoffrey Mutai, a contendersi la vittoria in volata e la giovane promessa ventenne Worku Bazu, Etiope, entrare a pieno titolo nei top mondiali. Gara tattica con il tentativo di abbattere il record di Haile Gebrselassie, 2:03:39, abbandonato dopo la mezza passata in 62:37. Dopo qualche scaramuccia al 39°, arrivo in volata per il trionfo di Patrick Makau 2:05:08, secondo posto per Geoffrey Mutai 2:05:10 e terzo per Worku Bazu in 2:05:25. Per i fò di pe, Spock ottiene la 4346^ posizione in 3:23:16 e Forvezeta la 5045^ in 3:26:26. La coppia etiope Aberu Kebede 2:23:58 e Bezunesh Bekele 2:24:58, ha vendicato il connazionale Worku Bazu andando a occupare le prime 2 posizioni in campo femminile, seguite dalla Giapponese Torno Morimoto 2:26:10. Da segnalare la progressione finale di SuperSimo dell'Altitude, 3:19:19 e la prova di Ilaria, 3:22:21, pur in non buone condizioni.    forvezeta

26/09/2010                                                                              12^ Maratona di Bergamo - BG                              Emanuele Zenucchi e Anna Hecko con Lacrima 2^  classifica completa              FOTO FODIPE

La 12a edizione della Maratona della Città di Bergamo è stata vinta ancora una volta dal bergamasco Emanuele Zenucchi che conclude con il tempo di 2h 25’21’’ gestendo al meglio la gara controllandola sin dall’inizio. Seconda posizione per Pietro Colnaghi in 2h31'15’’, mentre sul gradino più basso del podio sale Riccardo Faverio, forte atleta del gruppo sportivo Orobie che conclude in 2h41’02’’. In campo femminile ha avuto la meglio Anna Hecko che conclude in 2h52’55, seconda posizione per Maria Lo Grasso (la nostra “Lacrima”) che con una grandissima prestazione conclude sotto le tre ore fermando il cronometro sul tempo di 2h59’22, terza Patrizia Rossi in 3h19’54’’. La Mezza Maratona è stata vinta dal marocchino Taoufik El Barhoumi con il tempo di 1h0916’’, secondo Fabrizio Sutti in 1h09’21’’ e terzo Giovanni Paris in 1h11’19. Gara combattuta anche in campo femminile che vede vittoriosa Monica Bonfanti in 1h22’34’’ che ha preceduto di soli 7 secondi Silvia Moreni che ha chiuso in 1h22’41’’, mentre terza è arrivata Loretta Giarda in 1h23’30’’. Per i fò di pe, oltre a Lacrima protagonista nella Maratona femminile, presenti Cucciolo che chiude la Mezza Maratona in 1h21’22’’, Walter in 1h25’51’’, Gigione in 1h29'56’’, Tuono in 1h34’40’’, Ventesimo in 1h35’51’’, Virus in 2h10’44’’ e Dotto che purtroppo ha dovuto abbandonare la gara per problemi fisici.    cucciolo

26/09/2010                                                                              11^ Turin Half Marathon - Torino                                   Elisha Meli e Emebt Etea Bedada  classifica completa

Il keniano Elisha Meli, già vincitore dell’edizione 2008, ha realizzato il nuovo primato coprendo i 21 chilometri e 97 metri di gara con un fantastico tempo di 1h01’49”. Il precedente record era stato segnato lo scorso anno dal connazionale John Komen (1h01'57”). Al secondo posto si è classificato Philip Langat con 1h03’27” e al terzo Daniel Limo con 1h04’33”, entrambi connazionali di Meli. Il migliore italiano è stato Edward Young che ha concluso la gara al quarto posto con il tempo di 1h09’35”. Fra le donne l’etiope Emebt Etea Bedada non ha deluso le aspettative della vigilia e si è imposta con il tempo di 1h10’54”, distaccando di 2’27” la keniana Dorcas Talam. Terza piazza per Rael Kiyara (Kenya) che ha fermato il cronometro a 1h13’39”. In quarta posizione, prima fra le italiane, è giunta Monica Panuello che ha chiuso la sua fatica in 1h23’02”.    spunti da cs

26/09/2010                                                                              15^ Mezza Maratona del VCO - Verbania                 Mathew Kiprotich Rugut e Melissa Peretti  classifica completa

Mathew Kiprotich Rugut, il portacolori della Farnese Vini che ha concluso la fatica in 1h04′36” con 59” sul connazionale James Kibet Kigen dell’Atletica Futura Roma. Co-Ver sul podio grazie a Giuliano Battocletti a 3′56” dal vincitore, quest’ultimo seguito dal compagno di squadra Diego Abbatescianni e da Dereje Rabattoni del Runner Team 99 Volpiano. Melissa Peretti della Co-Ver Sportiva Mapei di Verbania ha trionfato in 1h14′59” con un vantaggio abissale di 7′45” sulla seconda arrivata, Paola Felletti del Road Runners Club Milano. Ancora Piemonte sul terzo gradino del podio con Ilaria Zaccagni del Pietro Micca Biella in 1h23′12” seguita da Marta Gariglio dello Splendor Cossato e da Joanna Drelicharz, atleta di origine polacca che oggi difende i colori della Ginnastica Comense.  spunti da correndo

26/09/2010                                                                              11^ Maratonina di Udine                                               William Chebor Chebon e Aniko Kalovics  classifica completa

Benson Barus, l’uomo da battere alla vigilia, ha accusato il colpo e non è riuscito a piazzare la tripletta. Il suo compatriota William Chebor Chebon ha tagliato il traguardo dopo un’ora e 49 secondi. Barus gli è arrivato alle spalle, conquistando l’argento, con il tempo di un’ora, 1 minuto e 24 secondi. Podio tutto keniano – come del resto i primi otto posti – con il bronzo di Antony Maritim, arrivato dopo un’ora 1 minuto e 27 secondi. Primo degli italiani Giovanni Gualdi, col pettorale numero 9, che si è classificato quindicesimo, piazzando un tempo di un’ora, 5 minuti e 32 secondi. Arrivo tranquillo anche per la gara femminile. Aniko Kalovics, ungherese di 33 anni, ha messo a segno un’altra vittoria, dopo quelle del 2006 e del 2008. L’affezionatissima maratoneta ha condotto per quasi tutta la gara. 1 ora 11 minuti e 34 secondi per lei all’arrivo. Variegato il podio finale con l’argento a Hellen Kimutai, keniana, con 1 ora 12 e 18 secondi mentre terza si è posizionata l’etiope Etagerahu Tarekegn Getahun, che ha raggiunto l’arrivo - posto in Via Mercatovecchio - con 1 minuto e 39 secondi di ritardo rispetto alla Kalovics. Prima italiana a tragliare il traguardo Martina Facciani, che aveva il pettorale F8. Per lei un buon tempo di un’ora 13 minuti e 34 secondi.   spunti da cs

26/09/2010                                                                              4^ Race for the Cure - Bologna                                         Yuri Maenza e Monica Randi  classifica completa

Quarto anno e quarto successo per la “Race for the Cure” di Bologna, la celebre mini maratona di 5km di raccolta fondi e di solidarietà alle donne operate di tumore del seno. La vittoria è andata a Yuri Maenza con il tempo di 16’13’’, seguito da Gianni Bruzzi (16’16’’) e da Jacopo Manservisi (16’20’’) in terza posizione. Tra le donne, primo posto per Monica Randi, che ha corso in 19’43’’, mentre per le “Donne in Rosa” la prima classificata è risultata Laura Turpini con l’invidiabile tempo di 25’51’’.  spunti da cs

26/09/2010                                                                              5^ Ascoli S. Benedetto                                               Solomon Yego e Marcella Mancini  classifica completa

Ben 675 atleti si sono allineati al nastro di partenza di Piazza Arringo e dopo quasi due ore di gara ha avuto la meglio il keniano Solomon Yego (Atletica Potenza Picena) con il tempo di 1h50'47”. E' stato un arrivo emozionante con una lunga volata al termine della quale Yego ha battuto il suo connazionale Philemon Kipkering (Atletica Castello), giunto con un solo secondo di distacco. A completare il podio tutto keniano Solomon Rotic (Violetta Club), arrivato in 1h52'44”, seguito da Zakayo Biwott (Atletica Potenza Picena) in 1h53'26”, anche lui keniano e da Michele Del Giudice (Farnese Vini Pescara), primo degli italiani in 1h54'45”. In campo femminile facile affermazione della campionessa italiana di maratona Marcella Mancini (Runner Team Volpiano) che ha agevolmente conquistato la prima piazza in 2h06'26”, precedendo nell'ordine Ilaria Mancini (Avis Ascoli Marathon) 2h19'55”, Chiara Cruciani (Di Marco Sport Viterbo) 2h26'50”, Rita Mascitti 2h28'11” e Catia De Angelis 2h29'09” entrambe dell'Avis San Benedetto del Tronto.  spunti da cs

26/09/2010                                                                              The R.U.N. - 5^ Caruggincursa - Genova                    Valerio Brignone e Viviana Rudasso  classifica completa

Edizione da record per l’ottava tappa di THE R.U.N., il circuito di running più importante d’Italia organizzato da RCS Sport – La Gazzetta dello Sport. Alle 9.00 è stato dato il via alla gara ed erano esattamente 1.297 gli atleti che hanno corso i 10 km. A tagliare per primo il traguardo Valerio Brignone (Atletica Saluzzo) con il tempo di 31'08', record del circuito genovese, secondo Khalid Ghallab (Gruppo Città di Genova – 31’13”), vincitore della tappa di Pisa, seguito da Ramzi Ben Sad Mehouachi (Amatori Atl. Acquaviva) con il tempo di 31’31”. Nella categoria femminile, invece, pronostici confermati: ha vinto l'atleta genovese Viviana Rudasso (Atletica Città di Genova) con il tempo di 36'41''; al secondo posto Monica Cibin (Atletica Saluzzo – 37'32'') e sul terzo gradino del podio Federica Cerutti (Atletica Palzola), con il tempo di 38’11”.  spunti da cs

25/09/2010                                                                              16^ Lupatotissima - S. Giovanni Lupatoto - VR        Record Italiano 6 ore in pista per Monica Carlin  classifica 100 km             classifica 6 ore

Ottima la partecipazione, sia di numero (54 atleti individuali) che di qualità, nella Lupatotissima 2010. Sulla pista Nino Mozzo di San Giovanni Lupatoto si assegnavano i titoli di Campione Italiano della 6 Ore e della 100 km in pista. Nella prima specialità, ha prevalso il veneziano Marco Boffo, a lungo in lizza per battere il primato Italiano (aveva una proiezione superiore ai 92 km, dopo 4h30' di gara), arresosi solo ai crampi. l'alfiere della Nazionale della 100 km, ha totalizzato km 86,575, precedendo il ligure Diego Di Toma, con km 77,088. Terzo il padovano Marco Turri, con km 75,339. Tra le donne Titolo Italiano e nuovo Record Italiano in pista per Monica Carlin, autrice di una prestazione maiuscola, che l'ha vista totalizzare ben km 79,804, precedendo Katia Alcherigi con km 70,874. Terza Maria Grazia Villela con km 68,382. Il titolo di Campione Italiano della 100 km in pista è andato invece all'inossidabile Antonio Mammoli, che ha concluso la sua prova con l'ottimo crono di 8h01'14" (suo nuovo personale sulla distanza, ottenuto a cinquant'anni compiuti...), precedendo un altro azzurro della 24 ore, il piemontese Stefano Montagner, sempre sugli scudi ed autoe di un eccellente 8h19'38". Terzo gradino del podio per il reggiano Fabio Costi, con 8h47'26.  spunti da cs

25/09/2010                                                                              10^ Spartathlon - Atene Sparta                                  Vittoria storica di Ivan Cudin  classifica completa

L’Italiano Ivan Cudin ha trionfato nello Spartathlon: la corsa di 246 km da Atene a Sparta in onore dell’impresa del messaggero Filippide che raggiunse in un giorno la citta’-stato per chiedere aiuto contro i Persiani. Nel 490 a.C i Persiani sbarcarono sulle coste dell’Attica per punire l’appoggio di Atene alla rivolta delle citta’ ioniche. La loro sconfitta sotto la guida di Milziade a Maratona li costrinse a ritirarsi, e garanti’ la fioritura di quella civilta’ classica che ha avuto un’influenza determinante sul mondo occidentale. Prima della battaglia il generale Milziade aveva inviato Filippide a Sparta e la sua impresa e’ narrata da Erodoto. Lo storico non registra invece il successivo exploit, piu’ leggendario sebbene fisicamente meno arduo, del messaggero che dopo la battaglia raggiunse Atene (42,195 km.) per dare la notizia della vittoria sui Persiani. Ma affaticato da una corsa dopo aver partecipato anche alla battaglia, il cuore di Filippide dopo aver portato a termine la missione cedette allo sforzo. Questa sua seconda impresa, sfumata nel mito, viene ricordata ogni anno con la tradizionale Maratona dalla citta’ vittoriosa fino ad Atene, in ottobre. Lo Spartathlon esordi’ nel 1983 quando un ex ufficiale della Raf Ben Foden volle vedere se era possibile coprire il tragitto in un giorno. Ed e’ diventata una delle gare piu’ famose del mondo. In quella odierna Cudin si e’ imposto correndo in 23 ore 03’06’’, e precedendo l’olandese Jan Albert Lantink ed il tedesco Jan Prochaska, piazzatisi rispettivamente al secondo e terzo posto. Fra le donne successo della britannica Emily Gelder in 30 ore 17’03’’. Alla gara, partita dall’Acropoli, hanno preso parte 351 atleti (tra cui 40 donne), piu’ della meta’ dei quali si e’ ritirata durante la prova.  da QS sport

25/09/2010                                                                               4^ CorriCesano - Cesano Boscone - MI                       Danilo Goffi e Ornella Ferrara  classifica completa

La presenza di Ornella Ferrara e di Danilo Goffi fra gli iscritti lasciava poche speranze ad altri per la vittoria finale e così è stato. Danilo, che sarà uno dei protagonisti alla prossima Venice Marathon, ha infatti dominato la gara maschile vincendo con il tempo di 30’57” davanti a Massimo De Ponti (31’29”) e Graziano Zugnoni che ha terminato la gara in 32’23”. In campo femminile, dopo la più volte ricordata, nel corso della serata, Cristina Lena, Simona Baraccetti e Claudia Gelsomino è stata la volta di Orella Ferrara entrare nell’Albo d’Oro della gara. Anche la gara femminile non ha avuto storia con Ornella che ha vinto con un ottimo tempo di 35’30” davanti proprio alla vincitrice dello scorso anno Claudia Gelsomino (37’08”), alla sua prima sconfitta nelle prove del Corrimilano 2010, e a Paola Zaghi che, in volata, ha preceduto Lorenza Combi (38’46” il tempo ufficiale di entrambe).  spunti da sito org.