• home • f di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

IL  RITORNO  DI  SCORPION

Nel lontano villaggio della "CREMERIA", dove risiede la crema dell'atletica, si raccontano fiabe e leggende di un certo folletto del metatarso, imbestialito come un cinghiale, per non aver terminato il trail "4 salti in padella". E si mormora di Gris (non il drago che voleva fare il pompiere) salvato dalle visioni postume dell'UTMB che addirittura pensa di aver visto una nuova socia "Sara" e viene salvato da Santa Lucia, che lo ingaggia come navigatore e aiutante nel consegnare i doni ai pi buoni, e fasciti plantari ai pi cattivi ( toh... ma non ha una fascite plantare il nostro Crema?). Nel frattempo ol Skorpi, si rituffa nella distanza regina "LA MARATONA" con tutte le sue emozioni, belle o brutte che siano. Erano 3 anni circa che non facevo pi una maratona per svariati motivi e quindi via, si parte per Reggio Emilia. Cominciamo con i complimenti per chi ha fatto il personale, Soldatino grande, ormai vicino al muro delle tre ore, Coscia Pallida della trib dei F Di Pe, il cui 3h12' vale una ulcera al Crema, Cantiniere il vino f miracoli..ehhh!!!! ed il sottoscritto (niente personale). Partenza alle 5:15 con la mia devota mogliettina e il trio Medusa, nuovi soci F di pe, con sottofondo soft (Iron Maiden), mentre c chi russa, chi dorme con le bolle sul naso e chi di nascosto si attacca al suo biberon. Poverino ha fame il piccolino Sigismondi, vuole la pappa, guardacaso ha fatto il personale 2h53'. Si arriva in citt e inizia la caccia al tesoro per il parcheggio, poi caccia grossa al pettorale e alla maglietta tecnica, dove se trovi la taglia giusta come vincere alla lotteria. Si parte con tutti i propri riti e amuleti, creme e vaselina party e poi il momento pi bello, indossare la divisa ufficiale della societ. Il momento della gara apre nuove emozioni, dalla voglia di partire, all'incazzatura perch vedi che qualcuno ha fatto l'indiano partendo davanti, e io nella mia bella gabbia con i palloncini delle 4:30. Non importa, al mio nenico concedo sempre il vantaggio di scappare, infatti chi li ha pi visti. Comunque l'ho terminata in 3:23:38, real time ( esecutivo ora di cambiare la regola, che non vale il real time ). Descrivere le emozioni impossibile, ma le ho godute tutte, dall' euforia nel continuare a superare atleti, alla sconfitta nel camminare al 39 km. Mi vedevo sopravanzare anche da Fantozzi e all'arrivo non ne avevo pi, ma terminare la Maratona, dopo tre anni di assenza, pur sempre una bella soddisfazione. Auguroni al folletto Gerri per un veloce rientro ed auguri di Buon Natale a tutti i soci f di pe, vecchi e nuovi.    SCORPION    (foto da podisti.net A. Barbieri)