• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 02 AL 08 APRILE 2011

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
03/04/2011                                                                                  100 KM di Seregno - MI                                                 Antonio Armuzzi e Monica Casiraghi classifica completa             FOTO PODISTI

Una splendida giornata di sole dal sapore quasi estivo ha accolto i numerosi atleti che si sono dati appuntamento presso il Palazzetto dello Sport di Seregno risultato un ottimo punto logistico per tutte le manifestazioni. Tre le gare in programma: Gelsia half marathon, la 50 km e la gara più attesa, la cento chilometri di Seregno. Alle 9.45 è iniziata la mezza maratona, il cui percorso è risultato completamente pianeggiante salvo brevi tratti in salita, mentre per la 50 e la 100 chilometri lo start è stato dato alle 7. La Gelsia half marathon è stata vinta dal marocchino Lahcen Mokraji con il tempo di 1h07'06" seguito da Corrado Mortillaro in 1h08'35", mentre in terza posizione Igor Rizzi in 1h09'26". In campo femminile continua il momento d’oro di Stefania Benedetti che si aggiudica la gara con il tempo di 1h17'24", seconda Eliana Patelli in 1h18'15" e terza Silvia Moreni in 1h22'50". Per i fò di pe presenti Lacrima che chiude in 1h23'23" (prima di categoria), Cucciolo in 1h23'24", Ale in 1h29'25", Taparela in 1h29'36", Innominato in 1h41'44" e Virus in 2h06'30". La 50 km è stata vinta da Walter Sartor in 3h12'00", secondo Paolo Bravi in 3h15'04" e terzo Michele Chiefari in 3h20'11". Podio femminile composto da Noemy Gizzi che vince con il tempo di 3h35'52", seconda Giuliana Arrigoni in 3h53'23’’ e terza Laura Sangalli in 4h16'00". Per i fò di pe presenti Soldatino che chiude in 4h08'05" e Coscia in 4h16'50". Giornata solare ed accaldata per gli atleti della 100 Km di Seregno. Partenza data qualche minuto dopo le ore 7; ovviamente il primo dei 2 giri previsti è stato per la maggioranza dei partecipanti abbastanza veloce, chi per la freschezza chi per il percorso veloce. Molto ben presidiato ed addetti che regolavano in maniera pregevole il traffico. Il percorso passa per 14 comuni della provincie di Monza-Brianza e Como, ma la parte più tranquilla avviene dal 25° al 36° chilometro all'interno del bel Parco di Monza; per il resto si corre in maniera tranquilla per i rimanenti chilometri.  La 100 km di Seregno vede protagonista Antonio Armuzzi che vince in 6h53'26", secondo Ivan Cudin in 7h08'55" e terzo Nerino Paoletti in 7h37'31". In campo femminile si impone ancora una volta Monica Casiraghi che chiude in 8h11'53", seconda Francesca Marin in 8h13'01" e terza Maria Ilaria Fossati in 8h25'24". Per i fò di pe Velo chiude sotto le nove ore con una buona prestazione fermando il cronometro sul tempo di 8h52'21", Vengo termina in 9h08'34", Rasta 10h00'46", Adriano 10h39'25'' e Tuono 10h40'30''.  Cucciolo e Rasta - foto podisti

03/04/2011                                                                                  5^ Valetudo Skyrunning - Almenno S. Salvatore - BG Ionut Alin Zinca e Emanuela Brizio classifica completa               FOTO FODIPE

In 250 si son presentati al via della competitiva impreziosita dalla presenza di tanti atleti stranieri, appartenenti al circuito Grand Prix delle Nazioni. Ed in fila indiana si son messi già sulle prime rampe verso la Roncola con gli Spagnoli a fare il ritmo seguiti dal Rumeno Ionut Alin Zinca, dal Francese Michel Rabat, dal Russo Mikhail Mamleev e dai nostri Bergamaschi capitanati da Massimiliano Zanaboni e spalleggiati da Andrea Regazzoni, Michele Semperboni e Paolo Gotti. La giornata soleggiata ha rallegrato la festa sulle pendici del Linzone e la lunga discesa verso Almenno ha permesso agli specialisti di controllare la gara e presentarsi all'arrivo nelle posizioni che contano. Vittoria Rumena al maschile con Ionut Alin Zinca che fissa il crono a 1.49.51 lasciando a 25'' il portacolori della Valetudo, Mikhail Mamleev 1.50.16 e più staccato il primo dei Bergamaschi, Massimiliano Zanaboni, 1.52.12. Quarta posizione per Michel Rabat in 1.53.30 e quindi il treno Orobico con Andrea Regazzoni 1.54.47, Paolo Gotti 1.57.00 e Michele Semperboni 1.57.13. Riparte alla grande Emanuela Brizio che centra subito una vittoria internazionale e dimostra sul campo che anche quest'anno sarà la donna da battere nel campionato mondiale e nel circuito Grand Prix delle Naciones. La portacolori Valetudo ha subito fatto gara di testa ed ha vinto con il tempo di 2.12.55 infliggendo un distacco pesante alla Spagnola Picas Albets Nuria, seconda in 2.21.37. Terzo gradino del podio per l'altra punta della Valetudo, Cecilia Mora in 2.22.13 che precede Giovanna Cavalli, 2.30.11 e Ester Scotti, 2.30.30. Presenti tre montagnini fò di pe: Pirata 2.36.56, Sandokan 2.39.53, Vetta 2.52.51.    Forvezeta

03/04/2011                                                                                  Vivicittà - Sedi varie                                                     100.000 al via nella gara Uisp classifica completa   

“La corsa che unisce”: è stato questo lo slogan che in mattinata ha allineato al via 100.000 podisti, in 38 città italiane. I percorsi delle varie sedi hanno attraversato i centri storici per ribadire l’importanza dell’ambiente e dell’uso consapevole dell’acqua. Il bel tempo in tutta la penisola ha favorito una partecipazione massiccia, sia nella competitiva di 12 km sia nella non competitiva di 4 km, dove il record dei partecipanti è andato a Bologna con 12.000 pettorali. Gli atleti africani sono stati i più veloci e sono stati i loro podi, dal nord al sud, ad unire l’Italia. Nella classifica unica compensata ha vinto il marocchino ventiseienne Khalid Ghallab in corsa a Genova, con 36’42”, tra gli uomini. A seguire tre atleti africani che hanno corso a Firenze: Eric Sebahire (Ruanda), Daniel Ngeno (Kenia), Mehidi Khelifi (Marocco). In campo femminile il podio più alto della classifica unica è andato a Hafida Izem, anche lei marocchina, che a Matera ha chiuso in 40,42. A seguire un terzetto tutto italiano: seconda assoluta Silvia La Barbera che ha corso a Palermo, terza Emma Quaglia a Genova, quarta Gloria Marconi a Firenze. Hafida Izem, nata il 20 aprile 1979 in Marocco, risiede a Matera. E’ fondista di esperienza, nazionale marocchina da molti anni, vanta anche una partecipazione alle Olimpiadi di Atene 2004, dove chiuse al 27° posto nella prova di maratona. Oggi si è corso anche in molte città estere con migliaia di partecipanti in Europa e in Africa. Vivicittà proseguirà domenica 1 maggio in Libano, dove si correrà a Sidone. Inoltre Vivicittà si terrà anche negli istituti penitenziari e minorili di 15 città italiane, tra aprile e maggio.     c.s. Uisp

03/04/2011                                                                                  35^ Maratona del Lamone - Russi - RA                          Philemon Kipkering e Monica Carlin classifica completa             FOTO PODISTI

E' arrivato a cinque vittorie con quella odierna il Keniano Philemon Kiptering Metto che da queste parti domina in parecchie occasioni. Tempo del vincitore non di rilievo, 2.38.59, tanto basta per regolare il Marocchino El Makhrout Cherkaoui 2.39.43 e Claudio Pirotti 2.48.20. Vittoria con buon tempo invece per Monica Carlin che si aggiudica la gara femminile in 2.55.31. Per i fò di pe presente Crema, 77 al traguardo in 3.22.35.    Forvezeta

03/04/2011                                                                                  4^ Maratona di Messina - MS                                             Adil Lyazali e Tatiana Betta classifica maratona      classifica mezza

Il marocchino Adil Lyazali, 2:21:51, vince la quarta edizione della Maratona della città dello Stretto. Hamad Bibi, 1:08:10, vince la Mezza Maratona. 826 iscritti (47 stranieri), di cui 715 uomini e 111 donne, suddivisi tra Maratona (140), Mezza Maratona (511) e Shakespeare Run (157).     da infomessina

03/04/2011                                                                                  6^ Mezza Maratona di Caldaro - BZ                                Rudy Brunner e Edeltraud Thaler classifica completa

Record di partecipanti e prima doppietta altoatesina alla 6a edizione della Mezza Maratona del lago di Caldaro con le vittorie di Rudi Brunner (1:11:07) e Edeltraud Thaler (124:56). Rudi Brunner ha condotto una gara da vero leader sin dai primi metri. Con una media di 3:00 al km ha subito messo metri pesanti tra se e gli avversari. A metà gara alla fine del primo giro intorno al lago, il 37enne meranese aveva accumulato già un vantaggio di oltre un minuto. Al secondo giro e con un percorso esposto completamente al sole, anche Brunner ha dovuto ridurre il ritmo a causa delle temperature altre con il termometro che nel frattempo era salito sopra i 20 gradi. In 1:11:07 è rimasto nettamente sopra i tempi dei vincitori degli altri anni. La sua vittoria però non era mai in discussione. Brunner ha staccato il secondo classificato Alessandro Degasperi di 1:38 e l'altro trentino, Adriano Pinamonti di oltre due minuti. Vittoria in solitaria anche in campo femminile con Edeltraud Thaler. La 45enne di Lana, specialista della corsa in montagna, ha vinto in 1:24:56.