• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 11 AL 17 DICEMBRE 2010

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
12/12/2010                                                                                  15^ Maratona di Reggio Emilia                                  Taofique El Barhoumi e Ilaria Bianchi  classifica completa 

Vince la 15^ edizione della Maratona di Reggio Emilia il marocchino Taofique El Barhoumi, classe 1981, che chiude in 2.15.55. Al secondo posto, l’ungherese Tamas Kovacs, in 2.16.07. Terzo, Nicodemus Biwott, che chiude in 2.19.48. Primi tre italiani Mirko Canaglia (quinto assoluto) l’atleta meneghino che alla sua terza volta a Reggio Emilia termina in 2.22.22, seguito da Gianluca Pasetto, il veronese della Corradini Rubiera (2.22.25) e Massimo Galliano che chiude in 2.26.26. Tra i Bergamaschi ottima 17^ posizione e personale sulla distanza per Ferro Gamba ( Gav Vertova ) in 2.39.45. Nelle donne, Ilaria Bianchi, torna a Reggio Emilia per vincere e ci riesce in 2.40.23. A cinque minuti di distanza la seconda donna Monika Nagy, la ventitrenne ungherese che termina la 42 km in 2.45.29, e terza la detentrice del record della gara, la Bergamasca Stefania Benedetti, che quest’anno chiude in 2.46.49. Terza italiana l’atleta parmigiana Lara Mustat (2.55.48). Per i fò di pe grande personale di Ale in 3.07.46, Cucciolo 3.18.20, Gigione 3.20.45 e Ventesimo 3.25.52. Al personale anche Soldatino, futuro fò di pe in 3.04.46.    forvezeta con spunti da c.s.

11

La 15° edizione della maratona di Reggio Emilia ha accolto i quasi 3.000 iscritti con una giornata ideale,soleggiata e con temperatura gradevole per la stagione.Buona la logistica alla partenza,tutto concentrato dentro il palazzetto, con ampi spazi per deposito borse,spogliatoi,docce calde per tutti,...Ricco anche il pacco gara con maglia tecnica Diadora,pacco prodotti alimentari,telo spugna all'arrivo e buono pasto per pranzare con soli 4 euro presso un self-service in zona arrivo. Il percorso è quello ben collaudato delle precedenti edizioni, ben presidiato dai molti volontari e chiuso al traffico.Non si può definire totalmente pianeggiante, ma con diversi saliscendi che mettono a dura prova i muscoli dei valorosi atleti iscritti. Ristori puntuali e ben riforniti (acqua,the,sali,coca cola...) alternati a spugnaggi disponibili per i più esigenti anche con acqua calda. Per quanto riguarda i Fò di pe,al via si è presentata una spedizione decimata rispetto alle previsioni (infortuni e rinunce dell'ultimo minuto) con soli 4 atleti ai nastri di partenza. Ale chiude la gara con il nuovo personale in 3h07'46". Cucciolo (per la gioia di Velo che ipoteca il campionato sociale) causa problema fisico crolla al 30°Km e si trascina con fatica all'arrivo finendo in 3h18' . Subito dietro un Gigione in scioltezza in 3h20'. Infine Ventesimo tiene fede al pronostico della vigilia (finire sotto le tre ore e mezza) e fissa il crono a 3h25'52"  I quattro fdp

12/12/2010                                                                                  37^ In Gir a la Cava - Peschiera Borromeo - MI       Davide Milesi e Claudia Gelsomino classifica completa           

Bella manifestazione a Peschiera Borromeo per la 10km “In Gir a la Cava”. Ottima la logistica nel grande centro sportivo con ampia zona cambio al caldo, deposito borse e tante docce calde ad un prezzo decisamente popolare di 5 Euro che male non fà! Percorso decisamente piatto sgombro dal traffico ma piuttosto nervoso visti i numerosi bruschi cambi di direzione, clima ottimo per tentare la prestazione. Notevole la partecipazione, anche alla non competitiva che si svolgeva su più distanze, con 677 atleti al traguardo della 10 km. Taglia per primo il traguardo Davide Milesi (G.S. Orobie ) in 32:00 che stacca Massimo Lavelli (Free-Zone) in 32:30 e Samuele Lazzaro (Atl. Cento Torri Pavia) in 32:32. Al femminile netta vittoria di Claudia Gelsomino (Atl. Fanfulla Lodigiana) in 36:32 su Paola Felletti (Road Runners Club Milano) in 37:18 e Karin Angotti (Atletica Assago) in 37:21. Per i Fò di Pe presenti Spok 206° in 39:51 e Battiato 339° al personale in 42:50..   Battiato

12/12/2010                                                                                 1^ Catania City Marathon - CT                                          Vito Massimo Catania e Giusy Chiolo classifica completa 

Con una splendida giornata di sole e un migliaio fra bambini festanti e atleti agonisti per le strade di Catania, si è chiuso il sipario sulla prima edizione della Catania City Marathon che ha registrato un ottimo dato di iscrizioni per la gara clou (più di 200). Massiccia la partecipazione dei catanesi che hanno fatto da cornice lungo tutto il perimetro del percorso. Ottime le prestazioni agonistiche degli atleti partecipanti alla maratona e alla mezza. Nella maratona a vincere fra gli uomini è stato Vito Massimo Catania dell’Atl. Amatori Regalbuto con il tempo di 2:29:35. Fra le donne Giusy Chiolo della Runner Team in 3:01:09. A trionfare nella mezza, con il tempo di 1:11:39, è stato l’atleta marocchino Abdelfattah Khoulal. Fra le donne, invece a vincere è stata Silvia La Barbera con il tempo di 1:16:12 seguita dalla sorella Barbara (1:16:13).   spunti da c.s.

12/12/2010                                                                                 21^ Best Woman - Fiumicino - Roma                              Chirchir Erastus Kipkorir e Angelian Nynsarabinama classifica completa 

Best Woman” 2010 si è laureata la ruandese Angelina Nyiransabimana, che ha vinto in 33:12, tempo che gli vale il personal best. Dopo 20 anni, è la prima volta che un'atleta africana vince la gara di Fiumicino. Al secondo posto la marocchina Hanane Janat che ha chiuso in 33:40, terza Veronica Inglese (34:17), atleta dell'Esercito risultata dunque la prima delle italiane. In campo maschile la vittoria è arrivata in volata. Dopo dieci chilometri corsi fianco a fianco, sulla pista del Cetorelli il keniano Erustus Chirchir (29:09) ha bruciato il marocchino Yassir Kabbouri (29:15), aggiudicandosi per la seconda volta la Best Woman (la prima affermazione risale al 2007). Terzo posto per Luigi La Bella dell'Esercito, duqnue il primo degli italiani, che ha chiuso in 30:04.   spunti da c.s.