• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

GARE DAL 21 AL 27 APRILE 2012

In questa sezione, libera a tutti, si inseriscono classifiche e commenti personali. Inviare resoconto a info@fodipe.it
25/04/2012 
Trofeo Adelfio Spreafico - Lecco
Nicola Golinelli e Ilaria Bianchi
classifica completa

Successo per la terza edizione del Trofeo Adelfio Spreafico con ben 313 atleti al via. Dopo i temporali dei giorni scorsi, sul Trofeo Adelfio questa mattina c’era un sole splendido e la zona arrivo Erna era ricoperta di una coltre di neve bianca. Con ben 313 atleti alla partenza, il più veloce di tutti sul percorso reso ancor più pesante dalla pioggia di inizio settimana, è stato Nicola Golinelli seguito al secondo posto da Enrico Benedetti che precede Silvio Gatti in terza posizione. Completa la top ten di giornata Roberto Antonelli 4° Pietro Colnaghi 5° Davide Milesi 6° Paolo Colombo 7° Paolo Gotti 8° Davide Nappo 9° e Giordano Montanari 10°.  Davide Milesi

11

Un 25 aprile davvero liberatorio! Con un urlo di gioia ho tagliato il traguardo, dopo 4.2km di salita (e 790m di dislivello) dalla funivia di Versasio e 1 km di discesa dal Pizzo d’Erna fino al rifugio Marchett.......leggi tutto    di Isabella Labonia

25/04/2012 
50 Km di Romagna - Castel Bolognese - RA
Hajjy Mohamed e Lara Mustat
classifica completa

Grandi tempi sulle strade di Romagna con vittoria di Hajjy Mohamed in 2h57'20'', seconda posizione per El Barouki Hicham in 3h02'52'' e terza per il Bergamasco Emanuele Zenucchi in 3h11'52''. Gara femminile sul fin di lana e successo di Lara Mustat in 3h40'27'' che per meno di un minuto priva della vittoria la Bergamasca Paola Sanna, 3h41'13''.  Forvezeta

22/04/2012 
2^ Sarnico Lovere Run - Sarnico - BG
Mokraji Lahcen e Chepkorir Emily Perpetua
classifica completa

Raggiunge grandi numeri la 2^ edizione sulle sponde del Sebino con 1803 classificati. Vittoria a Mokraji Lahcen in 1h17'40'' con piccolo vantaggio su Migidio Bourifa 1h17'46''. Femminile a Chepkorir Emily Perpetua in 1h29'12'', seconda piazza per la Bergamasca Eliana Patelli 1h29'28''. Presenti i fò di pe Sandokan 2h00'26'' e Maratona 2h30'08''.  Forvezeta

22/04/2012 
1^ Skyrace del Segredont - Vertova - BG
Marco De Gasperi e Emanuela Brizio
classifica completa

Buona la prima per il sodalizio del presidente Testa che ha organizzato al meglio, sotto la minaccia del meteo inclemente, questa bella e impegnativa Skyrace con ben 1.400 mt. di dislivello e 20 km di sviluppo. Partenza dall’ oratorio di Vertova e subito 700mt. di dislivello hanno messo a dura prova i 150 atleti presentatisi ai nastri di partenza. Dopo il transito sui prati di Cavlera un tratto pianeggiante di circa 1,5 km per poi affrontare la seconda parte di salita fino alla vetta del Segredont a 1.540 mt., passaggio dal bivacco Testa e poi giù su un sentierino innevato fino alla conca di Sedernel aggirata la quale un impegnativo canale portava nella Val Vertova. Molto particolare il transito nella valletta in quanto l’ ingente quantità di acqua ha costretto gli atleti a bagnarsi spesso i piedi nei numerosi guadi. Giunti in località sorgenti 3 km di strada sterrata e acciottolata hanno portato ad affrontare l’ ultimo strappo per consentire il transito dalla frazione di Semonte per poi effettuare la picchiata su Vertova dove era posto l’ arrivo. In campo maschile il portacolori della forestale Marco Degasperi non ha avuto rivali, alle sue spalle la lotta è stata accesa tanto è vero che al gpm è transitato Danilo Bosio che però nella successiva discesa non ha avuto scampo. L’ accoppiata dell’ Altitude Bonfanti-Semperboni si è involata ( i due sono transitati all’ arrivo insieme ) seguita da un funambolico Berlinghieri e dall’ atleta di casa Rinaldi a sua volta tallonato da Paolo Gotti. Così poi all’ arrivo : 1° Degasperi Marco , Forestale in 1.52.06 2°/3° Bonfanti Fabio e Semperboni Michele , Altitude in 1.57.16 4° Berlinghieri Clemente , Valetudo in 1.58.18 5° Rinaldi Paolo , Gav Vertova in 1.59.57 6° Gotti Paolo , Altitude in 2.01.12 Per la Valetudo 13° Angelo Castelli, 15° Mauro Toniolo, 32° Antonio Baroni, 56° Giacomo Rottoli. Nella gara femminile la presenza della plurititolata Emanuela Brizio ha lasciato poche speranze alle avversarie che se la sono comunque giocata alla grande. La Bonora, scollinata alla spalle della Manu si è vista però presto superare sia dalla Morè che dalla nostra Ester e ha dovuto sudare sette camicie per tenere a bada una Cavalli un po’ impacciata in discesa ma sempre coriacea. 1° Brizio Emanuela, Valetudo in 2.19.30 2° Morè Rossana, Fly Up in 2.30.43 3° Scotti Ester, Valetudo in 2.32.35 4° Bonora Lara, Cogito Ergo Sum in 2.36.25 5° Cavalli Giovanna, Runners Bergamo in 2,37.25. Dopo un ottimo pranzo le premiazioni per le prime 10 donne, i primi 15 uomini, i primi tre Master 50 e le prime tre società ( Altitude, Valetudo e Recastello ). Veramente complimenti agli organizzatori per tutto. Unico fò di pe lo Zio, 104° in 3h06'02''.   Giacomo Rottoli

22/04/2012 
100 Km di Seregno - Seregno - MB
Giorgio Calcaterra e Amy Sproston
classifica completa

La Cento Chilometri di Seregno valida quale Campionato del Mondo per la distanza, si è chiuso sotto il segno di Giorgio Calcaterra e Amy Sproston. Il tassista di Roma e l’atleta americana hanno conquistato il titolo mondiale sul traguardo di Via alla Porada a Seregno. Il bicampione iridato, dopo una partenza dove è riuscito a tenere sotto controllo gli avversari più temibili per la vittoria finale, ha sferrato l’attacco decisivo nel corso della terza tornata sulle 5 previste dell’anello di 20 km. Insieme a Calcaterra, lo spagnolo Cuevas e Alberico Di Cecco hanno formato un terzetto che ha sostenuto medie invidiabili, mentre alle loro spalle, dal gruppo, è emerso lo svedese Buud. Il runner romano nel corso del quarto giro ha ulteriormente aumentato il ritmo, distaccando prima Di Cecco e poi Cuevas. Nel corso dell’ultimo giro lo spagnolo e il pescarese hanno dovuto rallentare perché colti da stanchezza e così hanno dato il via libera al trionfo di Calcaterra e alla rimonta dello svedese Buud, giunto secondo. Terzo posto per l’italiano Alberico Di Cecco . A livello di squadra, grazie alla somma dei tempi primi tre atleti, l’Italia si è laureata Campione del mondo a squadre (Daniele Palladino giunto sedicesimo si è aggiunto ai citati Calcaterra e Di Cecco), seguita dalla rappresentative statunitense e francese. In campo femminile, la vittoria del campionato mondiale di Ultramaratona è stata conquistata dalla statunitense Amy Sproston che ha chiuso in 7h34’08’ che è riuscita ad avere la meglio per poco più di un minuto della svedese Kajsa Berg, comunque gratificata dalla vittoria nel 21° campionato europeo IAU. Terza classificata la giovanissima russa Irina Vishnevskaja, non ancora ventenne. Nella classifica a squadre gli Stati Uniti D’America hanno preceduto il team giapponese e quello russo. Quarta posizione per l’Italia, seconda nella classifica europea. Nella Gelsia Half Marathon in campo maschile, a sorpresa, si è imposto Luca Merighi della Ginnastica Comense con il tempo di 1h09’18’’, seguito da Paolo Pizzato e Gennaro Piermatteo. In campo femminile grande conferma per la faentina Noemi Gizzi che ha trionfato a mani basse sotto il traguardo di via Alla Porada davanti ad un folla di spettatori che hanno colorato la giornata Seregnese del Mondiale di Ultramaratona. A podio, anche Lorena Panebianco e Anna Maino. Soldatino e Gigione gli unici Fo’ di Pe presenti alla Cento Chilometri che non li ha visti passare sul traguardo in quanto hanno concluso la loro fatica alla fine del terzo giro, al 60°km in 6h ca. Giudizi sicuramente positivi per l’organizzazione che per l’occasione ha dovuto variare la consueta formula di due giri, per poter accogliere il Campionato del Mondo e proporre un nuovo percorso caratterizzato da un anello pressoché pianeggiante di 20km, ripetuto 5 volte. I partecipanti hanno potuto correre in tutta tranquillità, grazie al fatto che il percorso è stato interamente transennato e ottimamente presidiato dai tanti volontari coinvolti. Non si sono pertanto ripetute le difficoltà dello scorso anno nell’attraversamento del Parco La Porada che era stato caratterizzato dalla presenza di molte persone sul percorso. Ben riforniti i ristori, con buona partecipazione di pubblico soprattutto ai passaggi nel centro di Seregno e in prossimità dell’arrivo. L’organizzazione ha anche pensato di raccogliere una sacca per ogni atleta, ricoverata sotto un gazebo allestito al traguardo e presidiata da tre/quattro persone che permettevano ai concorrenti il pronto utilizzo ad ogni passaggio. Questa attenzione ha permesso di gestire al meglio la variabilità del meteo: le prime tre ore sono state caratterizzate da cielo coperto, temperature più fredde e da pochissime precipitazioni. Successivamente la giornata è divenuta per lo più soleggiata, con temperature sempre gradevoli. Decisamente positiva anche la logistica, concentrata nel centro sportivo sito accanto alla partenza/arrivo e dove gli atleti hanno avuto cambiarsi e fare la doccia.   Soldatino

22/04/2012 
Maratona S. Antonio - Padova
Kwanbai Robert e Dos Santos Marily
classifica completa

Si conclude con un ottimo tempo la prestazione del vincitore Kwanbai Robert  che segna 2h09'14 ed al femminile Dos Santos Marily vince in 2h31'55''. Per i fò di pe presente Sigi che prova il ritmo della 100 km e termina in 3h40'46'' così come Giava 3h50'48'' e Luca Sala 3h57'07'' mentre è di Rossella la prestazione super che con 3h44'39'' ottiene la 2^ posizione di categoria.  frz

22/04/2012 
8^ Mezza Maratona di Genova - GE
Kisang Philemon Kipchumb e Mukasakindi Claudette
classifica completa

Successo per Kisang Philemon Kipchumb in 1h03'33'' con il Bergamasco Igor Rizzi al 5° posto in 1H07'26''. Gara femminile a Mukasakindi Claudette in 1h15'06'' su Stefani Elisa 1h15'13''.  frz

21/04/2012 
3° Trofeo Conti Romano Valcava Trail - Celana . BG
Daniele Zerboni e Stefania Pozzoli
classifica completa

3^ edizione della Valcava Sky-Trail,clima ideale sabato pomeriggio per i 153 atleti alla partenza dall'Oratorio di Celana di Caprino Bergamasco. Gara con uno sviluppo di 15 Km. e un dislivello + di 1.000 mt. intervallati a meta' percorso dai 1.240 gradini spaccagambe che portavano gli atleti alla cava di Valcava con G.p.m. a quota 1.250 mt. dove transitava per primo Antonelli Roberto che doveva cedere il passo nella ripida discesa a Zerboni Daniele sportiva Lanzada che giungeva primo al traguardo di Celana con il tempo di 1h.26:07 al secondo posto Antonelli Roberto asd Falchi Lecco in 1h.29:01 terzo Nappo Davide Team Valtellina asd in 1h.31:07. Al femminile vittoria di Pozzoli Stefania G.s. Cometa con time di 1h.49:02 seconda piazza per la Bergamasca Vassalli Daniela Runners Bg in 1h54:06 terza Fumagalli Chiara Bocia Verano Brianza in 1h58:58. Presenza per i Fo' di pe di Pirata con la 54° posizione Time 1h51:23, Matteo 73° in1h56:52. Organizzazione buona con ampi parcheggi e spogliatoi adiacenti zona partenza-arrivo,unico neo docce striminzite e fredde. Ottimo terzo tempo con cena per atleti e amici piu' che succulenta, con proiezioni filmati gara e premiazioni con premi in natura per molti partecipanti. Pirata