• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 10 AL 16 DICEMBRE 2011

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
11/12/2011 
16^ Maratona di Reggio Emilia - RE
Lahcen Mohraji e Eliana Patelli
classifica completa  

Temperatura ancora mite ha accolto i 3.200 iscritti (2.800 i classificati) alla bellissima maratona di Reggio Emilia, definita “maratona del tricolore” perché la bandiera italiana nacque proprio in questa città il 7 gennaio 1797. Bellissima perché è una corsa che mette a proprio agio i partecipanti – cosa decisamente non banale – grazie all’ottima logistica: ampia possibilità di parcheggio nei 500/700 mt del Palazzetto, dove gli atleti hanno potuto ritirare i pettorali e cambiarsi comodamente sugli spalti, nonché fare la doccia dopo la gara. Unico neo, le maglie tecniche date agli iscritti che erano pressoché tutte di taglie maggiori alla “large”. Peccato! Abbiamo accennato alla temperatura mite: si è corso fra i 7 e gli 11 gradi, con un cielo che è stato per lo più sereno. Il percorso è stato ottimamente presidiato, con ristori sempre riforniti che permettevano ampia scelta di liquidi (acqua, the caldo, sali e dal 30° km anche della coca cola) e spugnaggi anche di acqua calda. Bravi! Veniamo alla gara. Vincitore della 16^ edizione della Maratona di Reggio Emilia il marocchino Mokraji Lahcen, classe 1979, alla sua prima maratona, che ha chiuso in 2 12’29’’ battendo il record della Maratona di Reggio Emilia di 2 13’ 46’’ fatto nel 2009 da Teklu Geto Metaferia. Al secondo e terzo posto, come nel 2010, sono arrivati l’ungherese Tamas Kovacs in 2 14’23’’ e Nicodemus Biwottn 2 14’ 59’’. E’ stata la bergamasca Eliana Patelli a vincere in campo femminile, con il tempo di 2 36’18’’ che rappresenta il nuovo record personale. A due minuti di distanza (2 38’ 55’’) l’esordiente Elisa Stefani; terza l’atleta di casa Ricci Laura in 2 41’ 42. Nutrita la presenza dei Fò di Pe e che ha visto i personali per Soldatino, Coscia Pallida e Cantiniere. I tempi: 3.h02’47” per Soldatino (crono salutato con grande esultanza perché sopra il “muro” delle tre ore dall’attapirato Crema, per l’occasione costretto a casa da un chiaro “acciacco delle ormai tante primavere”: fascite plantare), 3h08’52” per Vengo (risultato che gli permette di centrare un grandissimo secondo posto nel campionato sociale), 3h12’31” per Coscia Pallida, 3’25’49” il crono per l’esordiente Scorpion, Grisù in 3h27’53”, Cantiniere in 3h28’58” (autore di uno strepitoso miglioramento, dopo la sua prima maratona corsa a Milano nell’aprile scorso), Gigione in 3h29’39”, Quattroprimi in 3h30’54”, Tuono in 3h31’44” e infine Rasta in 3h34’03”. Decisamente positiva la prova dell’amica Simonetta che ha chiuso in 3h16’50” e senza accusare le fatiche dell’ennesima strepitosa stagione. Soldatino con spunti tratti dal sito dell’organizzazione

11/12/2011 
38° In Gir a la Cava - Peschiera Borromeo - MI
Michele Belluschi e Simona Baracetti
classifica completa  

Diecimila inserito nel circuito Corrimilano con 662 classificati. Bella vittoria di Michele Belluschi in 31'25'' con esiguo vantaggio su Tito Tiberti 31'28'' e Dario Rognoni 31'33''. Primo Bergamasco e quinta posizione per Luca Bonazzi 31'51'' con il compagno di squadra Davide Milesi alle calcagna 31'52''. Gara più semplice per Simona Baracetti che ha la meglio in 36'15'' su Elena Vittone 37'22''. Terza posizione della nostra Lacrima Maria al personale in 37'29'' e quarta per Silvia Moreni dell'Atletica La Torre in 37'41''.    Forvezeta

11/12/2011 
22^ Best Woman - Fiumicino - Roma
Meli Ezekiel Kiprotic e Fatna Maraoui
classifica completa  

Grandi numeri al traguardo con 2468 atleti classificati, dei quali 531 donne (il 22%), mai così tante alla Best Woman (furono 499 nel 2010). Un dato che piazza la gara tra le prime in Italia per percentuale di donne partecipanti. La prova femminile che ha incoronato la “best woman” 2011 è stata di grande livello tecnico, con almeno una decina di fondiste e mezze fondiste italiane in lizza per il successo. Dopo anni di vittorie straniere, oggi è tornata sul gradino più alto del podio una azzurra, Fatna Maraoui del CS Esercito, capace di vincere in 33.15. Secondo posto, per la ruandese Angelina Nyransanimana (33.37), che vinse lo scorso anno, terzo per Elena Romagnoli (34.13) del CS Esercito. Buona anche la prova maschile, con il vincitore, il keniano Ezekiel Meli, capace di tagliare il traguardo in solitaria con il tempo di 28.48. Al secondo posto si è classificato l’altro keniano Erustus Chirchir (29.36), vincitore della gara nel 2007 e 2010. Al terzo posto un azzurro, Domenico Ricatti (29.43) dell’Aeronautica Militare.    spunti da c.s. org.

11/12/2011 
7^ Santa Klaus Running - Belluno
Nicola Spada e Silvia Serafini
classifica completa  

E’ proprio in casa, a Belluno, che Nicola Spada (Gs Valsugana) vince la 7ma Santaklaus running, l’edizione dei record con 1547 iscritti (il 20% in più rispetto al 2010) alla corsa più allegra dedicata a Babbo Natale. Spada, confermando la sua ottima forma, ha chiuso l’Half Marathon in 1h11’30” con un media di 3’23 a km. Secondo gradino del podio ad Alessandro Splendore (Atletico Bastia) con 1h’14’40 e, per il secondo anno consecutivo, terzo il fuoriclasse feltrino di adozione Abdelaziz Mahjoubi che ha chiuso in 1h15’38. Tra le donne primeggia Silvia Serafini (Atletica Industriali Conegliano) che con 1h22’27” ha sbaragliato la favorita del giorno prima, Manuela Moro (Atletica Aviano) seconda a 5’, seguita da Valli Zanatta che ha tagliato il traguardo dopo 1h28’35. Nella 12 km si è imposto su tutti Cristian Mione con il tempo di 46’07”, 2. Alberto Mores con 48’13” e 3. Livio De Paoli con 47’02”. Al quarto posto quello che viene definito come il più forte maratoneta della storia, per la provincia di Belluno: Ivano Marcon che con i suoi 47 anni (10 in più del vincitore) si è piazzato quarto in volata con De Paoli chiudendo in 47’08”. Tra le donne si è imposta per il secondo anno Antonia Filippin in 57’09”, davanti a Lara Comiotto (58’15”) e Monica Bortoluzzi (58’53”).  spunti da Bellunopress

11/12/2011 
Half Marathon Grecia Salentina - Corigliano - LE
Francesco Caliandro e Alessandra Resta
classifica completa  

Francesco Caliandro si impone in 1h11'33'' mentre Alessandra Resta ferma il cronometro a 1h24'50''.