• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 06 AL 12 NOVEMBRE 2010

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
07/11/2010                                                                                  Maratona di New York - USA                                           Gebre Gebremariam e  Edna Kiplagat classifica completa               FOTO FODIPE

L'edizione 2010 non poteva che regalare spettacolo, con colpi di scena clamorosi che hanno cancellato ogni pronostico della vigilia. Tutti si aspettavano un comodo successo del primatista mondiale Haile Gebrselassie (2h03'59'' Berlino 2008 ndr.) ed invece il suo inaspettato ritiro al 25°km per noie ad un ginocchio ha spalancato le porte del successo all'etiope al debutto sulla distanza Gebre Gebremariam trionfatore in Central Park con 2h08'14'' . Per l'iridato del cross anno 2009 un successo costruito nel finale, dopo un passaggio di gruppo alla mezza in 1h05'22''e aver contenuto i fuochi di paglia dei vari Bouramdame, Goumri, Dos Santos, con una progressione capace di staccare tutti gli avversari andati in crisi; ultimi a resistegli il keniano Emmanuel Mutai, secondo in 2h09'18'' e il connazionale Moses Kigen Kipkosgei terzo in 2h10'39''. A New Yok un "debuttante" non vinceva dal 1991. Quarto e giù dal podio il sempre piazzato marocchino Abderrahim Goumri con 2h10'51'' davanti al keniano James Kwambai (2h11'31''e netta crisi per lui). Posizioni di rincalzo per i vincitori delle ultime edizioni con il campione uscente lo statunitense Meb Keflezighi sesto in 2'11'38'' davanti al brasiliano Marilson Gomes dos Santos, settimo in 2h11'51'' al quale non è riuscita la tripletta delle edizioni degli anni pari ( 2006-2008). Primo atleta non di origini africane il beniamino di casa Dathan Ritzenhein che ha chiuso in 2h12'33''. Nessun top runner azzurro in gara, dobbiamo segnalare il 20° posto assoluto di Filippo Lo Piccolo con 2h23'10'' migliore Italiano di un drappello capace di piazzarne 7 nella top 50 con tempi inferiori alle 2h30. Gara femminile che non ha deluso le attese, anche se il pubblico di casa ha sognato a lungo la vittoria di Shalane Flanagan, capace di cogliere un secondo posto che la colloca nel gotha dell'elite femminile; una grande riconferma dopo il bronzo di Pechino 2008 sui 10.000 per la statunitense; erano 20 anni che una americana non finiva a podio alla prima 42,195 della carriera. A rovinare la festa è stata la keniana Edna Kiplagat ( da non confondersi con la più famosa Lorna, olandese di adozione). Gara tattica all'inverosimile con passaggio alla mezza in 1h15'45'' (il negative split parla da solo), che si decide in Central Park con l'allungo della keniana vincitrice in 2h28'20'' davanti all'americana capace di un 2h28'40'' di tutto rispetto. A podio l'altra atleta degli altipiani Mary Keitany (2h29'01'') a precedere la prima europea la russa Inga Abitova, quarta in 2h29'27''. La domenica soleggiata accompagnata da una temperatura mite ha visto al via 45,344 runners. Una festa, il trionfo della cultura sportiva, da ammirare, da esportare. Per i fò di pe presenti forvezeta 3h31' e Onga 3h37'. spunti da atleticanet

07/11/2010                                                                                 3^ Maratonina del Basso Garda - Carpenedolo - BS Renato Tosi e Stefania Benedetti classifica completa 

882 i classificati alla maratonina del basso garda di scena a Carpenedolo, gara che vedeva in palio i titoli individuali regionali per gli assoluti e per i master e regionali per società. Fortunatamente la pioggia ha risparmiato i podisti che si sono cimentati su un percorso che si snodava nella campagna circostante il paese, da segnalare la non totale chiusura delle strade con qualche macchina di troppo sul percorso anche se va presa in considerazione l'effettiva difficoltà a presidiare una zona così vasta come la campagna bresciana pur con un notevole numero di volontari impegnati sul percorso. Inadeguati gli spogliatoi troppo piccoli per accogliere i tanti partecipanti costretti ad arrangiarsi all'aperto. 1° posto per Tosi Renato (c.s. s.rocchino) 1h08'06'' al 2° posto Zenucchi Emanuele (la recastello radici group) 1h08'37'' e al 3° posto ,il vincitore della nostra corsa sul quisa,Milesi Davide (gs orobie) 1h08'56''. In campo femminile la vittoria è andata a Benedetti Stefania (gav vertova) 1h18'10'', 2^ Pont Chafer Monica (free zone) 1h18'44'', 3^ Seraghiti Monica (atl. brescia 1950 ispa group)1h20'44''. Per i Fò di pe presente Gondola che chiude in 1h35'45'' al 469° posto.    gondola

07/11/2010                                                                                 Pella - Orta S. Giulio - NO                                                  Vasil Matviykhuc e Sania Soltane classifica completa 

Un altro fine settimana segnato dalla pioggia per una gara che avrebbe meritato una mattinata di sole considerando il panorama naturale che offre Orta e il suo lago. Percorso gara con saliscendi, tratti corsi su sentieri sterrati (tipo cross) e un lungo lago panoramico per poi finire i 14,6 km arrivando in piazza Motta di Orta passando attraverso vicoli stretti e viuzze del paese,il tutto completamente chiuso al traffico. Logistica gara perfetta, ampi parcheggi,consegna pettorali velocissimo,servizio traghetto che ci ha permesso di raggiungere velocemente Pella, due ristori sul percorso e un super buffet all’arrivo, l’unica pecca la mancanza di docce. Gara da ripetere l’anno prossimo e che personalmente consiglio. Ad aggiudicarsi la gara è stato Vasil Matviykhuc (Ucr) in 47’33” che ha preceduto di soli 5 secondi Salah Oyuat (Mar) e di 12 Mauro Bernardini. 9° assoluto(1° categoria) Mauro Pifferi in 51’51” e 13° assoluto (4° categoria) Gian in 52’37”...... Per le donne primo posto per Sania Soltane in 56’25”, ad 1’10” Loretta Giarda, terzo gradino del podio per Francesca Durante.  gian

07/11/2010                                                                                 Maggianico Camposecco Maggianico - LC                  Enrico Ardesi e Paola Testa classifica completa 

Maggianico-Camposecco-Maggianico é una corsa ma soprattutto è una festa di fine stagione organizzata dall'A.P.E. Lecco( Associazione Proletari Escursionisti). Il ritrovo è nell'amena frazione di Maggianico alle porte di Lecco in un piccolo bar che fa da segreteria,tavolo iscrizioni e consegna pettorali. Ci si ritrova con persone viste durante tutta la stagione sportiva in gare più o meno lunghe e più o meno dure. La partenza dei 133 skyrunners avviene alle ore 9 in punto dal campo sportivo dell'oratorio maschile di Maggianico. L'andatura è subito molto elevata visto che soltanto 3,2 km di piano e salita portano a Camposecco g.p.m. della gara e da lì si scende a tutta fino a tornare alla partenza di Maggianico per un totale di circa 7,8 km. Oggi percorso reso ancora più nervoso dalle condizioni del terreno non molto favorevoli. Quando si arriva c'è sempre una convivialità che ben poche gare sanno dar ed è bello parteciparvi. Per la cronaca i vincitori della categoria maschile sono stati Ardesi Enrico dei Falchi Lecco seguito a soli 5 secondi da Semperboni Michele del G.S. Altitude mentre sul gradino più basso dell podio è giunto attardato di 24" Ba Filippo del Cento Torri Pavia. Quel che riguarda il settore femminile la prima sul traguardo è stata Testa Paola seguita da Buzzoni Manuela e da Gilardi Daniela. Per i Fò di Pe presenti Pirata 56° in 41' 53" e Rasta 75° in 44' 39". Come sempre tutti hanno ricevuto un premio. Sperando che gare come queste non spariscano mai arrivederci all'anno prossimo.   rasta

07/11/2010                                                                                 19^ Maratonina di Busto Arsizio - VA                         Mokraji Lachen e Valeria Straneo classifica completa 

Il marocchino Mokraji Lachen è stato il trionfatore della 19^ edizione della Maratonina “Città di Busto Arsizio”. Malgrado la pioggia continua, e a tratti davvero battente, la manifestazione organizzata dall'Atletica San Marco ha attirato a Busto un buon numero di partecipanti: 1.650 atleti tra italiani e stranieri. Tra le donne, la prima a tagliare il traguardo è stata Valeria Straneo con il nuovo record della corsa.   spunti da provinciavarese

07/11/2010                                                                                 6^ Mezza Maratona di Cesano Boscone - MI                   Khelifi Mehdi e Karin Angotti classifica completa 

Una gara che nonostante un imprevisto lungo il percorso, ha visto molta partecipazione e impegno non solo degli atleti, ma, anche dei numerosi volontari. Così, dopo la partenza, all'altezza del 18mo kilometro, nei pressi del quartiere degli Olmi) è successo che il secondo atleta maschile, forse su indicazioni errate, ha sbagliato il percorso seguito da una decina di atleti. Percorso molto più lungo per cui alcuni atleti hanno tagliato il traguardo in ritardo e altri non sono arrivati affatto. Dopo lunghe valutazioni dei giudici di gara sono stati premiati i primi 10 atleti arrivati al traguardo, così dice il regolamento, con grandi scuse verso gli atleti svantaggiati dallo sbaglio. Il primo atleta KHELIFI MEHDI (Amatori/Atl. Acquaviva) ha tagliato il traguardo in 01:07:07, ma, non ha battuto suo record perchè ha avuto un indurimento inguinale, come ha dichiarato. Dietro di lui, Gennaro Piermattei (La Recastello Radici Group) con 1h12:35, seguito da Matteo Fiorelli (CSI Morbegno) che si è classificato terzo con il tempo di 1h12:40. La prima donna è stata Karin Angotti (Atl. Assago) con il tempo di 1h23:45, seguita da Joanna Drelicharz (Ginnastica Comense 1872) con il tempo di 1h26:08. Terza si è classificata Sabina Cangiamilla con il tempo di 1h27:00.   spunti da lorenteggio

07/11/2010                                                                                 30^ Maratonina D'autunno - Frangarto - BZ                  Peter Lanziner e Sonia Lopes classifica completa 

Il magic moment di Peter Lanziner, il tris altoatesino della capoverdiana Sonia Lopes e il quindicesimo sigillo consecutivo dell'eterno handbiker Roland Ruepp. Sono stati loro i tre protagonisti della trentesima edizione della "Maratonina d'Autunno", la più antica mezza maratona dell'Alto Adige che da sempre si svolge tra i frutteti della zona tra Frangarto e Riva di Sotto. Niente sole a baciare il trentennale della manifestazione, come lo scorso anno il tempo ha fatto un po' i capricci. Una leggera pioggia oltre ad aver convinto un paio di decine di iscritti a restare sotto le coperte, ha influito anche sulle prestazioni causa l'elevato tasso di umidità. Al 16º chilometro il 28enne altoatesino Lanziner ha deciso di rompere gli indugi. Un attacco non dirompente ma solo un aumento del ritmo che ha costretto alla resa gli altri due compagni di fuga. Nella lunga volata per il secondo posto Pasetto ha avuto la meglio su Christian Conati. Gara solitaria per Sonia Lopes che nel finale ha rischiato di essere raggiunta dalla mai doma Francesca Iachemet lo scorso anno trionfatrice a Frangarto. A completare il podio la trentina Mirella Bergamo    spunti da altoadige