• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 06 AL 12 AGOSTO 2011

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
07/08/2011                                                                                  Trail di S. Zaccaria - Rocca Susella - PV                        Dotto e Soldatino campioni regionali Uisp classifica completa

Appuntamento domenicale per otto Fò di Pe nelle colline del Pavese, su un percorso di 25km molto nervoso (oltre 1000 mt di dislivello) e sviluppatosi maggiormente su strade bianche e su sentieri. Il tempo è stato clemente, con assenza di precipitazioni, visto che la giornata nel bergamasco è stata invece decisamente incerta. Giunto alla 27^ edizione, il “Trofeo di Piave S. Zaccaria”, piccolo centro nei pressi di Godiasco, ha visto la partecipazione di 1000 iscritti alle varie gare. Infatti in concomitanza al Campionato Regionale Uisp di Trail si sono svolte anche la “non competitiva” e la gara Fidal lungo un percorso di 7km. Efficiente l’organizzazione curata dalla Pro Loco e dal Comune di Rocca Susella, insieme all’Atletica Pavese di Voghera. Alle 8.30 ha preso il via il Trail al quale hanno partecipato una sessantina di concorrenti e che ha visto primeggiare il forte quarantenne piemontese Silvio Gambetta, specialista delle gare in salita. Il portacolori della Boggeri Arquata ha fallito il record della manifestazione di circa 5’, terminando in 2 ore e 4’. Dopo 2 minuti e 44” è quindi giunto al traguardo il pari categoria Luca Atzori, dell’Iriense di Voghera, che ha vestito la maglia di campione regionale. Terzo assoluto è stato il giovane Under 35 Enrico Ponta (Azalai), che ha chiuso in 2°10’40”. Fra le donne la più brava è stata Elehana Silvani, della Azalai, che è giunta 17° assoluta, in 2°34’47”. Alle sue spalle la Over 60 Annamaria Vaghi (Atl. Pavese Voghera), che ha vinto il titolo regionale di categoria (2°38’29”). Terza assoluta si è piazzata Federica Fappiano (Over 30 del Verde Pisello, 2°45’20”). Tutti i Fò di Pe presenti si sono distinti, classificandosi nelle prime posizioni delle rispettive categorie. In particolare si sono laureati Campioni Regionali UISP, Dotto fra gli M70 – atleta più anziano in gara, conclusa davanti ad una dozzina di altri concorrenti – e Soldatino fra gli M35, categoria dove Coscia ha occupato la seconda piazza; Velo e Vengo sono risultati secondo e terzo fra gli M45. Decisamente piacevole il dopo gara con sosta in una Trattoria locale.   Soldatino con spunti da atleticapavese.com

07/08/2011                                                                                  29^ Roncobello Laghi Gemelli - Roncobello - BG   Riccardo Faverio e Rossana Morè classifica completa

Gara giustamente ridotta per il maltempo ma che nulla ha tolto in termini di spettacolarità. Giro di boa alla Baita della Croce ai piedi del passo di Mezzeno. Insidiosa la discesa di ritorno che ha messo in evidenza le doti da esperto Ski-running di Riccardo Faverio che così si aggiudica questa ormai classicissima gara, sempre ottimamente organizzata dalla ProLoco di Roncobello.  Davide Milesi

07/08/2011                                                                                  6^ Ortles Cevedale - S. Caterina Valfurva - SO             Mikhail Mamleev e Raffaella Rossi classifica completa

Domenica piovosa per la seconda tappa di campionato italiano FISKY. Su tutti, ha prevalso Mikhail Mamleev della Valetudo Skyrunning Italia che, grazie a questo sucesso, si è pure laureato campione italiano 2011 di specialità con un turno d'anticipo. Pronti via e il russo naturalizzato italiano che nel mirino agostano ha i mondiali di orienteering è subito partito a tutta portandosi in scia il trentino Paolo Larger, il debuttante Lorenzo Holzknecht e tutto il treno dei migliori. Nella gara in rosa, la campionessa mondiale in carica Emanuela Brizio si è invece portata in scia una Raffaella Rossi decisamente intenzionata a vendere cara la pelle. Come è stato nelle precedenti edizioni, la classifica si è decisa sui continui saliscendi che portano in località Pradaccio prima e baite dell'Ables dopo. Qui, la rumena Ana Hecico e l'ex campione di corsa in montagna Lucio Fregona sono infatti riusciti a "mettere la freccia" passando rispettivamente Emanuela Brizio e Lorenzo Holzknecht. Tra gli applausi di zona arrivo, Mamleev ha quindi festeggiato sucesso di tappa e titolo tricolore in 2h15'30. Argento a Fregona in 2h19'56" e bronzo per un sorprendete Holzknecht che ha chiuso la propria gara in 2h20'08". Nella gara in rosa, grande exploit per l'azzurra Raffaella Rossi che, a conferma di un periodo di forma a dir poco esaltante, è riuscita a calcare nuovamente il gradino più alto del podio alla Ortles Cevedale e a mettere una seria ipoteca sul titolo italiano 2011. Per lei finish time di 2h48'55" che le ha permesso di tenere dietro la maratoneta rumena Ana Hecico 2h51'15" e la campionessa mondiale di specialità Emanuela Brizio 2h53'34". Molto bene anche la giovanissima atleta di casa Elisa Compagnoni 4ª e l'orobica Cinzia Bertasa 5ª.   spunti da corsainmontagna.it

07/08/2011                                                                                  9^ Pontboset Skyrace - Pontboset - AO                     Dennis Brunod e Cecilia Mora classifica completa

Una giornata molto incerta dal punto di vista meteo ha accolto i circa 90 atleti che hanno sfidato un percorso impegnativo ma indubbiamente stupendo. La pioggia a tratti intensa ha accompagnato la prima ora di gara, lasciando poi spazio anche a qualche occhiata di sole. Dopo la partenza da questo piccolo paesino della Valle di Champorcher a 780 m si sale con pendenze spesso sostenute fino al Colle Brouillet ( 2.450 ) si scende poi fino al lago Cornuto e si percorre poi un lungo traversone Sali/scendi per circa 3 km. Si scende poi in mezzo a larici regolari fino a quota 1.500 per poi risalire ( per chi è già stanco penosamente ) fino a quota 1650. Discesa in mezzo ai faggi fino a quota 850 e poi tra prati e mulattiere in circa 2,5 km si raggiunge il traguardo. In tutto si percorrono circa 23 km. In campo maschile Dennis Brunod ha mantenuto il comando delle operazioni sin dall’ inizio tagliando il traguardo in 2.31.07 . Alle sue spalle due rappresentanti del Team Nuovi traguardi hanno completato il podio ; Paolo Bert secondo in 2.32.35 e Massimo Garnier terzo in 2.34.50 – Ai piedi del podio Cocito Luigi dell’ Atl. Zerbion in 2.37.07 e Collè Franco della Pol. S.Orso 2.39.12 . Per la Valetudo dopo due settimane di stop forzato discreta gara per Giacomo Rottoli che chiude 36° in 3.32.02. Veramente ottimo il livello delle dame che, nonostante il forfait di Gloriana Pellisier ha presentato ai nastri di partenza un parterre veramente di tutto rispetto. Il comando delle operazioni è stato preso Enrica Perico che è però stata raggiunta prima dello scollinamento dal diesel Valetudo Cecilia Mora che ha poi mantenuto il comando fino al traguardo chiudendo in 3.04.50 ; la Perico seconda in 3.06.25 precedeva Maria Luisa Riva del Monbarone terza in 3.07.41 . In quarta posizione la neo.mamma Daniela Bonnet del Valpellice in 3.20.45 e quinta la Valetudo Ester Scotti in 3.30.44. La gara era valida anche come prova unica del Campionato Valdaostanto che è stato assegnato a Dennis Brunod ed Enrica Perico.   Giacomo Rottoli