• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 26 AL 01 APRILE 2011

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
27/03/2011                                                                                  8^ Maratona di Treviso                                                     Hamed Nasef e Martina Celi  classifica completa            FOTO PODISTI

Alla Treviso Marathon 2011 porta fortuna il 10. Sia Hamed Nasef che Martina Celi lo indossavano come numero di pettorale: entrambi hanno vinto. La gara maschile ha visto primeggiare in volata il marocchino Ahmed Nasef con 2h13'57"; secondo l'algerino Tayeb Filali con 2h13'59"; terzo Francesco Bona con 2h14'59"; quarto Stefano Scaini con 2h16'48"; quinto Gialuca Pasetto con 2h21'43". Dopo un passaggio a metà gara in 1h06’10”, la corsa, per le sorti azzurre, si è decisa tra il 25° e il 30° chilometro, quando Bona ha perso gradualmente contatto dal gruppo di testa, Nasef è così diventato il secondo marocchino, dopo Kisri (2006), a conquistare la Treviso Marathon. Gara femminile: vince la toscana Martina Celi con 2h36'14", staccata di oltre due minuti arriva Laura Giordano, 2h38'35'' mentre terza è Daniela Gilardi in 2h47'55''. La grande favorita della vigilia, Laura Giordano, partita subito all’attacco (1h16’40” il passaggio alla mezza), è entrata in crisi nell’ultimo quarto di gara. La rimonta di Martina Celi, classe 1987, si è concretizzata al 37° chilometro, quando la giovane toscana, 23 anni, ha raggiunto e superato l’atleta della Industriali Conegliano. A quel punto, non c’è più stata gara e la Celi, sul traguardo di Borgo Mazzini, ha festeggiato anche il nuovo, ampio primato personale: 2h36’14”. Non male per una ragazza che ha fatto l’esordio sulla distanza solo lo scorso ottobre a Venezia.    spunti da c.s.

27/03/2011                                                                                  Maratona di Bratislava - Repubblica Slovacca       Ashenafi Erkolo e Lilian Koech  classifica completa             FOTO FODIPE

Bratislava è una città strana, dicono abbia quasi 500 mila abitanti eppure le strade sono deserte. Sabato pomeriggio il centro, carino ma racchiuso in un fazzoletto, è animato da gruppetti di ragazzi e non vedi il movimento tipico delle città. E' probabile che in estate si trasformi ma oggi è desolante, nemmeno l'evento Maratona, pubblicizzato ovunque, riesce a smuovere il torpore che la circonda. Di positivo, l'assoluta mancanza di inquinamento, i costi bassissimi dei ristoranti e le aree free internet con tanto di panchine dedicate ( e vuote ). L'unica strada con qualche macchina è quella che costeggia il Danubio e che porta al più grande centro commerciale, la Galleria Eurovea, che è anche per l'occasione centro logistico della Maratona. Gli ampi spazi esterni, a ridosso del fiume, accolgono, partenza, arrivo ed expo. L'interno del centro è una rappresentazione dei nostri megastore con tantissimi negozi di ogni generi dove non mancano quelli Italiani.  La temperatura viaggia intorno ai 10 gradi, il cielo è grigio come le acque del Danubio che il blu lo han lasciato nelle note di Strauss. La mattina della gara le condizioni meteo saranno una manna per tutti, temperatura ideale, assenza di vento, umidità mai vista così bassa, praticamente condizioni ottimali per una maratona. In totale son circa cinquemila a presentarsi tra gara lunga, lo skating, la mezza e la staffetta. Partenza alle 10,00 e dopo 2 km la prima rampa ci porta sul ponte Novy Most dove fa bella vista l'Ufo, il caratteritico punto di osservazione più alto di Bratislava ed anche sofisticato ristorante. Siamo così nella parte nuova della città, oltre il Danubio e i primi 10 km si svolgono su una strada larghissima che porta in direzione delle vicine Vienna e Budapest. Ci sono leggeri tratti di salita fino all'imbocco di una ciclabile che porta all'altro grande ponte, quello con le arcate a mezzaluna, lo Stany most. Ritorniamo alla partenza e siamo al 17 km, quindi si prosegue entrando nel centro città, completamente chiuso al traffico, toccando le vie e gli angoli più suggestivi. Qui gli incoraggiamenti si sprecano e mitigano la preoccupazione di dover usare cautela per i numerosi binari del tram e dei quadrotti tipo pavè che si staccano dal fondo stradale, oltre allo sforzo fisico per i saliscendi del centro storico. Si passa alla mezza e si rifà lo stesso percorso per la seconda volta con l'eccezione dell'ultimo km che porta il finish line nella zona Eurovea con lo sprint in salita. Nel complesso una bella manifestazione, con un buon percorso e tanta gente a presidio del percorso. Vittoria per l'Etiope Ashenafi Erkolo in 2:22:09 dopo un testa a testa con il Keniano Edwin Kibowen, 2:22:16, terzo il Polacco Kamil Poczwardowski in 2:22:38. Tra le donne vittoria Keniana e record della corsa per Lilian Koech in 02:45:30, seconda Ida Kovács, Ungherese (2:46:18) e terza la Polacca Renata Kalinská (2:46:41). Pochi Italiani presenti e tra questi Forvezeta che ottiene il best dell'anno con 3.30.34.    Forvezeta

27/03/2011                                                                                  40^ Stramilano Half Marathon - Mi                              Kisorio Kipkoech e Ababel Brihane  classifica completa            FOTO PODISTI

Grandissima partecipazione alla 40^ edizione della Stramilano. Quasi 6000 runners per la mezza maratona internazionale oltre ad una marea di gente scesa in strada per la non competitiva. Percorso velocissimo e ben presidiato dalle forze dell’ordine. Buona l’organizzazione con consegne pettorali e deposito borse all’interno del parco Sempione ma con logistica all'arrivo da migliorare: traguardo sulla pista dell’Arena Civica molto suggestivo ma veramente caotico. Grossissime difficoltà anche solo per prendere una bottiglietta d’acqua! Il muro dell’ora non è stato infranto per un soffio: taglia vittorioso il traguardo il Keniano Kisorio Mathew Kipkoech in 1:00:03 seguito da Ndiema Eric (sempre Kenya) in 1:00:20 e dall’Etipoe Deme Dereje Hailegiorgis in 1:00:25. In campo femminile trionfa l’etiope Ababel Eyeshaneh Brihane chiudendo in 1:09:54 su Anna Incerti (1:10:41). Terza l’Ungherese Papp Krisztina in 1:11:47. Per i Fò di Pe fa presenza Battiato che chiude in 2078^ posizione in 1:42:17 mentre Onga si ferma a 1:45:55.     Battiato

27/03/2011                                                                                  Ferrara Marathon e Half - FE                                         Biwott Kipsang e Salina Jebet       classifica maratona    classifica mezza 

La nuova Ferrara Marathon si tinge di Africa con il doppio successo keniano di Zakayo Kipsang Biwott e Salina Jebet, crono finali non di eccelsa qualità, ma i due non hanno avuto in pratica avversari sin dall’avvio e il caldo della giornata ha prosciugato molte energie e non solo ai prime due. Dietro ai due vincitori podio tutto italiano sia maschile che femminile con il modenese Antonio Santi, il lombardo Francesco Caroni ( Runners Bergamo ) e quarto il ferrarese Alberto Felloni, tra donne secondo e terzo posto per le ferraresi Marina Zanardi e Maurizia Patracchini. Nell’Half Marathon dominio straniero tra gli uomini con il successo del marocchino Taoufique El Barahoumi al suo terzo successo nell’arco del mese di marzo tutte nelle mezze maratone, precedendo sull’arrivo nel Castello Estense il ruandese Eric Sabahire e il keniano Mathgew Rugut, podio tutto azzurro tra le donne con il successo della modenese Laura Ricci sulla friulana Paola Mariotti e la padovana Lisa Borzani. In totale hanno preso il via oltre 1800 partecipanti per un arrivo di 1100 concorrenti nella mezza e circa 650 nella maratona.   comunicato organizzazione

27/03/2011                                                                                  4^ Mezza Maratona di Imperia                                               Ruggero Pertile e Ornella Ferrara  classifica completa 

Ruggero Pertile primo classificato tra gli uomini, e Ornella Ferrara tra le donne. Via alle 9:30 per la 4^ edizione della Mezza Maratona “Città di Imperia”, su percorso omologato e certificato FIDAL. Al termine della gara, pasta party,  premiazioni e l’estrazione della lotteria, all'interno del Deposito Franco.   da riviera 24

27/03/2011                                                                                  13^ Vola Ciampino - Roma                                            Langat Kiprotich e Labani Soumiya  classifica completa 

Sui dieci chilometri della 13ª edizione della "Vola Ciampino" doppietta kenyana. Primo Kiprotich Langat e secondo Kiprirui Ngeno. Fra le donne ha festeggiato Soumiya Labani.