• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 09 AL 15 LUGLIO 2011

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
10/07/2011                                                                                  47^ Scalata dello Zucco - S. Pellegrino Terme - BG     Andrea Regazzoni su Massimiliano Zanaboni classifica completa               FOTO FODIPE

E’ ancora Andrea Regazzoni,che dopo la prestigiosa vittoria alla prova del Fosso di Valbrembo, va a cogliere un'altro importantissimo successo: La scalata del monte Zucco. Gara condotta in testa fin dalla partenza, che lo vedeva giungere al traguardo in solitario tra due ali di folla con il tempo di 1.04.34. Piazza d’onore per il compagno di società ( Valli Bergamasche) Massimiliano Zanaboni, 1.05.53. Terza posizione per l’atleta della Recastello, Rolando Piana in 1.05.59. Da segnalare la presenza di atleti del calibro di Milesi (4°) Zunucchi (7°) e Bourifa (11°). Per i Fò di pe una sola presenza: il Ventesimo, 1.40.56, che subiva un clamoroso “bidone” subito dal compagno “Coscia pallida” che dava forfait pochi minuti prima della partenza, per il timore di ritardare all’ora di pranzo, dove l’attendeva l’osso buco della temibile suocera. Ammirevole comunque la sua prestazione, se non fosse per l’onta subita di essere stato passato dal runner Rosario Fratus. Fotografo d’eccezione: il Crema.   Crema

10/07/2011                                                                                  4^ Tre Laghi Tre Rifugi - Valbondione - BG                   Zahidi - Mamleev e Jimenez-Buzzoni classifica completa classifica cam.Ital.

Nella prova unica di campionato italiano FISKY a staffetta, sulle orobie della Valbondione, vittoria per la staffetta della Valetudo, composta da Zahidi e da Mamleev 2h35'20", 2° posto per Golinelli-Brunod  2h26'55" e 3° per Manzi-Della Torre 2h38'17". Nella prova femminile la vittoria è invece andata alla coppia Jimenez-Buzzoni, 3h09'31" che battono il duo Valetudo Brizio-Miravalle, 3h10'30" e Plavan-Labonia (sempre Valetudo) 3h29'19". Nella categoria Master M vittoria di Tassi-Baldaccini (GS Orobie) con il crono di 2h52'37"  da corsainmontagna

Bella esperienza la partecipazione con il babbo alla “Tre laghi tre rifugi”. Peccato la concomitanza con lo “Zucco” ma così è stato! 50 le coppie iscritte e la partenza dal campo del Centro Sportivo di Valbondione alle 8.30 del primo frazionista a cui toccava il percorso Palazzetto dello Sport di Valbondione / Maslana / Rifugio Coca /passo del Corno / lago di Valmorta / Rifugio Curò (disl +1540-540 m) mentre al secondo frazionista toccava il tratto Rifugio Curò / Rifugio Barbellino / Rifugio Curò / Maslana / Valbondione(+280-1280m) Ottimo il clima alla partenza e per quel che ho visto l’organizzazione con percorso in buona sicurezza, vari ristori, docce calde al termine e pranzo con vino abbondante. La gara dei primi non la racconto perché li ho persi di vista immediatamente dopo la partenza ma la nostra gara è andata alla grande ed oltre le più ottimistiche previsioni visto che il babbo...come sempre ....si è fatto valere! Quindi largo ai “giovani” della classe 1937 e...precedenti...a   Walter

10/07/2011                                                                                  5^ Gran Trail Valdigne - Morgex - AO                           Cesare Clap e Annemarie Gross classifica 100 km            classifica 55 km

Nello splendido scenario del Monte Bianco, il Gran Trail Valdigne allunga a 100 km la propria distanza e cerca un'identità definitiva, dopo vari tentativi di trovare un percorso ideale tra le varie montagne che ne circondano la zona. Si parte da Morgex e dopo 5 km leggeri in direzione La Salle, si prendono i sentieri verso la prima vetta posta ai 2623 mt. di passo Fetita, raggiunta dopo 16 km dal via. Discesa di quasi 900 mt di dislivello verso Planaval e altro passo impegnativo, Col Licony, mt 2670, interminabili ed affascinanti per lo scenario ed il laghetto che si raggiunge a 2500 mt. Altra discesa da non sottovalutare e si arriva al 45°, nel rinomato centro di Courmayeur che si lascia abbastanza in fretta per affrontare il terzo passo, Col Arp posto a 2571 e 55 km. La salita è sempre impegnativa ed il dislivello considerevole mentre all'orizzonte si intravedono i primi lampi di un temporale che segnerà la vallata e la prestazione di molti. Picchiata verso i 65 km di La Thuile, dove si scatena il temporale e in parecchi abbandonano la gara per il maltempo. Altra salita verso Col Croce, 2381 mt. e successiva inerpicata verso il rifugio Deffeyes, 2500 mt, il tratto più pericoloso di tutta la gara, esposto, scivoloso ed affrontato nel buio completo. Iniziata la discesa mancano 20 km all'arrivo, interminabili, verso Morgex e la piazza centrale dove è posto l'arrivo. Gara dal percorso impagabile e dura da interpretare con i suoi 5500 mt. di dislivello positivo. Vince il Valdostano Cesare Clap in 12.03.36 su Ulrich Gross 12.18.07 e Fabrizio Roux 12.32.00. Femminile a Annemarie Gross, 14.05.28. Per i fò di pe ottima 71^ posizione di Rasta in 18.40.30 mentre Forvezeta termina dopo 13.15 ai 65 km di La Thuille. Da segnalare la 4^ posizione femminile di SuperSimo, Altitude, in 16.55.36. Nella gara di 55 km vinta da J.Henry Gabioud in 6.17.44, bella prestazione del fò di pe Adriano 48° in 9.08.37.  forvez

10/07/2011                                                                                  10^ Monterosa Skyrace - Alagna Valsesia . VB          Fulvio Dapit e Gisella Bendotti classifica completa

86 partecipanti a questa 10^ edizione della Monterosa skyrace, sviluppatasi su 28 km con (mt. 2450+/2450-) quasi piu' una skymarathon. Giornata fresca alle 08,00 dalla partenza, dava il via alle fatiche sulle pendici del gruppo del Monterosa. Ad imporsi é stato Fulvio Dapit del Crazy Idea con 03:13,15 secondo Paolo Bert Team nuovi traguardi con 03:21,12 terzo Claudio Garnier Team nuovi traguardi con 03:23,02 quarto posto per il bergamasco Paolo Rinaldi con 03:25,13, al femminile a vincere dopo un'agguerrita sfida é stata l'esperta atleta Gisella Bendotti Amatori sport col crono di 04:11,54 seconda Erika Forni skyrunning Valsesia 2000 con 04:14,27 terza la coriacea bergamasca Ester Scotti Valetudo con 04:21,06. Per il 2012 la gara dovrebbe subire alcune variazioni come programma dichiarato dall'organizzazione. Per i Fo' di pe presenza di Pirata con un onorevole 23°assoluto Maschile crono 04:31,38.     Pirata

Sono stati 88 gli atleti , di cui una ventina di donne, che hanno partecipato alla decima e , purtroppo, ultima edizione di questa bellissima gara ai piedi del Massiccio del Monte Rosa. Gli organizzatori hanno promesso che nel 2012 si ripartirà con qualcosa di diverso ma il Trofeo Degasparis ( guardiaparco morto prematuramente all’ età di 39 anni ) finisce con la decima edizione. Il percorso di 32 Km ha preso il via alle 8.00 in punto da Alagna Valsesia per inerpicarsi subito fino al Passo Zube passando dal bellissimo villaggio di Otro con un primo “ tiro “ di ben 1730 metri di dislivello. Discesa su parti di nevaio fino ad incrociare la pista che scende verso Gressoney e su di nuovo fino al Passo dei Salati, punto più alto della gara a 2.936 mt . Dopo il transito dal Rif.Guglielmina discesa a capofitto lungo il vallone dell’ Olen fino all’ alpe Pianmisura dove in occasione di questa edizione l’ organizzazione ha pensato bene di far compiere agli atleti un “giro turistico” aggiuntivo fino alla partenza della seggiovia ( circa 7/8 minuti in più che si sono aggiunti circa 3/4 che l’ anno scorso si erano risparmiati alla partenza per opere stradali in corso ). Risalita al Colle delle Pisse di circa 400 mt. e poi tutta discesa per transitare dal Rif. Pastore ( sede dell’ arrivo delle prime 7 edizioni ) infilarsi in 4/5 frazioni alte di Alagna e giungere finalmente all’ arrivo. In campo maschile si sono subito delineati i fantastici 5 ( Dapit,Bert,Garnier,Rinaldi e De Albertis ) ma dopo il Passo Zube il friulano ha preso in mano la situazione e le posizioni non sono praticamente più cambiate. All’ arrivo Dapit ( Team Crazy ) in 3.13.15 precede Bert ( Nuovi Traguardi )in 3.21.12, Garnier ( Nuovi Traguardi ) in 3.23.02, Rinaldi ( GAV Vertova ) in 3.25.13 e Lorenzo De Albertis ( Valetudo ) in 3.25.57. E veniamo alle dame dove si è capito subito che la lotta per il podio era un affare a quattro ( Bendotti, Forni, Sukhova, Scotti ). La giovane Erika Forni prendeva subito l’ iniziativa e transitava prima da Otro tallonata dalla russa e dalla Gisella, Ester le teneva a circa un minuto. Dopo il passo Zube però Ester si ricordava di avere un buon feeling con la neve e sui nevai riusciva a staccare la russa poco a suo agio sul manto bianco. Nel frattempo in testa le due Alagnesi ( che guardando l’ anagrafe potrebbero essere madre e figlia anche se Gisella il figlio ce l’ ha maschio e ha chiuso in 8° posizione ) si marcavano strette fino all’ ultimo tratto di asfalto a circa 3 km dall’ arrivo dove la giovane Erika alzava bandiera bianca e permetteva alla mitica Gisella di cogliere la sua 5° vittoria in 10 edizioni ( oltre a due secondi posti e un terzo ) in 4.11.54, la giovane Forni raggiungeva il traguardo in 4.14.27 mentre Ester manteneva la sua ottima terza posizione chiudendo in 4.21.06. La russa Vera Sukhova quarta in 4.35.54 e Poretti Marta del Fresian Team quinta in 4.57.12 ( in totale 18 le donne classificate ). Per la Valetudo 15° Sobrero Claudio, 16° Tarantola Salvatore, 32° Rottoli Giacomo. L’ amico Giacomo Pesenti ottimo 23°. Sono simpaticamente stati premiati gli unici due atleti che hanno corso tutte e dieci le edizioni del Trofeo : Gisella e Salvatore , il sottoscritto ha saltato solo la prima edizione e devo ammettere che oggi ho corso con un tocco di malinconia. Speriamo per il 2012. Agli organizzatori sempre un plauso perché organizzare una gara così in questo ambiente e a queste quote non è sicuramente facile.  Giacomo Rottoli

09/07/2011                                                                                  Campionato Mondiale Ultra Trail . Connemara - Irlanda Cinzia Bertasa e Marco Zanchi protagonisti classifica completa

Si sono svolti lo scorso 9 Luglio i mondiali di Ultra Trail in Irlanda, nel parco nazionale del Connemara, un percorso di 70km e 2900mt di dislivello positivo molto impegnativo a differenza di quanto era stato da più parti annunciato, ha mostrato numerosi tratti in cui gli atleti sprofondavano nella torba (fino alla coscia ed anche oltre) e discese ripidissime senza corde,ha messo a dura prova gli oltre 130 atleti di oltre 20 Nazioni. l'Italia e i nostri due bergamaschi Cinzia Bertasa 37 anni di Albino e Marco Zanchi 34 anni di Cene, tornano da protagonisti, grazie al 5 posto in campo femminile di Cinzia e al 13 posto assoluto di Marco, permettono all'Italia di conquistare due medaglie d'argento nella classifica a squadre. Un grande risultato per i due atleti Bergamaschi della IZ sky Racing team, che ritroviamo spesso ad allenarsi sulle nostre Orobie ritagliando il tempro tra il lavoro e la famiglia, ora con l'argento al collo pensano gia ad una nuova sfida, la famosissima Ultratrail du Mont Blanc, 166km intorno alla vetta piu alta d' Europa.   izskyracing

09/07/2011                                                                                  13° Gran Premio Monasterolo - Monasterolo - BG     Abdeladhi Thiar e Daniela Paterlini classifica completa