• home • fò di pe • gare • classifiche • fotorisultati • allenamenti •

              VE  LA  RACCONTO         2007

in questa sezione inseriamo esclusivamente resoconti, cronache gare e foto inviate a  info@fodipe.it

22/01/2012 Ecomaratona Monteforte di Giava Ciao da luca giava, del trio medusa. Questa mattina siamo partiti all'alba direzione monteforte, gentilmente accompagnati dal Rasta che salutiamo. Lungo il tragitto si sonnecchia apro un attimo gli occhi quando Maurizio lo sento esclamare<<MENO QUATTROOOO!!!!????>> e lasciamo l'incombenza della guida tutta sulle spalle di luca sala. Arrivati sul posto abbiamo solo il tempo per prendere il pettorale salutare qualche amico poi pronti via (p.s. un pò di difficoltà con il parcheggio). Bella organizzazione bello il tragitto,ristori con di tutto e di più tranne l'acqua, percorso con quei sù e giù fantascentifici, tanto che a me, gli altri due mi hanno dato un'ora, mica male. Ritorno piacevole sempre sonnecchiando, con il calcio minuto per minuto come sottofondo.Ciao a tutti dal trio medusa.

15/12/2011 Il ritorno di Scorpion di Scorpion Nel lontano villaggio della "CREMERIA", dove risiede la crema dell'atletica, si raccontano fiabe e leggende di un certo folletto del metatarso, imbestialito come un cinghiale...servizio

05/12/2011 La corsa non mi ha tradito di Forvezeta  Ho conosciuto la corsa a 35 anni con risultati soddisfacenti, dalla mezza maratona alla 100 km. Dopo 6 anni ho improvvisamente smesso di gareggiare e mi son preso un ........servizio

30/11/2011 Lettera al Crema dal nuovo che avanza di Petenì  Nell' aria risuonava già da tempo non una soave melodia bensì una petulante litania: questa è la volta buona, finirò sotto le 3 ore !!! Il misero tapino ............servizio

24/11/2011 Il volo di Brontolo a Crema di Brontolo  Grazie a Maria e' arrivato questo personale. Non finiro' mai di ringraziare Lacrima Maria che mi segue negli allenamenti e sa dare il giusto incitamento. Un gran personal.....servizio

22/11/2011 La mezza personale di Petenì  L'avevo detto: <domenica correrò alla morte>... Partenza ore 6,30 il mio amico Lorenzo è stranamente puntuale (... scaramanticamente mi tocco), passiamo dal Vengo che vedo.........servizio

11/11/2011 New York Marathon 2011 di Forvezeta  La maratona di New York diventa sempre più il sogno di molti runners e porta non poche preoccupazioni all’organizzazione. Sono 61.000 gli iscritti ufficiali con oltre. .........servizio

12/09/2011 U Gir dela Madona 2011 di Scorpion Si comincia bene stamattina,colazione con gatta attaccata ai maroni perchè affamata.... povera la micetta di casa, peccato che la sua ciotola ricolma di freschi straccetti............servizio

11/09/2011 La mia Tor des Giants di Adriano  Non è facile scrivere due righe su un gara che ti ha fatto assaporare mille emozioni, che già l’anno scorso mi aveva svuotato di ogni mia certezza fisica e morale. Il ritiro...........servizio

29/08/2011 UTMB ca la ricorderemoo di Forvezeta  Tutto nasce nel 2009 quando con Rasta, Grisù, Sandokan e Simo decidiamo di affrontare le gare di qualifica per poterci iscrivere all’UTMB, ovvero la Ultra Trail Du Mont Blanc...servizio

17/08/2011 Mezzoldo Cà S. Marco di Scorpion In quel di l'Arcaido volse per Mezzoldo per impartire i suoi commandamenti al popolo dei Fo' Di Pe', essendo questa una gara valevole per il nostro campionato sociale.....servizio

10/06/2011 Fò di pe sul podio a Curno di Vengo  Rispettata la regola anche nelle 12 ore a staffetta a squadre di Curno, l'a.s.d. fo' di pe, rigorosamente schierata con i soli e propri tesserati , s'aggiudica la seconda ...........servizio

01/05/2011 Maratona del Riso col Ravanello di Molàmai  C’è da dire che al riso in fin dei conti ho sempre preferito la pasta… però l’ immagine di quel traguardo in quel viale alberato e ombreggiato mi ha sempre attirato .........servizio

17/04/2011 1^ Sarnico Lovere di Scorpion Dopo la mezza maratona del Brembo, con lo scoppio di un pistone al 15 km...e vari acciacchi che non stò ad elencare ( se no mi cambiate il soprannòme con CARETA (cariola) comincio la preparazione per il Fosso.........servizio

27/03/2011 La mia calda maratona di Treviso di Lisa Giù il cappello, c'è poco da dire.. i veneti sono maestri nell'organizzare le gare podistiche. E' la quinta volta che dalla Valseriana raggiungiamo Treviso in gruppo per prendere il via alla bellissima Trevisomarathon.......servizio

14/02/2011 Maratona di Siviglia di Spock Gara molto ben organizzata con partenza ed arrivo all’interno dello stadio olimpico (dove nel 1999 si svolsero i campionati del mondo)........servizio

09/01/2011 Giro delle scalette - Bergamo in 45 per le scalette di Bergamo alta e dei suoi colli   servizio fotografico

02/01/2011 Presezzo Roncola di Gioan Alger Video sulla Presezzo Roncola.......video

05/12/2010 Maratona di Lisbona di Forvezeta Le agitazioni dei controllori di volo Spagnoli, mettono apprensione sulle rotte Europee e non resta indenne il nostro itinerario portoghese per l’ultima maratona della stagione........servizio

08/11/2010 Maratona di New York - come fare di Forvezeta Andare a New York e non sborsare una somma importante, penso interessi a tutti e quindi vediamo quali sono i passi necessari per arrivare all'iscrizione autonoma ed avere l'agognato pettorale........servizio

06/11/2010 Maratona di New York di Forvezeta Per arrivare al traghetto gratuito a Staten Island, decido di non servirmi dei bus dell’organizzazione e opto per la metropolitana, che da Union Square dista poche fermate. In un attimo arrivo all’imbarco e dopo un’attesa di circa 30 minuti alle 8,00 sono già sull’Isola dove una lunga colonna di bus porta gli atleti al ponte di Verrazzano........servizio

22/10/2010 Emanuela Brizio ancora mondiale di Forvezeta Emanuela Brizio, portacolori della società Bergamasca Valetudo Skyrunning Italia, ha vinto per il 2° anno consecutivo il titolo femminile della skyrunners World Series, collezionando 381 punti, contro i 373 della Nuova Zelandese Anna Frost ed i 352 di Cecilia Mora.......servizio

16/10/2010 10.000 in pista Uisp a Pavia di Cucciolo Il 10.000 in pista di Pavia organizzato dall’Atletica Pavese, è diventato ormai un appuntamento fisso nel calendario Fò di pe. Per l’occasione, una buona rappresentativa si è fatta trovare puntuale alle ore 16.00 presso il campo CONI.......servizio

02/10/2010 E arriva il grande giorno di Forvezeta Mia figlia Francesca si unisce in matrimonio a Luca. Si consolida il percorso di coppia che ha visto continuamente crescere un sentimento inossidabile. L'unione è stata sancita nel comune di Loano in provincia di Savona con testimoni il Fratello Marco, per Francesca e la Sorella per Luca. Una banda di amici scalmanati ha preso di mira lo sposo per tutta la giornata e gli scherzi han avuto fine solo dopo i saluti di commiato dal ristorante. Per gli sposi partenza immediata per il viaggio in Australia.     servizio fotografico

15/09/2010 Tor de Geants di Forvezeta Il socio fò di pe, Adriano Carminati è stato fermato dal medico al 230° km per le vesciche ai piedi ed a malincuore ha dovuto sottostare alle decisioni imposte dall'organizzazione che gli han negato la prosecuzione della gara.......servizio

28/08/2010 Memorial Leonardo Villa - Guanzate di Vengo Sei fo'di pe, nell'ormai abituale appuntamento in pista di Guanzate (Co), corrono il classico 10.000 metri, in una serata umida di fine agosto. .......servizio

24/07/2010 Buoni numeri al Fosso di Velo Buoni numeri per il FOSSO 2010. Ciò è stato possibile grazie alla passione, volontà e maggiore competenza dei comitati organizzatori.......servizio

20/07/2010 Se arriva lo stop di Forvezeta Noi runners veri, ultramaratoneti, ultratrailers, instancabili, pronti a qualsiasi impresa, ci preoccupiamo dello stato fisico solo se qualche segnale arriva a scalfire il nostro io, a dirci, hei amico, stai esagerando..........servizio

18/07/2010 Bettelmatt a Ester Scotti di Giacomo Rottoli Non si capisce per quale motivo nonostante i comprovati 35 Km e gli effettivi 2.000 metri di dislivello questa gara non prenda l’ appellativo di SkyMarathon.....servizio

04/07/2010 Orobie Skyraid - Castione della Presolana di Forvezeta Nel 2010 i fò di pe han deciso di affiliarsi alla Fisky, federazione Italiana Skyrunning, e l'iniziativa è stata condivisa dai soci che in 26 han sottoscritto la tessera.....servizio

26/06/2010 Lavaredo Ultra Trail - Auronzo di Cadore di Forvezeta La Lavaredo ha inizio ed i 500 iscritti si incanalano lungo la ciclabile per avvicinarsi al sentiero che porterà alle Tre Cime di Lavaredo. La serata è freschina, siamo intorno ai dieci gradi, il cielo non è limpidissimo. All’improvviso sbuca dalle montagne una gigantesca luna piena e l’animo si riempie, mi vengono in mente le nostre uscite ed inizio a fantasticare, a ricordare le montagne Bergamasche......... servizio

06/06/2010 Trofeo Ermanno Cortinovis - Lenna di G.S. Orobie Marco De Gasperi (CS Forestale), Antonella Confortola (CS Forestale), Paolo Ruatti (Atl. Valli di Non e Sole) e Mina El Kannoussi (Atl. Saluzzo), questi i verdetti della prima prova del Campionato Italiano di corsa in montagna, svoltasi ieri a Lenna (BG) con l’organizzazione del Gruppo Sportivo Orobie e del gruppo Amici di Lenna......servizio

30/05/2010 100 Km del Passatore - Firenze Faenza di Forvezeta La 100 km del Passatore è uno degli appuntamenti imperdibili per i fò di pe e da sempre un gruppo sparuto di affiliati si schiera al via, per portare almeno 6 concorrenti al traguardo e guadagnare una posizione nella classifica per società......servizio

30/05/2010 Brescia no limits - Brescia di Forvezeta Bergamaschi protagonisti alla Brescia no limits per team con il trio composto da Rossana Morè, Delfino Licini e Elio Carrara griffati Fly Up. Con il tempo di 2.11.40 han avuto la meglio su un lotto di 42 formazioni......servizio

26/05/2010 1^ prova Bergamo Master Tour - Bergamo di Forvezeta Il campo sportivo Putti è stato protagonista della 1^ prova master tour 2010. In programma gare maschili e femminili sui 1500 e 5000 metri...... servizio

22/05/2010 Nove Colli Running - Cesenatico di Velo  103 Iscritti 93 partenti 41 arrivati (di cui 3 fuori tempo massimo). Questi in sintesi i numeri della XIII EDIZIONE DELLA NOVE COLLI RUNNING considerata, a ragione, una delle 3 gare piu’ dure al mondo con I suoi 202 km (divenuti 204 per una deviazione causata da una frana) ed i 3220 m di dislivello.........servizio

13/05/2010 Mondiale 24 ore Brive - Francia di Forvezeta  E' finito dopo 10h14' e 103 km percorsi, il mondiale del nostro Marco Baggi, a Brive in Francia. Un infortunio muscolare, comparso già alla terza ora, lo ha inesorabilmente fermato............servizio

06/05/2010 Higlander Run - Torre Boldone di Matteo Vecchia  Prima Edizione dell'Highlander Run, gara su strada a eliminazione riservata a 15 atleti che si sono sfidati su un circuito di 350 m fino a quando non è rimasto che il vincitore: l'HIGHLANDER...........servizio

14/04/2010 Uscita sociale a Montevecchia di Forvezeta  L'uscita sociale di aprile viene programmata a Montevecchia in provincia di Lecco, paesino Brianzolo a circa 30 km da Valbrembo. L'occasione ci è fornita da Roby, noto nel panorama trail come Fluido, che ci ha contattati ed invitati a quello che, per un gruppo di amici, è diventato un appuntamento fisso del mercoledì...........servizio

11/04/2010 Maratona di Milano di Franz  Ecco una mia personalissima cronaca e resoconto del debutto in maratona, la classica e la piu' importante prova dell'atletica, sia a livello agonistico e, come nel mio caso e nella maggior parte dei praticanti della corsa, la piu' dura, temuta e ambita gara...........servizio

14/03/2010 Maratonina di Lecco di Gondola  Stamattina mi sono recato in quel di Lecco a fare una mezza e complice la bella giornata e il percorso molto bello e panoramico mi sembrava di andare particolarmente bene (sempre secondo i miei standard che non sono sicuramente quelli di un top runner)...........servizio

25/01/2010 Marta Gaiardelli, ma chi è? di Mino Passoni Torno da Arcisate, e mi guardo la registrata della corsa di Miguel - Roma. Dopo 5 minuti di collegamento la gara non e' ancora partita ...Suona il cellulare, e' Pietro Colnaghi. Hei Mino, tutto bene ho vinto anche a Oggiono  ...........servizio

18/01/2010 Il sogno dell'Ultra trail Mont Blanc di forvezeta Giugno 2009 nasce l'idea di tentare l'impresa: Ultra Trail Mont Blanc, 166 km con 9500 metri di dislivello positivo. Per entrare nelle pre-iscrizioni servono 4 punti, da conquistarsi con almeno 2 trail di qualifica e ci buttiamo sul primo obiettivo possibile, il Gran Trail Valdigne, 87 km con 5100 metri di dislivello positivo. Si doveva essere in 3, ma Rasta, causa infortunio dà forfait, Forvezeta e SuperSimo non demordono e concludono l'avventura incamerando 3 importantissimi punti. Rasta non vuole rinunciare alla UTMB e trova due gare valide in Liguria, il Trail Rensen e il Trail 3 Comuni, a cavallo del mese di Ottobre, a distanza uno dall'altro di solo 15 giorni. Al Rensen si presentano Forvezeta, SuperSimo e Rasta ed al 3 comuni, oltre ai citati, si aggiungono anche Grisù, Sandokan e Adriano, anche loro entrati nel progetto Monte Bianco. Portiamo a casa i punti qualificanti e festeggiamo la partecipazione all'Ultra Trail Mont Blanc 2010. Siamo troppo sicuri di poterci essere, cerchiamo di tenere alto il chilometraggio invernale con maratone e la Vialattea, pianifichiamo la stagione in funzione dell'impegno di fine Agosto. Un lungo di 45 KM a fine Gennaio sulle colline Biellesi, maratone primaverili ed altri lunghi, ad Aprile 12 ore notturne sulle nostre montagne, il Passatore, Lavaredo Ultra Trail, Valdigne, Davos ed altro. Siamo troppo convinti, decidiamo di pre iscriverci a Dicembre alla gara simbolo dei Trail come gruppo, o ci prendono tutti e 6 o restiamo a casa a guardarci negli occhi. Non prendiamo mai in considerazione la seconda ipotesi, è impossibile che non ci prendano, hanno portato a 2300 il limite massimo dei concorrenti. Man mano che si avvicina il giorno del sorteggio, 18 Gennaio, cresce la preoccupazione, siamo quasi a 3500 iscritti e saranno in tanti ad essere esclusi. Rimaniamo comunque fiduciosi, i fò di pe avranno ai nastri di partenza Grisù, Rasta, Forvezeta e Adriano ed avremo il supporto dei nostri grandi amici Sandokan e SuperSimo, faremo un gruppo unico, ci aiuteremo. Ore 23,00 di Lunedì 18 Gennaio, sul sito UTMB esce l'esito del sorteggio, RIFIUTATO, tutti fuori. NO, non è possibile, perchè? Dobbiamo aspettare il 2011, avremo la precedenza, ma saremo ancora convinti? Con lo stesso entusiasmo? Martedì 19 arriva email organizzazione che conferma l'esclusione: " Buongiorno, Lei si è pre-iscritto all'UTMB®. Avendo ricevuto un numero di domande d'iscrizione troppo elevato, abbiamo dovuto fare un sorteggio e siamo dispiaciuti di doverle comunicare che la sua scheda non è stata estratta. Siamo sinceramente desolati. Le ricordiamo comunque che questo le dà la garanzia di potersi iscrivere prioritariamente l'anno prossimo alla sola condizione d'avere il punteggio necessario per il 2011."

20/12/09 Mezza di Castel Maggiore di Vengo Ebbene si, a fatica conclusa, ad obiettivo raggiunto, non mi rimane che attendere il 31 dicembre per sapere se il trofeo "braca de oss" troverà un posto sull'unica mensola di casa mia ( eventualmente in mancanza di spazio è bella che pronta una scatola di cartone da mettere nel garage in cortile). Dopo il risultato nella Maratona di Reggio Emilia, solo 2 punti mi distanziavano dal Leader del Campionato Sociale ( Velo), non mi rimaneva che migliorare il punteggio in una mezza, mi bastava fare 1h 26'; ne trovo una a due passi da casa, 250 km, Castel Maggiore, Bologna...........servizio

20/12/09 Trofeo Monga Treviglio di Innominato E’ andata in scena oggi sui prati innevati e gelati in quel di Treviglio la prima prova del trofeo Monga 2010. La manifestazione si è corsa sui prati adiacenti al parco del Roccolo. L’Atletica Treviglio ha sfruttato la struttura comunale coperta del parco per disporre i tavoli delle iscrizioni e del ristoro. Inoltre è stato predisposto una bel fuoco riscaldante visto la temperatura gelida della mattinata. Devo dire che prima di partire avevo dei dubbi sul fatto di correre o meno. Faceva un tale freddo, che rientrando sull’auto alle 10.30 per il cambio di indumenti prima della partenza della mia batteria, il termometro (dell’auto) mi indicava un bel -5° C…. non male per correre ! Per quanto riguarda il percorso gli atleti hanno corso su due distanze: quella corta di circa 3,3 km (un giro corto ed uno lungo) per le tutte le categorie femminili e per le categorie maschili L e L1 e quella lunga di circa 6 km (che comprendeva un giro corto e due lunghi) per le categorie maschili F,G,H ed I. A detta anche dei più esperti era abbastanza scorrevole e piatto non particolarmente ghiacciato e al più corribile anche con scarpe non chiodate. L’unico appunto, ma forse non si poteva fare di meglio, erano alcune curve a gomito che di fatto costringevo a rallentare il ritmo di gara. Lo start della manifestazione è stato dato puntuale alle ore 9.30. Ha visto coinvolte tutte le categorie femminili e le categorie maschili L e L1 (la batteria più scarsa come numero di partecipanti). A seguire è stata la volta delle 2 categorie F ed H (maschili) che si sono date battaglia sulla distanza lunga e che a visto in scena i nostri Velo (24’16’’ all’arrivo) e Tuono che ha concluso in 27’10’’. Come 3^ gara sarebbe dovuta andare di scena quella del Mini Monga (distanza di 1,2 km). Purtroppo non si è corsa causa mancanza di numeri (sembra che si sia presentata solo una bambina al via..). Il programma della giornata si è chiuso con la batteria delle categorie G ed I (la più numerosa della giornata). Per i nostri hanno corso in ordine di arrivo: Coscia che ha concluso in 24’30’’, Sei Secondi in 26’34’’ , Innominato in 27’39’’ e per finire Pannocchia in 29’30’’. Per concludere due parole sulla mia gara. Mi avevano detto che le campestri erano dure e posso confermare che lo sono (e non solo per le temperature “siberariane” …). Come quelle del fosso sono gare brevi e tirate (le consiglio anche nuovi soci, quelli che non mancano mai a quelle del fosso ..), ma su fondo sconnesso e molto irregolare che ti fa perdere molto in spinta e ti costringe a guardare sempre in avanti dove metterai il piede del passo successivo (oggi era anche più difficile, visto che c’era la neve che copriva i sassi). Concludo con un grazie al Velo che molto gentilmente mi ha “prestato” le sue scarpe chiodate. Senza quelle avrei fatto più fatica ed un tempo più alto.

25/10/09 Trofeo Montestella di Innominato - Questa mattina per la seconda volta ho corso il Trofeo Montestella. Dopo l’ottima esperienza dello scorso anno, ho deciso di riprovare, anche perché in classifica del campionato sociale, mi mancava un 10000 m su strada. Dopo l’esperienza del sabato precedente in quel di Pavia, avevo l’aspirazione di cercare di migliorare il tempo fatto, confidando nel percorso e nella giornata fresca. Al via ho capito che la giornata era invece di quelle belle calde (mi sono chiesto: ma siamo a fine ottobre oppure a fine maggio ?). Ho fatto buona parte della gara, avendo davanti a me, come riferimenti, due forti e valorosi atleti FDP sulla distanza (con personale sotto i 40’) quali Vetta e Coscia. Il primo ha corso febbricitante (ma forse avrebbe fatto meglio a rimanere a casa, mi chiedo ?), l’ho superato al 7° chilometro. Passandolo mi ha spronato: vai a prendere il Coscia che è li appena avanti. Come se fosse li avanti qualche metro .. invece era più avanti sì, ma di un centinaio di metri ed ho impiegato quasi due chilometri e finalmente l’ho raggiunto e superato. Guardo il Garmin e noto che manca ancora più di un 1 km dall’arrivo. Per essere onesto, con chi mi legge, mi sono detto questa volto lo batto sto Coscia !!! Ma i miei pensieri sono durati poco, visto che, complice la fatica ed il caldo, ho cominciato a rallentare un poco il ritmo. A questo punto ho pensato alla beffa: “adesso vedrai che mi supera e me la fa pagare”. Ed invece no, si è affiancato e come suo solito con fare schietto e deciso mi ha detto: “Adesso merda seguimi ”. In realtà mi ha solo detto di seguirlo e di affiancarlo. Ma ormai ero alla frutta, con la respirazione faticosa e pensieri di fare il personale riposti nel cassetto e confinati ad un'altra puntata. Infatti, nonostante i suoi continui sproni non sono riuscito a migliorare il personale ma bensì a ripetere lo stesso tempo (netto) al secondo di sette giorni prima: 41 minuti e 55 secondi (se fossi rimasto solo avrei fatto sicuramente peggio)All’arrivo a parte il Ferro, mi consolo costatando che anche gli altri hanno concluso la gara con fatica, sarà stato anche per il caldo, senza migliorare i loro tempi e quindi anche questa volta sono in buona compagnia …

11/10/09 Trail 3 Comuni di Forvezeta - A distanza di 15 giorni la Liguria propone il secondo Trail nella zona del Monte Beigua. Si parte da Albisola Superiore con quartier generale nel santuario Nostra Signora della Pace, angolo dotato di tutti i servizi compreso accoglienza con posto letto e cena del sabato sera..........servizio

27/09/09 Bergamo ha regalato un sogno di Forvezeta - 11^ edizione della Maratona Internazionale di Bergamo, con ai primi posti della classifica maschile atleti Keniani sia nella mezza che nella 42,195. I fò di pe presenti raccontano di una gara all'altezza con una buona organizzazione.......servizio

27/09/09 Maratona di Bergamo di Innominato - La mattinata inizia presto. Alle 7.45 sono a casa del Velo insieme al Cucciolo. Ritiro il pacco gara e relativo pettorale e poi tutti insieme ci indirizziamo, in auto, verso la partenza, dove sulla strada incrociamo due dei “nostri”, Sei Secondi e Tuono..........servizio

26/09/09 Gran Trail Rensen di forvezeta IL GRAN TRAIL RENSEN È UNA CORSA PODISTICA IN MONTAGNA CHE SI SVOLGE LUNGO I SENTIERI CHE COLLEGANO LA COSTA AL PARCO REGIONALE DEL BEIGUA E CONDUCONO ALL’ALTA VIA DEI MONTI LIGURI. I PERCORSI SONO DUE: UNO DI 70 KM, CON UN DISLIVELLO POSITIVO DI 4.700 METRI, E UNO DI 40 KM E 2160, CON PARTENZA E ARRIVO AD ARENZANO (GE).......servizio

27/08/09 Il Pizzo Tambò e il Pizzo Pradella di Comprabene - Il Pizzo Tambò è una vetta molto panoramica, la più alta della Valchiavenna con i suoi 3279m, che si raggiunge senza troppa fatica. Si tratta comunque di un itinerio alpinistico con passaggi esposti e, a seconda delle condizioni della vedretta, posso essere necessari piccozza e ramponi....servizio

19/08/09 Il Diavolo di Tenda di Forvezeta - Mercoledì 19 Agosto 2009, allenamento in montagna fò di pe con destinazione DIAVOLO DI TENDA, 2914 metri, cima più alta della Val Brembana e quinta delle Orobie dopo Coca, Redorta, Scais e Diavolo della Malgina. Si parte alle ore 8,30 dal Lago di Carona e siamo in cinque: Forvezeta, Vengo col Tempo, Vetta, Rasta ed Angelo della Valetudo skyrunning..........servizio

14/08/09 Di Corsa sulle Orobie di Forvezeta - Giorni di vacanza, si cerca di abbinare tempo libero e corsa. Con Pirata Giacomino decidiamo di fare un bel lungo sulle nostre bellissime montagne. Propongo un percorso con partenza ed arrivo a Carona, in Valle Brembana, con itinerario Rifugio Laghi Gemelli - passo Aviasco - Lago Nero - Cernello - Portula - Rifugio Calvi - Carona............servizio

02/08/09 Bormio Stelvio e Stralivigno di Ongaretti - Ecco il mio intervento per parlarvi in maniera poco Ortodossa di corsa con i piedi e di due importanti e affascinati Gare entrambe in alta Valtellina..........servizio

02/08/09 Orobie e Chaberton di Forvezeta - Due eventi internazionali legati alla montagna subiscono le intemperie del tempo e costringono gli organizzatori a scegliere percorsi alternativi per salvaguardare i concorrenti.......servizio

18/07/09 Great Tibetan Marathon di Forvezeta - La Grande Maratona Tibetana è una gara che si svolge sul Plateau Tibetano nel nord dell' India conosciuta anche come piccolo Tibet. Il Plateau è un grande, elevato altopiano in Asia centrale che copre la maggior parte della Regione autonoma del Tibet..........servizio

12/07/09 Gran Trail Valdigne di Forvezeta - Lo scorso anno ho voluto provare l’ebbrezza delle corse in montagna e per tutta l’estate ho partecipate a varie skyrace e skymarathon. Son rimasto affascinato dall’ambiente con percorsi in alta quota, panorami stupendi e sensazioni di libertà.........servizio

05/07/09 Running, musica e media di Ongaretti -Si stanno sempre di più espandendo le "Connection" e avvicinando i confini tra Corsa e Musica , No avete capito male !! Non è la solita menata polemica se sia più o meno giusto correre con l'ipod o le cuffiette......... servizio

21/06/09 5.000 in pista a Senago Mercoledì 01 Luglio riunione serale in pista sui 5.000 metri a Senago in provincia di Milano. Folta partecipazione ( 127 ) nelle 7 batterie e presenza massiccia dei fò di pe a caccia di punti per il campionato sociale.   servizio

21/06/09 Corsetta in Pedemontana di Ongaretti - Non chiedetemi quale vino consigliarvi ce ne sono troppi e di troppi buoni da stè parti o quale ristorante suggerirvi. Oggi non è giorno di vivanderie .. ma di Corsetta in pedemontana.articolo

31/05/09 100 km del Passatore di Forvezeta - Eccoci tornati e come sempre indolenziti. Tutti contenti per averla finita, meno quattroprimi e grisù rititati per problemi alle articolazioni. Un grande bravo a barci, un fortissimo a Onga ma chi più ha sofferto è stato gigione, veramente eccezzionale per la costanza. Negli ultimi anni ha sempre sofferto il passatore ma l'incitamento dei fodipe al seguito lo aveva sempre fatto desistere dal desiderio di fermarsi. Oggi, partito con grossi problemi muscolari, ha stretto i denti, ha corso in autonomia, non ha mai mollato ed ha tagliato il traguardo con le lacrime agli occhi. Cose da pelle d'0ca, grande gigio!!! Per il resto, la 100 del passatore è una follia, ti fa soffrire come poche altre, non ti da respiro, è nervosa e ci vuole tanta testa. Se molli un attimo è finita, devi combattere con le forze che via via scemano, con i dolori che ti assalgono e con il percorso che non ti regala niente.     servizio

22/05/09 48 ore Golser di Vengo col Tempo - L'atleta Lodigiano, Tiziano Marchesi, ha stabilito nella due giorni di corsa podistica ( 48h ), svoltasi a Golser in Austria,il nuovo Primato Italiano percorrendo 404 Km. Tiziano partito venerdi 22 maggio alle ore 10, ha terminato la sua prova domenica 24 maggio ,sempre alle ore 10, lasciandosi alla spalle tutti gl'altri concorrenti....... articolo

08/05/09 Giro di Selvino di Forvezeta -  Venerdì 08 Maggio, ore 23,10 parte il giro di Selvino, km 62, appuntamento fisso per i fò di pe in preparazione alla 100 km del Passatore........ articolo

02/05/09 Mondiale di 24 ore a Bergamo di Vengo col Tempo - Sono passati oramai 6 giorni dalla fine del mondiale “bergamasco”; calato il sipario, provo a ricordare e, conseguentemente, fare alcune considerazioni.......  articolo

20/04/09 Maratona di Boston di Cucciolo, Forvezeta e Innominato La 113^ edizione della grande Maratona Americana raccontata dai tre fò di pe che han partecipato per la prima volta in una gara oltre Oceano.     articoli

05/04/09 Maratona del Lamone di Testolina La maratona di domenica è stata veramente bella... per tutto... siamo passati da 6 paesi , sempre su strada asfaltata, ma tutto intorno c'erano vigneti... campi... era tutto tutto verde... Solo nella prima metà cè stato un vento forte... poi sole e caldo..! Percorso facile... a parte una salita al 38km... che li mi ha tagliato un pò le gambe... Ristori ...OK! tranne il primo dove c'era solo acqua... Il tifo non mancava, ... per ogni bar , passati davanti , c'era gente fuori ad incitare... L'ho vissuta in modo molto sereno... sarà stato per tutto il verde che vedevo!! :-))) BELLA. MOLTO BELLA... Ora manca solo Padova...

05/04/09 Stramilano di Virus Resoconto veloce-io virus influenzale preso al 15’ km da un vecchietto,infatti ho rallentato,il ginocchio paralizzato dal 12’-2h 07  La maria 1’27 terza della sua categoria si e’ pure scornata con spock che…????  Comunque vivi alla fine .ciao ciao.il mastro lindo ha vinto la strami lanina battendo pure un paio di pensionati.ciao ciao  p.s. andra meglio la prossima (se saro’ sano).

29/03/09 Maratona di Treviso di forvezeta Diluvio su tutto il veneto che non ha risparmiato i 42 km con partenza da Vittorio Veneto ed arrivo a Treviso. Vania mi telefona alle 6,15 preoccupata: ma qui diluvia, se non smette io non parto, con questa acqua e questo freddo di sicuro mi dovrei fermare per i soliti dolori intestinali. Cerco di convincerla ma la capisco, effettivamente non è proprio la giornata ideale per tentare il riscatto. Io, spock e sei secondi accusiamo in gara forti attacchi intestinali che pregiudicano le prestazioni. Io ho grosse difficoltà verso il 24°, dovrei fermarmi ma imbaccuccato come sono mi farei solo del male ed allora cerco di non forzare e rilassare lo stomaco. Controllo la situazione ed allungo dal 36° per finire in 3h21', sotto un'acqua incredibile, ma comunque contento per assenza crampi. Spock, con 2 caghetta stop pregiudica la gara e lo trovo che cammina al 34° per arrivare comunque in 3h28' mentre sei secondi, con regolarità e qualche problema de pansa, finisce in 3h37.

15/03/09 Maratona di Brescia di forvezeta Ero partito per fare 3h 15 e stavo andando a 4'30'' regolare. Gambe dure, ho rallentato fino ad arrivare a 5'30'' al km, peccato perchè alla mezza ero passato in 1h35'. Al ristoro del 25° ho trovato Crema che tranquillamente pucciava biscotti nel thè caldo, peccato anche per lui, era partito per tentare il muro delle 3h ed è saltato come alla Garda Marathon. Intorno al 30° mi supera Vetta e se ne va, io cerco di ricompormi ma il percorso non mi aiuta, curve su curve, cavalcavia, salitelle ed allora aspetto gli ultimi 5 per accelerare. Riesco a cambiare passo e dal 38° intravedo Vetta ed al 40° lo riprendo. Facciamo il tratto finale insieme ed accelero ancora con l'intento di arrivare sotto le 3h20', sono al pelo e sento il mio compagno strillare per un crampo improvviso, io continuo e purtroppo il tratto finale in leggera salita non mi permette di fare almeno 3h19'. Son comunque contento per il finale ed aspetto Treviso.

01/03/09 Maratona di Piacenza di forvezeta Grande risultato oggi a Piacenza per i fò di pe. Nella maratona, Gian abbassa il suo personale a 2h48' con una grande prestazione, Velo anche lui al personale con 2h57', Vengo arriva a 3h00'40'' per un improvviso caghettastop che non gli ha permesso di tornare sotto le 3h. Nella mezza buon risultato di Sei Secondi con 1h32', forvezeta segna 1h28'54'' ad una settimana dalla Maratona Verdiana. E' proprio del Forvez il colpo di giornata che, salvo verifica, dovrebbe essere il nuovo leader nel campionato sociale per pochi punti sul grande Gian. E' la prima volta nella storia dei fò di pe che Forvezeta conquista il trono, anche se in modo provvisorio. Evviva il capolista

01/03/09 Maratona di Barcellona di Spock Rientrato ieri in tarda serata da quel di Barcellona, dopo 5 giorni intensi. Tralasciando i particolari eno-gastronomici e visita dei vari luoghi/musei della città, mi soffermo su quelli podistici. Innanzitutto con la sgambata collettiva denominata "Breakfast Run" il sabato mattina con partenza dall'expo situato in Piazza Expana per giungere, attraverso la salita alla collina del Monjuic all'interno dello stadio olimpico, sede dell'arrivo della Maratona olimpica del 1992. Qui ovviamente vengono i brividi pensando a quello che fece in quell'occasione il buon Gelindo... La gara domenica mattina avviene puntuale con partenza alle ore 8,30 preceduta dall'emozionante canzone dei Queen (Barcellona) Durante il riscaldamento intravedo alcuni amici Runners BG già incontrati all'Expo sabato pomeriggio, tra cui Miki, Gatti, Pirotta, Zanotti, Daminelli e Paolo Mazzoleni con rispettiva moglie dell'AVis Treviglio, ed ad accoglierci c'è un temperatura ideale con qualche lieve goccia di pioggia di tanto in tanto. La gara scorre veloce, soffermandomi più che sull'aspetto agonistico vero e proprio, a quello turistico, guardando attorno a me i luoghi percorsi; i primi 4-5 km sono un falsopiano in leggera salita per poi scendere fino al 32° e risalire gli ultimi 2-3 km; cmq tutto il percorso è nervosino con leggeri sali/scendi. Passo fin troppo veloce alla mezza (1.31.50) e poi verso il 34-35° le camminate dei due giorni precedenti si fanno sentire, rallentando il ritmo e chiudendo in 3.12.11 che mi consente cmq di limare il personale sulla distanza stabilito tre settimane prima in quel di Verona. All'arrivo defaticamento per i 700 metri che mi separamo dalla meritata doccia in Hotel, e di nuovo sulle Ramblas. Che dire..., bella maratona non proprio velocissima, e bellissima città.

22/02/09 Maratonina di Treviglio di Pannocchia 1) Entro in palestra dove è allestito il quartiere generale della manifestazione con Tuono e Gian. Il tepore e il vociare si fanno sentire e il colpo d’occhio cade sui colori delle nostre borse e dei nostri indumenti raggruppati intorno a Vengo che sta distribuendo i pettorali (mai così tanti fo’ di pe). Rispetto agli annunciati iscritti, manca Coscia Pallida alle prese con una forma influenzale e io che decido di non partire a causa di un dolore al ginocchio della gamba destra. Altri annunciano problemi muscolari o di salute (Velo, Comprabene e Franz) ma gareggeranno. Va bene, mi intasco la mia busta con il pettorale e guardo gli altri prepararsi … io, oggi, mi occuperò di fotografia …! 2) Con calma mi avvio dalla palestra alla zona della partenza e mi accorgo che il senso di marcia è inverso a quello da me immaginato e che giustamente ricordo dalle mie precedenti partecipazioni alla mezza. Quest’anno si parte al contrario. Decido di risalire il gruppone per portarmi dall’altra parte ma improvvisamente mi sorprende lo sparo del via. Resto sorpreso ma noto che anche qualche atleta è spiazzato da un leggero anticipo sull’orario della partenza. E così, il primo blocco di foto è ciccato, iniziamo bene. 3) Raggiungo il posto che avevo adocchiato in precedenza e attendo il passaggio degli atleti, credo di essere intorno al terzo chilometro. Passano i primi, è un bel gruppetto e il passo è decisamente sostenuto. Spunta Cagio e alle sue spalle Ferro, sono piazzati bene: forza, grinta e carattere! Attraverso la macchina fotografica cerco altri visi, ecco il Gian che è nascosto. Lo vedo all’ultimo e riesco a scattare una foto, è presa da dietro, chissà cosa uscirà. Poi il Cucciolo e via via tutti gli altri. Mi accorgo che non ho visto passare il Velo e il Franz. Rientro in zona arrivo in modo di incontrarli se si fossero fermati. In palestra non ci sono, bene vuol dire che semplicemente non li ho visti io. 4) Gironzolo in attesa dell’arrivo mentre lo speaker aggiorna la posizione dei primi, stanno volando. Un bel tavolo ristoro attende gli atleti mentre all’esterno si ultima la preparazione per il rilevamento delle posizioni attraverso la lettura del pettorale con il codice a barre. Quindi c’è un doppio controllo, quello visivo svolto dalla nutrita presenza di giudici Fidal e quello del lettore. Per i tempi c’è la macchietta di Viganò. Sono in attesa del primo e sono raggiunto dalla parentela di Innominato (moglie, sorella e cognato) che attenderanno l’arrivo del rientrante alle competizioni prevista dopo una ora e trenta. 5) Lo speaker ricorda che ormai mancano pochi istanti al giungere del primo e lamenta il fatto che pochi spettatori siano presenti ad assistere all’evento. Mi tornano in mente le parole sentite la sera prima a Scanzorosciate durante la presentazione del libro “Acido lattico” di Saverio Fattori, duri allenamenti e considerazione poca per uno sport seguito unicamente dai praticanti. Non ho tempo di fare altre riflessioni, in fondo al lungo rettilineo di arrivo compare la sagoma di un africano. Ha il numero due di pettorale e continua a spingere come se dovesse fare una volata con altri. Ma è assolutamente solo e termina in una ora e credo 3 minuti. Deve passare più di un minuto prima dell’arrivo del secondo, anche lui africano (Keniani immagino) e degli altri (nordafricani) che alla spicciolata passano il traguardo. 6) Arrivano anche i primi italiani e tra loro anche Cagio. Ferro arriva poco regalando ai fo’ di pe un altro piazzamento di rilievo. Mi giro e li vedo insieme, non posso far altro che fare loro una foto e un altro flash mi giunge ancora dalla serata precedente quando Saverio Fattori, ricordava il lavoro durissimo delle ripetute, il sacrificio nel compierle e la continuità. Loro due, come altri appassionati, da questo sport non ricavano nulla di “materiale” a differenza del calcio dove anche in categorie inferiori ricevono qualcosa. 7) Ritorno a fare foto. Arriva la prima donna e poi gli altri fo’ di pe: Gian, Cucciolo, Vengo, Crema e Gigione, Comprabene, Maria (quinta donna al traguardo), Vetta Bianca, Ale e poi Franz, Tuono e Innominato sospinto dagli incitamenti del pubblico (di parte) e poi DJ Onga. Qui abbandono la postazione perché il Vetta mi ha incaricato di andare a cercargli il guanto che ha perso: Vetta, ti comunico ufficialmente che il tuo guanto blu non l’ho trovato in compenso ho perso io l’arrivo del Velo e di Figaro. Poi l’apoteosi finale, l’arrivo entro il tempo massimo della Vitamina: brava, la prossima si va a caccia delle due ore! Rientro in palestra per un veloce saluto ai FDP presenti e col Tuono me ne torno a casina che devo spedire le foto al Forvezeta che col Quattroprimi e la Vania stanno correndo la maratona di Salsomaggiore.

22/02/09 Maratonina di Treviglio di Innominato La mia attesa è durata un anno. Tanto ho dovuto attendere per partecipare alla gara di casa. Mi presento di buon ora perché, oltre a correre, devo “adempiere” alla funzione di segretario e quindi di raccogliere i pettorali per tutto il gruppo. Oggi infatti è un giornata speciale per i Fo’ di Pe; ci siamo inscritti in 20 è questo è un record di presenza ad una competizione. L’arrivo dei soci è alla spicciolata e ci troviamo al caldo della palestra Mozzi. Poco dopo scopro, purtroppo durante la conta, scopro che non tutti potranno partecipare, peccato … Rimaniamo “solo” in 17 e ci faremo valere. Ci sono le defezioni di Coscia, Rasta (defezione o altro, non ho notizie precise ..) e Pannocchia. Quest’ultimo però si presenta e farà le foto della giornata da raccogliere nel solito “book” che il nostro Forvezeta confezionerà con dovizia ed allegherà a questo commento ed ai risultati. Ne approfittiamo per mettere forse, secondo me la foto più speciale, che immortala le presenze di una giornata storica . Oggi il mio obbiettivo è quello di fare un bel allenamento in vista della maratona di Aprile. Vorrei partire piano, ma come al solito in gara mi faccio prendere dallo spirito di competizione e quindi il primo chilometro è da 4’30’’; ma a mano a mano che passano i chilometri mi sento sempre meglio e trovo conforto guardando il cronometro. Il ritmo è costante e sempre intorno a 4’30’’-4’40, oltre ogni mia più rosea aspettativa e previsione della vigilia. Il percorso è bello e scorrevole che sviluppa in mezzo alla campagna intorno a Treviglio. Infatti si va verso Fara, quindi Pontirolo e quindi di ritorno ancora a Treviglio. Ancora meglio gli ultimi km, che in progressione corro fino alla conclusione in 1h e 36. Non ci speravo, ma dopo un anno travagliato ed anche se non è il personale, sono veramente contento del risultato. All’arrivo ho tutto la scena per me, con mio nome scandito dallo speaker e da mia sorella e mia moglie. Proprio una bella sorpresa ed una bella soddisfazione .. ma come ho detto correvo in casa e quindi avevo dei tifosi speciali a supportarmi. Tornando alla gara ed ai Fo’ di Pe, come al solito gli arrivi sono stati messi in filo dal Ferro con il tempo di un’ora e tredici. Di seguito, in modo cadenzato, gli arrivi di Gian, Cucciolo (complimenti per il tempo), Vengo, Crema (che “brucia” il buon Gigione negli ultimi metri), Gigione, Comprabene, Maria, Vetta, Ale, Franz, Tuono, Innominato, Onga, Figaro, Velo (fermato da un paio di contratture ..) e per finire Vitamina che con 2 ore e 7’ chiude il capitolo di questa giornata storica. Per finire, complimenti a tutti i Fo’ di Pe e speriamo in futuro di poter raccontare delle giornate così ricche di adesioni e di risultati come quella odierna. Innominato

22/02/09 Maratona delle Terre Verdiane di forvezeta Oggi maratona delle terre Verdiane. Avevo dichiarato 3h 20' ed ho fatto 3h 20' 42''. Bene, ma dal 32° al 38° ho rallentato per un sintonmo di crampo al polpaccio destro ed ho dovuto finire in crescendo gli ultimi 4 per restare nel tempo. E' andata come meglio non poteva, ho fatto gli ultimi 4,195 in 19' e nonostante spingessi i crampi non si sono ripresentati. La gara è andata via bene, avevo una buona respirazione e non sono mai andato in affanno. Troppo contento, siam partiti subito, piccola sosta all'autogrill per una birra ed un panino. Ho guidato fino a casa e questo è il risultato più importante, poche volte ho avuto gambe così buone dopo la maratona ed anche fisicamente non son per niente stanco. Sarà perchè non bevo più? Complimenti al compare quattroprimi che ha terminato in 3h 11' 59'' ed un incoraggiamento a Vania che si è fermata ai 30 di Soragna con 38 di febbre.

08/02/09 Maratona di Verona di forvezeta Si parte dalla sede alle 6,30, siamo in 5, gigione, cucciolo, quattroprimi, spock ed io. Manca sei secondi che all'ultimo da forfait. Arriviamo al parcheggio della fiera di verona subito dopo le 8,00 e lasciata esternamente la macchina, entriamo nei padiglioni dove è predisposta tutta l'area accoglienza con ritiro pettorale, ritiro pacco gara, custodia borse e stand. Ci troviamo di frontr una lunghissima fila e dopo circa 30 minuti riusciamo ad avere pettorale e pacco gara. Ci cambiamo sui tavoloni pronti per il pasta party e consegnamo le borse. Usciamo dal padiglione verso le 9,15 e ci avviamo sul vialone esterno dove ci sarà la partenza. Larghissimo e con un cavalcavia iniziale che poi al 41° diventerà una montagna per molti. La partenza viene ritardata di dieci minuti per permettere a tutti di schierarsi e quindi il via. Si inizia bene non avendo la massa tra i piedi e dopo 2 km siamo di fronte all'arena con un folto pubblico che applaude. Ci addentriamo nelle vie storiche di Verona con tratti in pavè fino ad uscire e ritrovarci sul lungo Adige. E' la parte più bella, strada completamente chiusa ed un tratto velocissimo. Si arriva al 18° e si trova deviazione per la mezza. A questo punto il gruppo si screma ed io resto con i palloncini del 3h 15' anche se è azzardato tenere questo ritmo vista la recente condizione. Non fatico più di tanto a tenere il ritmo, anzi corro abbastanza sciolto, siamo una decina e c'è anche Paola Mazzolini dell'atletica Cologno, recente vincitrice della maratona sul Brembo. Ai ristori fatico a prendere da bere ed in due occasioni mi passa la bottiglietta di enervit, che però mi prende lo stomaco e quindi bevo pochissimo. Resto agganciato al gruppo fino al 26° poi, con il percorso che si è fatto nervoso, decido di rallentare e resto solo. Passo al 30° in 2h 18' e assesto il ritmo sui 5'10' al km. Ho proiezione su 3h 22' che sarebbe un grosso risultato ma al 40° iniziano i crampi e faccio gli ultimi duemila in 16 minuti ed arrivo al traguardo in 3h 26' 23''. Son contento, avevo fissato obiettivo sotto 3h 30' e ci sono arrivato nel complesso ancora bene. Ho solo sofferto un tremendo mal di schiena e la solitudine mi ha fatto riflettere su come affrontare il problema, anche in vista della montagna che mi devasterà ancora di più. Palestra, decido che farò un paio di mesi per rafforzare la schiena.

02/11/08 Maratona di New York di Vania  Venerdì 31-10 ore 9.15... si parte per new york... ...era la prima volta che viaggiavo da sola e, come primo viaggio e maratona all' estero, devo ammettere che la destinazione NEW YORK non è niente male....!!! ..il primo giorno l' ho passato all' expo della ny marathon presso il jacob javatis convention center, dove ho ritirato il mio pettorale n. 18529 ed in compagnia di nuovi amici ho visitato i vari stand delle marche più famose nel running... ...una fiera veramente enorme...... il giorno dopo ho partecipato alla corsetta non competitiva di soli 4km con partenza palazzo dell' onu ed arrivo in central park alla tavern on the green. C' era una marea di gente provenienti da ogni nazione... 2 NOVEMBRE... ecco il grande evento! quella mattina per tutti la sveglia era alle 5 ed il bus navetta fissato per le 6. Siamo arrivati al ponte di Verazzano verso le 6.45 e lì, più infreddoliti che mai, abbiamo aspettato il nostro orario di partenza. Fortunatamente ero nelle prima ondata e quindi sarei partita alle 9.40... ...9.40... ecco che si sente lo sparo... inizia la nostra maratona! durante il percorso non c'è stato angolo della strada dove la gente mancava e ti incitava, ma soprattutto, non c'è stato km con il vento (gelido) a nostro favore!... faceva veramente freddo, ma stavo partecipando alla maratona della grande mela e questo pensiero è bastato per farmi andare avanti e chiudere in 4 ore 05' ( nonostante i miei due pipìstop al decimo km!!). Attraversato il traguardo mi sono sentita talmente emizionata che mi sono scesi due lacrimoni.. MA NON C' ERA TEMPO DA PERDERE... dovevo andare a ritirare la mia fiera medaglia... ...devo ammettere che è stata un' emozione unica, talmente unica che mi sono promessa di ritornarci l'anno prossimo per abbattere il muro delle mie 3h e 50'! Non ho mai visto così tanta gente durante un percorso, boati di voci incitarti,... bambini che ti offrivano i ciupa-ciups come rifornimento, persone non facenti parti dell' organizzazione che avevano preparato un piccolo ristoro... insomma, è un' esperienza indimenticabile! inutile dire che i giorni a seguire li ho passati per le infinite vie di ny partecipando alla maratona dello shopping!?... ny è veramente una città immensa, anche solo per un giorno bisogna viverla! ne vale la pena! insomma... come si suol dire: NEW YORK E' NEW YORK! Vania

26/10/08 Trofeo Montestella di Innominato All'inizio della settimana ho pensato, non ce la faccio, ma poi mi sono curato bene (ed ho anche corso poco..) per presentarmi al via in una condizione sufficientemente accettabile per correre.Questo non vuole essere una scusa, ma invece per sottolineare, quanto ci tenessi a partecipare questa mattina a Milano alla sesta edizione del trofeo Montestella. Oggi è il mio debutto in una gara competitiva nell'anno in corso (per la serie meglio tardi che mai.. ) ma soprattutto è il mio debutto con la "gloriosa" maglia dei Fo' di Pe, e da tanto che lo aspettavo !! Il gruppo dei Fo' di Pe anche oggi è consistente: Ferro, Velo, Cucciolo, Gigione, Quattroprimi, Innominato e Monica, al quale si aggiunge anche l'Onga, che scopriamo al via della corsa solo pochi istanti prima della partenza. Tornando alla gara, devo fare i complimenti agli organizzatori per il bel percorso (giro unico e ben presidiato), per i servizi, gli spogliatoi, docce e deposito borse concentrati in un unico locale al chiuso quale il centro scolastico Gallaratese. La conferma di questo sono stati i quasi 1000 iscritti. L'unica pecca è forse quella che, vista la giornata calda, di non prevedere un ristoro o spugnaggio a metà percorso. I vincitori sono stati in campo maschile Rached Amor (con un ottimo 30'20'') ed in campo femminile Daniela Paterilini (35'04''); gli arrivi si contano in 845 in totale. Il nostro Ferro, ha concluso in 33'20'' e ormai non fa più notizia, visto che anche oggi è arrivato primo di categoria e 29° assoluto. Da segnalare il buon 37'22'' di Cucciolo 3° assoluto del gruppo ed in grande crescita, dopo Ferro e Velo (37'05''). A seguire Gigione (38'11''), Quattroprimi (39'50'') , Onga (43'01''), Innominato e Monica (56'27''). La corsa l'ho chiusa in 44'05'' (43'45'' official time) e penultimo del gruppo e nonostante questo, oggi sono contento, per un tempo così alto ? Sicuramente non per il risultato cronometrico che, in confronto agli ultimi exploit dei gemelli sulla maratona, del Vengo al Mondiale 24 ore di Seoul e di Maria nella mezza è poca cosa, ma perché dopo quasi sette mesi di fermo, oggi sto bene e finalmente ho partecipato anch'io a una corsa competitiva. Dopo che per mesi e mesi vedi gli altri correre e concludere le gare, perdi la fiducia in te stesso e non ci credi più che potrai tornare a correre come prima. Il messaggio, per tutti quelli che sono fermi ai box per il pit-stop è quello di non mollare mai, perché prima o poi il periodo nero termina per tutti. Voglio concludere con un'ovvietà ma che è sempre valida: correre è bello !!

07/09/08 Castel Rozzone di Franz  Dopo 3 mesi passati a fare gare di montagna,sky race e corse decido di tornare a malincuore sull'odiato asfalto, ricordo il mio debutto alla mezza di camignone tempo 1.38.55 pos.117 su 447 arrivati,corsa il 29.06.08 ore 6.50 mi alzo preparo la borsa con i ferri del mestiere e passo alle 7.20 a prendere ale che dopo 2 mesi di scarsa attivita fisica causa preblemi di salute rientra nel circuito agonistico,la mattina è abbastanza fresca e il cielo è minaccioso,ore 8.00 siamo a castel rozzone incontriamo gl'altri della squadra(frz,crema coscia,gian,gigione,ferro,piccolo budda,spok,pannocchia,cucciolo.....)siamo in 15,ritiro pettorali e via a scaldare i muscoli l'organizzazione è buona e ci sono molti volontari all'opera....bravi,alle 9 si parte classico imbuto nei primi km (800 iscritti!!)supero tra erba e margine stradale e comincio a fare il mio passo ricordo 2 giri da 11,completato il primo giro sto' bene e viaggio circa a 4.30 al km,tra 2 chiacchere con i vari conconrrenti arrivo al 18 km comincio ad'avere le gambe legnose ma tengo botta,dopo un lungo rettilineo vedo il cartello del 19 km e a sorpresa mi affianca Ale(grande nn pensavo invece viaggia alla grande!!)con lui che mi fa da lepre arrivo ansimando in vista dell'arrivo raccolgo le ultime forze a taglio il traguardo,tempo ufficoso 1.33....e nn so,ma va bene cosi,rapido scambio di sensazioni con il resto dei fo' di pe e via doccie breve ristoro finalee anche questa gara è finita,commenti sulla gestione della gara,ristori,bandierine sul percorso ecc....bravi 10 e lode,quando la passione e l'amore x la corsa si incontrano e si miscelano x bene nascono gare cm quella di oggi,sicuramente da rifare l'anno prox...... ps. complimenti al Bagnino Ale che dopo 40 gg di stop è andato alla grande...bravo socio  

04/09/08 Uscita sociale Fò di pe settembre di frz  Uscita sociale di Settembre con partenza dalla sede in direzione ciclabile della Quisa. Siamo in dodici, con due ragazze che tramite il sito ci hanno contattato e sono intervenute alla corsa al ritmo del più lento. Vania e Maria si presentano puntuali e senza timori si mettono in prima fila e dettano il ritmo lasciando abbastanza sconcertati il resto della truppa. Non ci aspettavamo la loro preparazione e predisposizione alla corsa. Imbocchiamo la ciclabile alla Madonna della Castagna ed affrontiamo dopo 1.500 metri la scalinata che porta al Santuario di Sombreno. Discesa e di nuovo sulla ciclabile fino alla Ramera dove imbocchiamo la deviazione che ci porta al BoPo di Ponteranica. Tratto bellissimo con passaggio che si illumina all'ingresso della vecchia galleria che portava il treno dalle valli a Bergamo con fermata alla stazione in Valbona. Proseguiamo verso Sorisole bassa ed arriviamo a Petosino dove dopo aver attraversato la provinciale ci immettiamo ancora sul sentiero che porta al Quisa. E' ormai buio pesto e non avendo pile si fa fatica a seguire il percorso ma i passaggi suggestivi nel bosco rendono affascinante l'uscita e la corsa in compagnia. Arrivati alla Madonna della Castagna si aumenta il ritmo e si finisce con una progressione che esalta i velocisti. Si termina in 1h 18' per 15,200 km, tutti soddisfatti, con Vania e Maria che ricevono i complimenti di tutti e l'arrivederci a Castel Rozzone ed alla luna piena del 16 Settembre a Miragolo. Come sempre, dopo la doccia in palestra, si finisce in pizzeria che comunque è sempre un bel momento.

31/08/08 Sentiero degli Elfi Sulzano di Flavio  Record di concorrenti a questa terza edizione del sentiero degli Elfi Gli Atleti della New Athletics di Sulzano oggi si sono visti alla partenza un centinaio di partecipanti in più rispetto alla passata edizione . Quindi il successo ha premiato la Soc organizzatrice per l'impegno che ogni volta dimostra nel saper accogliere i partecipanti Noi R.B presenti in 3 Borella-Capasso-Mangili F. Questa è anche stata l'ultima gara del trittico quindi grande festa per i premiati Alcuni risultati 1 Rinaldi Alessio 38.00 2 Zenucchi Emanuele 38.24 3 Maini Marco 38.28 4 Aneli Manuel 40.14 5 Franchi Manuel 40.25 6 Ardesi Sergio 40.55 7 Bassanelli Ivan 41.05 8 Bettoni Francesco 41.24 9 Rinaldi Marco 41.50 10 Binetti Marco 42.29 . Categoria Donne Record della gara viene migliorato da due Atlete Vassalli Daniela -Serena Angela 1 Vassalli Daniela 44.16 2 Serena Angela 44.44 3 Perosini Loredana 45.34 4 Pezzotti Monica vincitrice della prima edizione conclude 46.58  Categoria C Veterani Uomini 1 Tomasoni Paolo 40.19 2 Valoti Stefano 42.31 3 Bianchetti Massimo 43.05 Categoria Veterane Donne 1 Mombellini Chiara 50.35 2 Pellicioli Elisa 52.35 3 Marenda Delfina 55.55  Categoria D Irriducibili Uomini 1 Mangili Flavio Runners Bergamo 44.08 2 Polini Mario 44.37 3 Donadoni Livio 45.18 4 Capasso Giovanni Runners Bg 46.17  Categoria D Irriducibili Donne 1 Boesi Maria 55.39 2 Bottarelli Valentina 57.16  Le categorie dei Ragazzi e Ragazze 1 Crotti Gianpiero 48.07 2 Parolini Sebastiano 50.25 3 Manella Simone 51.46  1 Crotti ELISA 1.03.42 2 Crotti M.Chiara 1.03.56 3 Zanini Francesca 1.14.09  Premiazione con buono per due persone presso i ristoranti locali per i primi di categoria Ottimo è stato il pranzo consumato con l'amico Manenti a Ristorante Alpino a Sulzano Ieri Montagna oggi vista lago nella tranquillità di questa oasi di verde

30/08/08 Trofeo Eric Bonardi Lizzola di Flavio  Agosto ci sta lasciando e proprio a agosto quando avevo 15 anni non posso non ricordare un incidente sul lavoro che in qualche modo mi a segnato , ma oggi qui a Lizzola si è corso il 6 Trofeo Erik Bonardi alla memoria .Erik finito anche lui finito nella lista dei tanti incidenti sul lavoro a soli 19 anni un fiore nasce tra i suoi luoghi è per lui viene colto per ricordare i suoi dei percorsi. Gli amici della Recastello con il 6 trofeo Erik Bonardi sono tornati a ricordare il loro Atleta con un nuovo percorso in questa gara di Km 11 in salita per le categorie junior-promesse-senior-master-amatori 120 circa gli Atleti al via che raccomandano più attenzione per un bicchiere d'acqua in più durante il percorso. Alcuni arrivi tra i vincitori Zenucchi-Milesi-Terzi Benedetti Stefania-Cominelli Silvia   Master Oggi grande onore dedicato a Erik 1 di Categoria MM 55 Mangili Flavio R.B.2 Cometti 3 Poma Non disponendo di una classifica non voglio sbagliarmi nel citare nomi e tempi degli Atleti finiti nelle premiazioni a tutti

27/08/08 PARTITA PALLAVOLO Mercoledì 27 Agosto rivincita a pallavolo per i fò di pe contro la formazione Arredamenti Morano. Partita combattutissima e sempre con punteggi ravvicinati. Come nella prima sfida, anche stavolta perdiamo 3 a 1 ma si son visti miglioramenti che fanno ben sperare. FOTO

24/08/08 Memorial Stellina Susa di Flavio Partiti da Susa con arrivo in località Costa Rossa nel comune di Mompantero oggi si è disputato il 2 Memorial Partigiani ''Stellina'' Manifestazione Internazionale di Corsa in Montagna di Km 14,450 con un dislivello di 1.500 metri ,questa manifestazione giunta alla 20 edizione voluta per ricordare i valori della resistenza , Memorial nato come gara regionale open , oggi diventata Internazionale, su questi sentieri partigiani nel corso di questo ventennio sono tornati a correre i figli e i nipoti di tutti coloro che alle Grange Savine donarono la vita per la libertà cosi il comitato organizzatore Don Giampiero Piardi ha accettato la presidenza della seconda edizione'' Stellina'' Valsusa Ancora lui il Grande Wyatt Jonathan Atletica Trento ''Nuova Zelanda'' a vincere per la 10 volta questa gara , nonostante la presenza dei Keniani , Wyatt Jonathan vince anche questa edizione alcuni risultati. 1 Wyatt Jhonatan classe 1972 1.17.59 2 Rugut Mathew classe 1983 Acsi Campidoglio '' kENIA'' 1.20.50 3 krupicka Robert classe 1978 Team Salomon ''Rep.Ceca '' 1.21.06 4 Gray Joseph classe 1984 Washington '' Usa'' 1.21.10 5 Too Kiptanui Edward 1984 Atlet. Gonnesa ''Kenia'' 1.21.50 6 Lanfranchi Mauro 1978 Valli Bergamasche 1.21.59 7 Gutierrez Simon 1966 Colorado Usa 1.22.50 8 Galliano Msssimo 1974 Roata Chiusani 1.23.06 9 Gates Ricky 1981 Boulder ''USA'' 1.23.24 10 Chiesa Sergio 1972 Runners Team 99 1.25.53 In vetta sul filo di secondi i Bergamaschi Locatelli Giiovanni Runners Bergamo e Dallara Michele GAV Vertova chiudono. Locatelli 40 assoluto in 1.40.20 terzo di categoria Dallara 41 in 1.40.39 Altri arrivi con categorie diverse 7 Lavelli Rino Runners Bergamo ancora una volta in vetta in 2.30 53 assoluto trà 166 partiti e 1 di categoria in 1.44.42 Mangili Flavio Runners Bergamo Mentre la gara femminile delle 35 Atlete su un percorso di 8.100 metri con dislivello di820 mt\-235 è stata vinta da 1 Kosoveli Mateja Atletica classe 1988 Atletica Brugnera ''Slovenia 0.49.41 2 Confortola Antonella 1975 Gs Forestale 0.50.04 3 Roberti Maria Grazia 1966 Gs Forestale 0.50.47 La mattinata è poi proseguita con la santa messa , premiazioni e pranzo con polenta e salsicce , bus navetta per rientrare dalla vetta a Susa KM 17 ci sono voluti più do 60' ma tutti allegri siamo rientrati senza code poi a Bergamo

16/08/08 Mezzoldo Cà S. Marco di Flavio Il classico appuntamento dopo ferragosto ha richiamato anche quest'anno a Mezzoldo gli appassionati della montagna e gli amanti del fresco. Con la regia del Gruppo Alpini di Mezzoldo eccoci arrivati alla 36^ edizione della Camminata di 8km, con un dislivello di 1.000 metri. Partenza da Mezzoldo con una giornata fresca e limpida, qualcuno ha corso per la prima volta e giunti a Cà San Marco trovano queste meravigliose montagne, difficili da dimenticare. Al via anche l'undicesimo Trofeo Marco Balicco ricordato dal gruppo Alpini di Mezzoldo come amico ma soprattutto per l'impegno e la difesa delle tradizioni montanare. Questa corsa competitiva junior, senior e master, alla quale tanti Atleti hanno preso parte, è stata vinta da Emanuele Zenucchi e da Silvia Cuminetti, G.S Altitudine, che sprinta sul filo dei secondi con Stefania Benedetti. Tempi e classifiche non disponibili per il momento. Anche il nostro Gruppo R.B con Atleti e Atlete non ha voluto mancare, come altri gruppi e troviamo anche alcuni Atleti dei Fo'di pe, oggi senza macchina fotografica. Come non ritornare uno scatto dopo i tanti avuti durante l'anno . Qualche suggerimento emerso tra i discorsi dei partecipanti, in primis cominciare a usare il computer per velocizzare le iscrizioni. Seppur fatte con tanta passione, formano file e rubano tempo agli atleti, che devono sempre arrivare prima ma corrono il rischio di non avere neanche il tempo per il riscaldamento. Qualche biscotto per la non competitiva renderebbe più dolce l'attesa delle premiazioni per i partecipanti. Oggi comunque dopo la Santa messa fatta come consuetudine sul camion delle premiazioni si sono gustati i formaggi locali e polenta e non da meno è stato l'interesse per la presentazione delle autorità per la nuova ristrutturazione del Parco che circonda questo Passo. Si ritorna alla Casa Cantoniera per un sorso d'acqua freschissima lasciando questo limpido meraviglioso cielo.

15/08/08 34° Trofeo della Montagna - Angolo Vareno di Flavio  L'Unione Sportiva Oratorio Angolo Terme ha dovuto rimandare la partenza dei 130 partecipanti alla 34a Edizione del Trofeo della montagna. Pochi minuti prima del via un temporale durato circa 20 minuti ci ha tenuti tutti ai quattro venti, finalmente dopo i contatti con l'arrivo e ricevuto l'ok dal Colle Vareno, dove prima si era scatenato il finimondo, siamo partiti infreddoliti ma determinati a raggiungere la cima posta a 1373 metri. Gara lunga km.5,820 con un dislivello di 971 metri. Dopo il via la temperatura torna a favore dei partecipanti ed iniziata la salita i più competitivi prendono il largo. Beltrami Maurizio della Recastello non molla e la gara è sua in 42,41, 2° Terzi Cristian Valli Bergamasche 43,11 3° Antonini Giuseppe 43,41; 4° Tomasoni Daniele 43,54; 5° Cotali Ivan 44,39; 6° Belinghieri Patrik G.S Altitudine 45,01; 7° Barzasi Marco Valli Bergamasche 45,31; 8° Benzoni Roberto Valli Bergamache 45,45; 9° Bonfanti Fabio San Pellegrino 46.06; 10° Ferrati Agostino Legmami Pell. 47.16; 14^ posizione per Mangili Flavio Runners Bergamo 48,23. Oggi la favorita Cominetti Silvia G.S Altitudine vola in vetta al primo posto in 50,48, Romina Pellegrinelli del Gav Vertova arriva con quasi tre minuti di ritardo in questa gara a lei non adatta e conclude in 53,41, terza l'atleta del Paratico in 56,14. La brava mammina Morè Rossana dei RUNNERS Bergamo conclude in in 57,06, arrivo pieno di gioia dove trova la famiglia al completo ad applaudirla. Dopo le premiazioni visto il bel posto ci siamo fermati a mangiare al sacco per poi rientrare velocemente , qualcuno dice che in tutti questi anni il tempo non li ha mai traditi. Oggi non tutto il male e' venuto dal cielo concorrenti bagnati concorrenti fortunati

10/08/08 Trofeo Ermanno Cortinovis - Lenna di Flavio  Alla prima Edizione del Trofeo Ermanno Cortinovis a.m ''Giro intorno al Monte Ortighera''svoltasi a Lenna si sono trovati al via in sessanta , gara impegantiva , i primi 2 km in piano per poi fare 4 km con un dislivello di 1050 metri dove a quota 1550 Fregona Lucio è passato in 48,37 qui poi si cominciava a sollinare per una porte bella ma poi questa discesa è diventata davvero impegnativa Fregona ha concluso la gara di 12 km in 1.15.13 lasciando alle spalle Semperboni Michele che per soli 32 secondi terzo in 1.17.45 Trincavelli Davide ASD Falchi Lecco Il podio delle Atleti è andato alla istancabile More' Rossana dei Runneres Bergamo che dopo aver vinto la Roncobello Laghi Gemelli -la gara a coppie della Diga de Gleno e Selino Alto oggi si e' imposta anche qui passaggio in quota 1.0519 conclude 1.40.46 2 Tiraboschi Carolina g.s Altitudine 1.45.16 3 Mazzucotelli Paola Yachtek Apuana 1.50.25.  Prima si è parlato dei Grandi ora parliamo anche dei nostri risultati come R.B presenti in 5 Giovanni Locatelli entra nei primi 2o premiati concludendo 14 1.28.34 Mangili Flavio prudenza nella discesa rimane escluso dalle premiazioni 21 1.35.45 More Rossana vola in discesa e centra il suo obbiettivo vincere la gara 1.40.46 Nisoli Fabio resiste alla fatica e conclude 40 in 1.46.10 Lavelli Rino porta i suoi 80 anni in cima alla vetta in 1.28.53 conclude in 2.27.50 Massimo Lavelli ex R.B ora Gav Vertova piu' giovane di 47 anni del padre e' giunto 10 in 1.24.19. Presenti anche due Atleti dei Fodipe Caprini Sergio 1.46.09 Capoferri Alex 1.46.10.  Lenna ci ha accolti oggi non solo con le condizioni climatiche ideali per correre questo 1 Trofeo Ermanno ma grande ospitalità avuta nei riguardi dei corridori oggi non e' mancata ,con l' iscrizione di 6 euro un pranzo alla Trattoria la Miniera veramente ospitali , poi si e' passati alle premiazioni dove il pepa e la mamma di Cortinovis Ermanno anno voluto ricordare il loro figlio morto a 23 anni con questa gara. Contenti lasciamo all'organizzazione l'impegno di ripetere per la prossima stagione questa manifestazione dura ma bella nella speranza di trovare le condizioni climatiche di oggi

03/08/08 Diecimiglia del Garda di Flavio Gli anni passano ma la Diecimiglia del Garda trova nei suoi organizzatori la vivacità di rendere questa Gara sempre più bella. Giunta alla 35a edizione questa corsa internazionale su strada ha portato sul podio in soli 50,03 il Keniano Tunui Isaack Kiprotich seguito Mascheroni Fabio Corradini Calcestruzzi 50.22 terzo Kaddour Slimani Co-ver Sportiva Mapei 50,50 quarto Khelifi Mehdi Atl. Amatore ACQUAVIVA 51,08 quinto Nasef Ahmed Grottini Recanati 51,17 Altri risultati di alcuni Bergamaschi presenti 12 Zenucchi Emanuele G.S La Recastello Radici Group 52.27 25 Gamba Claudio G.A.V. Vertova 55.48 34 Barcella Pasquale 59,20 mentre nel settore femminile su 5 giri pari a km 8,045 sulle 16 atlete presenti conquista il podio l'Atleta della Co-ver Sportiva Mapei in 28,15 2 posizione Toniolo Deborah C.S Forestale 28,35 3 Peterlini Daniela Corradini Calcestruzzi 28,49 4 Michalska Marzena G.S Fiamme Oro PD 29,16 5 Disconzi Stefania Atletica New Foods Vr 30,24 8 Paola Sanna Runners Bergamo 31,01 9 Vassalli Daniela G.S La Recastello Radici 31.11. Nella categoria Master 55 su un percorso di 3 giri pari a Km 4,827 secondo posto per Flavio Mangili Runners Bergamo Terzo posto mm50 per Fagiani Giuseppe i Bigac de Ela.  Con un iscrizione di 5 euro pacco gara e buono pasto con un ottimo ristoro a fine gara. Clima Gardesano ventilato e sole portano aria di ferie

02/08/08 Trofeo Icaro Pasini - Valgoglio di Flavio  Oggi si e' corso il Trofeo Icaro ''Pasini Andreino'' Gara in montagna di Km 6 Che dire di tanta gioia portata ai bambini premiati quasi tutti con coppe ,questo piccolo Paesino dal cuore d'oro per loro. La nostra gara e' partita alle 16.30 con una 40 di Atleti che si sono spremuti per arrivare nei primi 15 dove erano previste le premiazioni in danaro, Zenucchi Emanuele vince questa edizione in 24,30 seguito dall'Olimpionico di sci Pasini Fabio 24.47 terzo Cristian Terzi 25.021 di seguito alcuni tempi tra i primi 15 classificati 4 Lazzaroni Andrea Ardesio 25,29 5 Pasini Renato Colarete 26,29 6 Betrami Maurizio La Recastello 26,43 7 Fornoni Enrico 26.58 8 Bonazzi Lorenzo 27,16 9 Dallara Michele 27,36 10 Scarpellini Maurizio At La Torre 27,36 13 Manuel Mangili Runners Bergamo 28,49 17 Mangili Flavio 30.19 37 Lavelli Rino 48.24 Questi alcuni risultati ,la festa è poi proseguita trà i casoncelli e la frescura della Valgoglio

31/07/08 Corsa Serale di Romano Lombardia di Flavio Questa edizione ha goduto di una partecipazione maggiore rispetto alle annate precedenti dove la gara di Pontoglio era disputata nella stessa giornata. Gara all'insegna del ristoro povero ma ricca nei pacchi dati ai primi 10.  Bellal'idea di fare i pettorali in carta ,ma durante le fasi di spugnaggio si sono persi noi abituati in questo periodo a tanta abbondanza nel ristoro troviamo solo thè ma forse era meglio pagare qualche euro in più e trovare un fetta di anguria, è vero che c'e' una bella festa ma il primo impatto dopo l'arrivo è sempre un ristoro fornito . Percorso su 4 giri tra la ciclabile adatto ai velocisti non ha lasciato spazio agli atleti di 1\2 età. Manifestazione onorata anche dagli amici R.B nel Paese di Santo Borella .

27/07/08 Memorial Plebani - Adrara S. Martino di Flavio Decisione sofferta quella di non partecipare alla Classica di Roncobello sconsigliata per il mal di schiena che poi ricompare a fine gara ,oggi ci siamo iscritti al 16 Memorial Pierluigi Plebani ad Adrara San Martino Gara Nazionale di corsa in montagna 2 prova del Campionato Italiano individuale e di Società di corsa in montagna, gara Nazionale Master. 6 i R.B presenti, questi i nostri risultati individuali ,mentre su 51 Soc.. presenti veniamo premiati quarti . La bella prestazione di Manuel Mangili che è finito sul podio.  I risultati Amatori TM 1 Mangili Manuel Tempo 54.22 Master 40 7 Rampinelli Aurelio Tempo 1.00.19 il premio è stato ritritato da Mangili Flavio Master 40 16 Angeretti Edward Tempo 1.07.40 Master 40 22 Ravasio Giovanni Tempo 1.20.04 Master 50 7 Cabasso non disponibile mi manca il foglio della mm50 Master 55 4 Mangili Flavio Tempo 58.24 Master 80 1 Lavelli Rino Tempo 53.20 percorso ridotto Trà i tanti anche Atleti dei Fo di pe Amatori MM 35 15 Perego Luigi 1.04.19 Amatori MM 35 16 Cortinovis Stefano 1,05,39 Amatori MM 35 20 Capoferri Alex 1.10,41.  Mentre la gara Senior maschili è andata a De Gasperi Marco G.S Forestale in 43,46 seguito da Gaiardo 43,51 terzo Wyatt Jonathan Craig 44,06 Tra le Senior Femminili la vittoria conferma gli ottimi risultati della Desco Elisa che chiude in 32,59 lasciando la Rungger Renate G.S Forestale al secondo posto con il tempo di 33,21 terza per soli due secondi Confortola Antonella G.S Forestale

20/07/08 Scalata al Monte Venturosa di Flavio  Dopo Clusone e Bedulita oggi appuntamento classico della 11 scalata al Monte Venturosa Camerata Cornello gara individuale in salita di km 12 mentre i grandi presenti mirano al montepremi in palio oggi il mio obbiettivo è arrivare a mangiare i caroncelli fatti alla Baita del Giacom Alle 9 la partenza della gara con 42 partecipanti si mettono subito in mostra Colnaghi Pietro che vince in 1.1.51.26 seguito da Antonelli Roberto 1.3.32.62 e Baldaccini Gianfranco G.S Orobie in 1.4.16.71 seguiti Simonetta Costanino Falchi Lecco 1.5.13.41 Rocca Massimiliano G.S Orobie 1.7.12.41 questi i primi 5 mentre tra le 9 atlete presenti Daniela Vassalli conclude al 17 posizione in 1.14.39.70 seguita alla 24 posizione da More' Rossana Runners Bergamo 1.22.4.53 di pochi secondi al terzo posto in 1.22.25.72 Botti Giulia  Oggi il piatto di caroncelli è stato raggiunto in 1.16.14 mentre il più anziano Rino Ravelli R.B. applaudito all'arrivo alla Baita del Giacom ha raggiunto l'obbiettivo in 1.48.36 La nebbia in quota ha poi tenuto il sole lontano Rientriamo da dove eravamo partiti e qui la temperatura chiama ghiaccioli

19/07/08 Trofeo Valle Imagna - Bedulita di Flavio  Sabato 19\7\\08 Bedulità si è mobilitata per accogliere il terzo Trofeo Valle Imagna Gara Regionale di corsa in montagna Campionato Provinciale Individuale Master La solita gioia dei più piccini a seguire i più grandi fino al nostro turno verso le 19.15 siamo partiti in compagnia delle atlete per due giri per poi completare il terzo giro da soli per un totale di 8.020 metri abbastanza impegnativi. Cavagna Isidoro-Leidi Marco-Busi Marco questi i primi tre, sono poi seguite le categorie con l'assegnazione della maglia di campione provinciale. Premiazioni sono state con articoli in legno e altro Buono è stato il ristoro e l'impegno degli organizzatori di questa edizione che è poi finita nella grande festa del luogo

18/07/08 Corrincentro Clusone di Flavio  Clusone Corriincentro ha dato il via al trittico delle gare corri nei Borghi, meno i Big presenti impegnati nelle tante gare in calendario . Inizio gare con i più piccoli per poi passare alla non competitiva affollatissima , questi divorano il ricco ristoro , alle 21,30 partenza unica tutte le categorie maschili e femminili . Premiazioni effettuate nella magnifica Piazza Orologio, con i tanti i premi a sorteggio si è poi conclusa questa quarta edizione .

13/07/08 Bormio Passo dello Stelvi di Gian Il resoconto della 21,097 km in salita che arriva oltre i 2500 metri articolo

13/07/08 Gorno in ricordo di Albino Zanotti di Flavio Gorno ricorda Albino Zanotti tra gli alpeggi e le miniere . Zanotti una vita di dedizione allo sport.  Campione nello sport e meritevole come uomo. Cosi l'interno della locandina scrivono gli amici che lo ricordano oggi nella Valle del Riso Oggi il tempo ci hà lasciato lo spazio neccessario per lo svolgimento di questa manifestazione n.c di km 7 vinta da Bonfanti Presenti il Grande Lazzarini Vittore a ricordare l'amico Zanotti , il Sindaco dopo aver ricordato ALBINO passa la parola Agli amici dell'Olimpia che leggono una lettera inviata dalla direzione Fidal nella quale Lazzarini Vittore verrà premiato per i tanti meriti sportivi ma soprattutto per la tenacia con cui ha voluto questi impianti sportivi realizzati in Valle. Giusto il tempo per ricordare gli aspetti più umani di chi per tanti anni si è dedicato allo sport e la pioggia ci ha fatto scappare tutti con le formagelle offerte nel l'occassione alla fine della gara. Ciao a tutti       foto

06/07/08 Vestone di Flavio Vestone in festa per la seconda edizione della mezza maratonina di corsa in montagna dove sono partiti circa 265 competitivi. Direttore tecnico di gara Gianny Di Napoli Percorso gara 6 km su strada per poi finire nello sterrato dove tra alti e bassi si arriva al G.M posto al 13 km a 1000 mt , poi qui cominciava la ripida discesa tra sterrato e poi quel cemento che rendeva i piedi come il fuoco. Nel settore Maschile le prime due posizioni sono state degli atleti di colore mentre terzo e giunto il Bergamasco Chiesa Gara femminile molto combattuta tra le donne la vincitrice della 1 edizione Mostofolini deve accontentarsi del terzo posto dietro Ornella Ferrara giunta 2 Primo posto per............  Per quanto mi riguarda oggi sono arrivato 35 e primo dei mm 55. La festa e poi proseguita sotto il tendone per il pasto e le premiazioni con pioggia finale. Ciao a tutti Flavio Mangili

29/06/08 Biella Monte Camino di Flavio Questi i vincitori della Biella Monte Camino disputata oggi 29\6\. Manifestazione Regionale di corsa in montagna di Km 23 con 2000 m di dislivello Gara ottimamente organizzata con tanti ristori clima la prima parte abbastanza calda per poi passare a della umidità. Mentre la prima parte fino al 12 km è stata abbastanza scorrevole da li in poi è stata veramente impegnativa al 12 km eravamo a 1000 di altezza al 17 km a 1500 al 21 km 2000 gli ultimi due km siamo arrivati a 2391 metri Una bottiglietta d'acqua e giù di pochi metri dove un abbondante ristoro mi hà rimesso in piedi.. Ritorno in bidonvia e funivia fino al Santuario di Oropa in attesa delle premiazioni dove Ghezzi Matteo R.B con un ottimo tempo 2.34.44 rimane escluso dalle premiazioni, mentre con un tempo decisamente più alto vinco la categoria dei mm 55 in 2.,47 . Un richiamo perché non si continui hà lasciare sul percorso le bustine degli integratori sul percorso. Un saluto a tutti Flavio Mangili

15/06/08 Corsa al monte Faudo di Flavio 40^ Corsa al Monte Faudo Gara di km 24 con pendenze abbastanza brusche nella parte finale il brusco passaggio dalle condizioni marine a quelle montane e infine la distanza hanno reso questa gara selettiva Mentre Barbi Roberto bissa per il secondo anno consecutivo e conclude in 1.31.01 viene seguito al 2 posto da Galliano Massimo 1.34.32 al terzo posto Ruffo Heny 1.34.54 la gara femminile e' stata vinta da Berteo Alice 1.58. 24 staccata seconda Mazzocco Laura 2.01.11 . Buone prestazioni di alcuni Bergamaschi presenti 13 Assoluto Massimo Lavelli 1.50.8 21 Fagiani Giuseppe 1.55.41 Lavelli Rino di casa a Imperia termina in 2.52.37 io ritornato a disputare questa gara dopo 9 anni concludo alla 45 posizione tra i 170 partenti vincendo la categoria dei mm 55 rientro dalla scorciatoia dopo un ora di camminata tra tanti fiori gialli contento di aver visto tanti miglioramenti oggi non si mangia piu' sul Faudo ma a S. Brigida dove e' tutto più facile per gli organizzatori. Un saluto a tutti i miei occhi si chiudono Mangili Flavio

08/06/08 Brembilla di Forvezeta Sentieri e contrade di Brembilla, una non competitiva che merita la presenza articolo

08/06/08 Maratonina di Cantù di Flavio  Domenica in Brianza Seconda Maratonina di Cantu' Al via circa 430 atleti forse attirati da un ricco montepremi anche per gli amatori si sono cimentati alcuni dei grandi nomi in questa bella maratonina organizzata ottimamente . Alle 9 i primi impongono un ritmo veloce su questo percorso non facile . 1.07.53 Amor Rached Pro Sesto Atl. alla media di 3.13 vince questa edizione seguito da Makraji Lahcer Daini Carate 1.18.01 3 Armuzzi Antonio Atl Cento Torri Pv 1.09.44 4 il Bergamasco Zenucchi 1.11.36 5 Valli Alessandro 1.11.47 6 Achab Cherki 1.11.52 7 Armuzzi Corrado fratello del 3 arrivato 1.12.05 8 Piermatteo Gennaro Radici Group 1.12.17 al 12 posto altri Bergamaschi Rizzi Jgor 1.12.49 13 Cavagna Isidoro 1.13.26 20 Gamba Feruccio Fo'DiPE 1.16.1 Mentre il podio femminile e' andato a Ornella Ferrara 1.16.57 seconda ancora una Bergamasca Benedetti Stefania 1.18.01 terza Wangoi Nuoki Josephine Paratico 1.22.06 quarta Vassalli Daniela Recastello 1.22.39 quinta Testa Paola 1.23.42 Mentre la battaglia per aggiudicarsi la busta tra gli amatori e master si è conclusa con ottimi tempi ancora lotta tra il fortissimo e Re Depaolini 1.24.56 Orlandini Roberto 125.58 Nei MM 55 non c'e storia Moscato 1.18.52 MM 50 Sro' corre in casa 1.17.59 Per quanto mi riguarda ho' concluso nella mm 55 in 1.28 6 di categoria al decimo km una scarpa si slaccia poi trovato il rimedio hò proseguito questa mia avventura pensando a quanto sia più lunga questa gara rispetto al Fosso Bergamasco disputato venerdì sotto una pioggia incessante tanto da far fatica a tenere i pantaloncini in vita. Ok Lavelli Rino R.B Classe 1928 sale ancora tra i premiati NELLA CATEGORIA 65 E OLTRE Un saluto a tutti Mangili Flavio

08/05/08 Giro di Selvino di notte di forvezeta E' l'ultimo lungo in prospettiva 100 km del passatore ed è appuntamento fisso nel mese di Maggio per i fò di pe.  articolo

02/05/08 Bariano - Malghe - Paratico di Flavio Bariano-Giro delle Malghe -Paratico Queste le gare disputate in questi 4 giorno Bariano stupenda nel Parco trasformato in una campestre dai tanti corridori presenti lascia un pò perplessi alla partenza ma poi tutti contenti alla fine. Giro delle Malghe giunto alla 8a Edizione mi fa ritrovare ancora la gioia di gareggiare in queste belle vallate dopo aver disputato le prime edizioni ritornare tra questi organizzatori e vedere quanto siano migliorati è stata una gioia. Gara abbastanza impegnativa con una punta più alta al Monte Guglielmo per poi scollinare e arrivare all'arrivo con qualche graffio sulla coscia. Iscritto tra gli ultimi trovo ancora la forza di fare una discreta gara e di concludere questi 20 km in 1.59... Rientrando con il primo di categoria -qualche fiammella ogni tanto si accende ancora- Mentre i grandi di danno battaglia per le prime posizioni Fregona -Forestale fà sua la gara in 1.36.52 lasciando staccato Gotti Paolo Valetudo Skyrunning Italia 1.38.21 Bani Franco New Athetics Sulzano 1.38.32 Tra la classifica femminile in 2.08.16 CARRARA Enrica Europa Sporting Club 2 sul filo di secondi in 2.08.26 Bertasa Cinzia Iz sky racing 3 Neri Susanna Blach sputs triathlon 2.11.41 Paratico 2o Grand Prix del Sebino. Arrivati presti sul posto in questo Paesino è stato come essere in un salotto con i suoi fiori e la sua pulizia Inizio gare alle 9 le gambe non sono al meglio dopo la discesa del giorno prima , oggi si sta nel gruppo mentre i più freschi volano io non volo contento di essere tra i tanti . Al Presidente del Paratico vanno i miei complimenti per l'ottimo lavoro organizzativo svolto . Un saluto da tutti Flavio Mangili e complimenti per gli ottimi risultati ottenuti al Passatore    foto

10/05/08 Elba Ecomarathon Elba Ecomarathon Tour  -  presenti 300 concorrenti tra cui un fò di pe   articolo

10/05/08 Vimercate Run Si è disputata la 2^ Vimercate Run con vittorie di Tagliabue  e  Testa    articolo

09/05/08 Giro di Selvino di notte - Le emozioni della 62 km notturna sulle strade Bergamasche     articolo

04/05/08 24 ore Ciseranese - Altre foto della gara inviate da Diego    foto

13/04/08 Turin Marathon di Forvezeta  Il reportage della gara con il rientro in maratona di Gelindo Bordin   articolo

06/04/08 Valetudo Skyrunning di Flavio  Ecco l'omaggio floreale che guardava verso i vegneti della partenza di questa seconda Valetudo che oggi ha visto in  gara  308 atleti  Il clima ideale di questa gara hà permesso di migliorare il record tra i migliori specialisti di corse in montagna provenienti da diverse locaità. Un grazie agli organizzatori per questa bella manifestazione . Manigli Flavio    foto 1     foto 2

30/03/08 Maratonina di Cellatica di Flavio  Bene bene la 2 edizione della Maratonina di Cellatica corsa oggi 30\3\2008 non può che ottenere un plauso per il salto di qualità nella logistica e nel percorso dei due giri disputati Sarà che gli organizzatori sempre attenti alle richieste di noi corridori oggi qui non è mancato proprio nulla perfino il dopo gara a base di pasta con tavoli e vino. Venturoli Nicola classe 1986 in 1.08.48 vince e migliora il record della gara 2-Paris Giovanni Atl.Gravardo 90 1.09.39 3-Elnomirosi Simon Atl.Franciacorta 1.11.32 4- Maroccolini Legnami Pellegrinelli 1.11.47 5- Corsini Alfredo Atl Gavardo 90 1.12.21 Mentre il nuovo record della gara 1.20.52 nel settore femminile se lo aggiudica Wangoi Njoki Josephine classe 1974 Atl. Paratico Per quanto mi riguarda forse era meglio che stessi a guardare valutando più attentamente i pericoli corsi per ultimare questo del percorso , provo e riprovo ma il male allo sciatico non lascia tregua quando si infiamma mette fuori combattimento anche il runner più tosto concludo questa mia sofferenza in 1.25.50 correndo e affaticando un gamba fino a formare un livido molto evidente. Chissà se riuscirò a togliermi di mezzo questo ospite indesiderato che tanto sorriso mi toglie. Un saluto a tutti      foto 1   

16/03/08 Maratonina di Lecco di Flavio  La gioia di correre tra i laghi oggi ci ha portati nella vicina lecco ,una volta arrivati abbiamo trovato il parcheggio facilmente ,forse perchè molti non erano ancora arrivati. Credevamo di trovare una logistica molto più vicina, ma dopo un pò che camminavamo ci siamo resi subito conto che questa gara, essendo la prima edizione, forse non era organizzata come ci aspettavamo; forse qualcosa è da rivedere. Eccomi finalmente in Piazza dove speravamo di recuperare con facilità i nostri pettorali, ma cosi non è stato, dopo aver avuto le indicazioni dove ritirali , si gira a destra e poi sulla scalinata ed ecco la sorpresa: una fila interminabile di atleti in coda per entrare in un salone dove i pochi addetti impazzivano per riuscire a far fronte alle richieste degli atleti; arrivati al banco per il ritiro del pettorale chi non si ricordava il numero assegnato doveva ritornare a guardarlo sulla parete, gli addetti alla distribuzione dei pettorali non avevano una copia. Nel locale, col passar del tempo, la temperatura continuava a salire , questo non era idoneo per i ritriti, una porticina stretta permetteva con qualche difficoltà di ritornare all'esterno, non è stato possibile distribuire tutti i pettorali nelle condizioni in cui tanti si sono trovati, ma la partenza è stata spostata solo di un quarto d'ora, anche se questo ha danneggiato quelli che dalle 9 erano già sulla linea di partenza. Certo, credo che le cose sarebbero andate meglio se la pioggia fosse stata dalla parte degli organizzatori che in qualche modo si sarebbero arrangiati nel gestire noi amanti del correre, abituati a tutto, ma oggi qui forse valeva la pena di pensarci molto prima come cosa sabebbe successo con un numero cosi elevato di iscritti , personalmente ho dovuto ricorrere all'arte di arrangiarsi per evitare altre sorprese per il deposito borse e spogliatoi oltre al resto . Che dire che pensare di queste prime edizioni che accettano cosi tanti iscritti per poi farci trovare in simili condizioni magari fossimo stati in meno qualcosa sarebbe cambiato ma questo non è il nostro compito , noi corriamo ma gradiremmo trovare un punto d'accoglienza con i parametri che si avvicinino almeno al numero degli iscritti. Premi di categoria a base di biscotti pacco gara un maglietta e un paio di calze e una bibita. Nota positiva un buon ristoro molto trafficato e massaggiatori. Nella speranza che cio non accada ancora vada agli organizzatori un rimboccarsi le maniche e tener conto delle tante mancanze per rendere la gara accogliente . Eppure in questa grande confusione tra' medaglie non sufficienti c'e Manuel Mangili che fà i suo personale i 1.1529 3 TM mentre il vecchio padre zoppicante conclude 4 MM 55 IN 1.23.44 mentre tutto svolge al termine si torna al ristoro dove un bel piatto di riso fa ritornare il sorriso perso Un saluto a tutti Flavio Mangili

09/03/08 Maratonina di Como di Flavio  Da anni non ritornavo a Como dove avevo già gareggiato piu' volte , devo dire che il coraggio degli organizzatori nel affrontare le problematiche del traffico sono state all'altezza. Bloccare una strada trafficata non è cosa da poco. Stupendo è stato correre in questi luoghi cosi belli che il lago offre , maratonina non facile per quanto riguarda il percorso dopo 4 km sono iniziati alti e bassi fino al giro di boa per poi ripeterli fino alla bella Piazza Cavour. Oggi Zenucchi si è conquistato la vittoria tra i circa 400 atleti presenti mentre Belluchi Elio vincitore di tante edizioni pensate ne ha vinte 8, oggi non piu' giovanissimo è ancora tra i primi 7 assoluti . Nelle Atlete seconda piazza per la bergamasca Vassalli Daniela. Mentre i corridori cominciano a fare i conti e gareggiano sempre di più nelle loro zone. anche le società tendono a ridurre il contenuto dei pacchi gara. e con qualche manchevolezza ( almeno un bagno chimico ). Bravi e veloci per il resto. Per quanto mi riguarda dopo una nottata di dormiveglia non pensavo di entrare tra i primi tre di categoria con il tempo di 1.22.. Una visitatina al centro pulitissimo e si riparte per Bergamo. Ci si vedrà a Lecco domenica. Un saluto a tutti Flavio Mangili      foto 1     foto 2      foto 3      foto 4

01/03/08 Carate Brianza 6^ prova campionato brianzolo di Flavio Con la 6 gara del Campionato Brianzolo svoltasi a Carate Brianza oggi si è chiusa la 22 edizione di queste gare di corsa campestre. Tanta competitività trà i partecipanti trovano altrettanta gioia di esserci in questo circo di mille colori.Oggi non potevano trovare di meglio nel parco di Carate temperatura primaverile e brindisi finale con torte e altro. Lodevole è stato l'impegno di questi organizzatori che nell'arco di due ore riescono a gestire 8 partenze non sempre in condizioni favorevoli, oggi però sembrava che un grazie venisse proprio d'alto per rendere ancora più bella questa 22 edizione ....... Un saluto a tutti Flavio Mangili allego alcuni scatti               foto 1     foto 2      foto 3      foto 4

24/02/08 risultati su più fronti di Fausto In programma diverse gare di una certa importanza: la maratona dei Luoghi Verdiani, con le gare collegate ("Salso-Fidenza" di 9,5 km, la "14 Miglia di Fontanellato" di 22,5 km e la "Corsa del Culatello" di 30,8 km) ed in provincia la maratonina di Treviglio, In tutte le gare la presenza dei Runners Bergamo è stata numerosa e con ottimi risultati finali. Il risultato più prestigioso è stato ottenuto da Franco Zanotti, che ha vinto la "Corsa del Culatello"; notevole il distacco inflitto al secondo classificato, Andrea Basoli (più di cinque minuti); completa il podio Giacomo Martinelli. Zanotti ha vinto la gara con il tempo di 1h46'19". Da segnalare per i Runners Bergamo, oltre all'ottavo posto assoluto di Miki Morlacchi (1h55'57"), la quarta posizione nella classifica femminile di Paola Sanna (31a assoluta), in una gara ben diversa dalla sua specialità. Questo fa ben sperare per i prossimi impegni che vedranno impegnata l'atleta Bergamasca. La classifica finale vede ben sette atleti RB nelle prime cinquanta posizioni. La maratona, vinta da Paolo Bettinelli (2h25'43"), ha visto primeggiare a sorpresa tra i RB Luca Sala. Ricordiamo che Luca Sala è in fase di preparazione della 24 ore ed in particolare sarà presente a quella del Delfino che si disputa tra meno di due mesi. Buona prova di Stefano Signorelli e Amedeo Bonfanti, che hanno fatto gara di coppia. Amedeo, che non perde occasione per "stupire" (il suo prossimo Ironman sarà il 50°) ha corso con una simpatica maschera (forse per ingannare i suoi avversari?). Fa piacere il ritorno con un buon tempo cronometrico di Marco Cattaneo alle prese, nelle scorse settimane, con un fastidioso dolore alla coscia. Tutti gli atleti hanno terminato la gara sotto il "muro" delle tre ore! La gara "corta" Salso Fidenza (di 9,5 km), ha visto una sola presenza dei Runners Bergamo, ma anche qui ottimo il piazzamento ottenuto: Cristina Grazioli si classifica quinta nella categoria femminile, ad un soffio dal quarto posto (65a assoluta con il tempo di 40'01"). Nella gara "casalinga" (la mezza di Treviglio) buon quinto posto nella classifica a squadre, anche se il piazzamento avrebbe potuto senz'altro migliore, se i "top" del gruppo avessero deciso di partecipare a questa gara. Primo tra i RB Vanni Palazzini, che, in ottima forma migliora il sue record, ottenuto appena due settimane fa, di ben 38 secondi. Completano la classifica a squadre, il sempre presente Flavio Mangili, Piazzalunga Andrea, ormai abituato alle buone gare ed i neoacquisti Caroli Unberto e Narduzzi Alberto. Dellapiana Fausto - Addetto stampa ASD Runners Bergamo

24/02/08 7^ edizione maratonina di Treviglio di Innominato Anche oggi come spettatore e corrispondente della sezione "Ve la racconto" sono a commentare un'altra gara " in quel di Treviglio " . Giunta ormai alla settima edizione la mezza maratona di Treviglio sta diventando un appuntamento fisso per molti podisti bergamaschi e non nell'ultima domenica di febbraio. La giornata gradevole sembra preludere ad una primavera anticipata. Il percorso molto scorrevole e con lunghi rettilinei comprende due giri : uno corto nella zona nord della città di circa 3 km , ed uno più lungo che sconfina nei territori di Pontirolo, Canonica , Badalasco immerso nella campagna della bassa . Favorito della vigilia e detentore della gara è il recente campione nazionale di Mezza Maratona ( Udine 2007) Giuliano Battocletti che , con nostra sorpresa , si è ritirato dopo pochi chilometri lasciando il testimone al marocchino Said Budalia il quale non migliora il record della gara ma fa segnare un' ottima crono. A seguire l'austriaco Roman Veger ed un altro atleta marocchino per completare un podio internazionale. Sergio Chiesa , primo degli italiani , si piazza in quinta posizione preceduto da un altro atleta del Marocco. In campo femminile la vittoria va' alla forte Benedetti che,oltre alla vittoria , fa anche il record della gara. Nutrito il gruppo degli dei Fodipe : all'arrivo il primo è Ferro con primato personale sulla distanza. A seguire l'ottimo Velo, Walter, Gigione, Ventesimo, Vengo, Vetta, Crema (che arriva in affanno dopo una condotta di gara un poco "spregiudicata") Cucciolo, Figaro (che anche lui fa il personale) ed a chiudere Francesca. L'occasione è per me motivo di vedere all'opera alcuni dei miei concittadini, che sono in buon numero. Mettendoli in fila per ordine d'arrivo : Luigi (lo considero tale anche se non residente) non fa il personale ma ha concluso la gara con un ottimo tempo attorno all'ora e venti , quindi Ivano che, nonostante l'abbuffata della sera prima, conclude la gara sotto l'ora e venticinque ; di seguito Christian che sfiora il primato personale appena sopra l'ora e trenta e per finire Anna, compagna di tanti allenamenti, che conclude in posizione un poco defilata ma in progressione come suo solito. Un bravo a tutti (anche a quelli che non ho citato e che non me ne vogliano ….). Concludo facendo i complimenti all'Atletica Treviglio , al loro presidente Bornaghi e allo staff di collaboratori che , come ogni anno, è riuscito ad organizzare un'ottima gara con più di 700 atleti al via (per la precisione 702) e il risultato del podio " tutto internazionale " ne è una conferma.   Innominato

24/02/08 7^ edizione maratonina di Treviglio di Flavio Questa mattina la paura poteva essere la nebbia ad accoglierci ma i circa 700 partecipanti si sono con una temperatura ottima tanto da far sfoggiare le prime canotte . Accolti nella bella palestra tutto si è svolto nei migliori dei modi. Una delle novità di questa edizione è stato il percorso corso nel al contrario. Atleti di grosso spessore sono stati trà i protagonisti di questa giornata concludendo con ottimi tempi , non da meno Stefania Benedetti vincitrice trà le tante Atlete presenti- Difficile ricordare tempi e nomi correndo il pericolo di sbagliare, perciò mi attengo solo a complimentami con Palazzini R.B che trascina la squadra in 5 posizione facendoci rientrare con una coppa e cento euro da dividere in 5 , per quanto mi riguarda ho concluso in 1.21.01 al terzo posto di categoria dopo aver gareggiato nella campestre sabato nel Parco di Monza. Inoltre oggi si sono notati Atleti correre con la nuova squadra . Memtre tutto si svolgieva al termine speravamo poi di trovare una classifica su internet.... Buone gare a tutti Flavio Mangili

17/02/08 Martinengo - campionati regionali corsa campestre di Flavio Si sono assegnati oggi i titoli regionali e Provinciali in una giornata gelida per il Cross del secondo Memorial Iannitto Massimo -Edossi Pietro organizzato dal'Atletica Marathon Team di Martinengo Un campo gara privo di insidie per la prima parte mentre la seconda parte tra' il campo di granoturco le caviglie sono state messe a dura prova ottima la salitina che poi metteva su una parte priva di insidie che portava all'arrivo di questo percorso di 2km da ripetere a secondo le categorie La macchina organizzativa pi Lamera perfetta e veloce trova qualche malcontento per la parte del percorso nel granoturco dove qualcuno ritorna a casa zoppicando , ma i cross riservano questo e altro qui un buon ristoro e spogliatoi e altro non possono dire bravi agli organizzatori. Presenti in massa per il Regionale e il Provinciale premiati in tanti trovano ancora Manuel Mangili R.B su Ferro amici e agguerriti sul campo di gara primo R.B su Fo di pe mentre su 6 Km io conquisto il titolo Provinciale mentre i soliti Moscato Aurelio I Regionale Orlandini Roberto 1 Regionale-la piccola Daniela Ghilardi conquista il Regionale alcuni cenni sui titoli Prov Lavelli Rino R.B Edmea Trincati R.B mentre veloci i piu' giovani con 8 km chiudono questo Memorial voluto dagli amici di Martinengo

10/02/08 prestazioni Runners Bergamo di Fausto Domenica scorsa i Runners Bergamo hanno partecipato alla prima edizione della maratonina "Di Giulietta e Romeo", che si è disputata a Verona, alla "Maratonina delle due perle", che si è disputata a Santa Margherita Ligure, mentre i più temerari hanno partecipato alla "Maratona sulla Sabbia", giunta alla quinta edizione, gara particolarmente impegnativa quest'anno perché oltre alla difficoltà del fondo sabbioso si è aggiunto un forte vento che ha ostacolato gli atleti. Nonostante la frammentazione di partecipazione degli atleti del gruppo (molti anche alla non competitiva di Colognola) i risultati ottenuti sono stati ottimi. Alla mezza di Verona i Runners Bergamo hanno bissato la vittoria di squadra ottenuta a Monteforte. Se due settimane fa la forza del gruppo erano stati i piazzamenti individuali ottenuti, ieri la vittoria è stata ottenuta per la massiccia partecipazione di atleti RB. A fine gara ben 53 atleti della società hanno tagliato il traguardo. Da segnalare la massiccia presenza di atleti della provincia di Bergamo alla prima edizione della mezza, fatto evidenziato dai piazzamenti ottenuti dall'AVIS Almenno san Salvatore e dall'Atletica Presezzo, ottavi ex equo, con 23 atleti classificati. Vorrei evidenziare il fatto che la prima edizione di questa maratonina ha visto ben 1735 atleti classificati e, come abbiamo visto, moltissimi sono gli atleti bergamaschi. Questo è un fatto che dovrebbe far riflettere gli organizzatori di gare simili in provincia che vedono di anno in anno diminuire la già esigua partecipazione di atleti. Presenza decisamente inferiore come numero alla "Maratonina delle due perle", tre atleti classificati; ma anche in provincia di Genova i Runners Bergamo, si sono mostrati all'altezza: Vanni Palazzini vince con il tempo di 1h16'59", la classifica di categoria. La trasferta di San Benedetto del Tronto anticipa in "piccolo" quello che sarà il motivo del Gran Prix IUTA per l'anno in corso: la lotta per la vittoria finale tra l'atletica Villa de Santis di Roma ed i Runners Bergamo, le due più forti società in gare di ultramaratona in Italia (sono loro che si sono aggiudicate tutte le edizione del gran Prix fin qui disputate). In questo caso la vittoria è andata alla società romana che ha classificato più atleti, anche se i Runners Bergamo, con Signorelli e Sala, sono saliti sul podio; per fortuna la gara non era valida per il gran Prix. La "disfida" è solo rimandata di tre settimane, quando sulle rive del Trasimeno sarà gara vera ed allora i Runners Bergamo saranno presenti numerosi e agguerriti. Per la cronaca, la maratona è stata vinta da Marco D'Innocenti, al rientro dopo l'infortunio patito nella maratona del Salento. Il tempo finale di 2h44'40" è da ritenersi tutto sommato buono, in considerazione del fatto che la competizione si è svolta su fondo sabbioso e che per metà del tracciato Marco ha fatto gara solitaria.

10/02/08 Cinisello B. nel giorno degli esordienti fdp sale l'ode di Forveveta  racconto della 5^ prova  leggi

10/02/08 Cinisello B. 5^ prova trofeo Monga di Flavio Cinisello siamo un altro Parco per concludere la 5 prova del Trofeo Monga dove troviamo un manto erboso quasi bianco dalla brina questo effetto dura per un paio di ore poi i raggi del sole si fanno sentire rendendo meno duro gelato questo percorso . E' toccata alle donne e agli irriducibili la prova più fredda della mattinata Redepaolini su tutti vince questa batteria. Manuel Mangili tra i tanti trova ancora la voglia di stringere i denti e di arrivare credo 7 assoluto e terzo di categoria. Ecco la parte migliore della mattinata sole al massimo ha accompagnato la nostra batteria portando alla chiusura di questo Trofeo giunto oramai alla 20\21 edizione informatizzandosi . Un saluto a tutti per la prossima edizione qui si ritornerà con un punto in più l'età. Manigli Flavio

09/02/08 Seveso 4^ prova campionato brianzolo di Flavio Si è corso nel grande Parco di Seveso. Questo Parco nato sul territorio maggiormente inquinato , Zona A dalla nube tossica che si sprigiono nel 10\8\1976 dalla fabbrica Icmesa . Seveso luogo e simbolo per la tutela dell'ambiente . L'incidente ha sensibilizzato i temi ambientali tante sarebbero le cose da dire per questo disastro ambientale , ma oggi prendiamo il via in questa zona recuperata alla 4 prova del Brianzolo su un percorso veloce e con una temperatura gradevole 514 atleti e 62 Atlete giunti all'arrivo , bella prova di Manuel Mangili che conclude in 20,56 3 di categoria e 21 su 129 mentre con un ritmo più lento in 23,03 mi classifico 13 su 88 altri atleti Bergamaschi trà i primi. Lasciamo questo Parco protagonista ora di tanti appuntamenti

02/02/08 Briosco 3^ prova campionato brianzolo di Flavio  Grande gioia nel vedere a Briosco un percorso modificato seppur impegnativo con i caroselli inseriti ci evita una parte della salita dando cosi modo di vedere le gare di questa terza prova del Campionato Brianzolo. Atleti puntuali ad ogni prova prendono il via dando il massimo per arrivare tra i primi 3 .Assistere sul traguardo i tanti arrivi ,si intravede nei volti l'impegno e la grande fatica , poi le volate a non finire in vista del traguardo per guadagnare un punto ,quelle sono le più divertenti ,poi superato la linea del traguardo ricompare il sorriso , eppure queste gare non offrono grandi premi ma il Brianzolo insegna che ogni piccola cosa a un valore grande , cosi ogni anno si ritrova in tanti per cercare di far punti In un clima piuttosto freddo si è conclusa questa prova tra Bergamaschi e Brianzoli MangiliFlavio Lavelli Rino Mangili Manuel Cavagna Isidoro Orlandini Roberto e Sig.ra e tanti altri con qualche premiato - Un saluto a tutti Mangili Flavio

27/01/08 Maratonina di S. Gaudenzio di Fausto  Maratonina di San Gaudenzio: vince Igor Rizzi (Running Torre de Roveri), bene i Runners Bergamo. Si è disputata a Castelbeltrame (NO) la 12a edizione della "Maratonina di San Gaudenzio".Ha vinto in volata Igor Rizzi (Atletica Running Torre de Roveri), con il tempo di 1h08'04" precedendo di un solo secondo, dopo un' entusiasmante volata, Antonio Armuzzi (Atletica Cento Torri). Sul terzo gradino del podio è salito Mirco Zanovello (Cover Mapei), con 1h10'19". La gara femminile ha visto la vittoria di Arafi Khadija (Podistica Tranese Unione Industriale), 15a assoluta, con il tempo di 1h16'05". Completano il podio Beatrice Lanza (GS Splendor), con 1h22'21", e Loretta Ciarda (GS Avis Gambolò), con 1h22'27". Gli atleti dei Runners Bergamo, presenti in numero ridotto rispetto ad una settimana fa in quel di Monteforte, hanno disputato una buona prova. Miki Morlacchi (28° con 1h17'25") vince la sua personale sfida con Giovanni Locatelli (31° con 1h18'24"). Buono il risultato di Luca Sala (che ricordiamo rappresentante per l'Italia negli ultimi campionati mondiali di 24 ore), che, con il tempo di 1h20'11", ottiene la sua migliore prestazione in una disciplina molto lontana dalla sua specialità, cioè l'ultramaratona. Alla fine sei atleti dei Runners Bergamo si classificano nelle prime cento posizioni. Unica presenza femminile, Cristina Grazioli, che approfitta della gara per un allenamento di qualità: partenza lenta, dieci chilomenti ad alta andatura e finale in scioltezza. Alla fine sarà quarta di categoria, con il tempo di 1h35'20". La gara, con percorso rinnovato rispetto allo scorso anno (la variazione più gradita è stata l'eliminazione di un cavalcavia che ha reso il tracciato più veloce), è stata ottimamente organizzata dal comitato Provinciale FIDAL e si è svolta con lo sfondo delle Alpi innevate (visibili sia il Cervino che il Monte Rosa), reso ancor più attraente da una splendida giornata di sole.

27/01/08 Treviglio 4^ prova trofeo Monga di Innominato Oggi per me è un doppio esordio. E' la prima volta che partecipo al trofeo Monga, anche se solo in qualità di spettatore, e che mi trovo a scrivere un commento su una gara nella sezione "Ve la racconto".  "Ve lo devo dire "( e non è Roberto Piazzi …) che un po' di magone nel vedere tante persone correre questa mattina l'ho provato. Va be' mi sono detto sarà per un' altra volta ma non nascondo che ho pensato di tornare a casa (abito a soli 5' di strada dal campo di gara) e prendere la borsa per cambiarmi e partecipare all'ultima frazione di gara. La giornata ventosa e con cielo coperto verso metà mattina ha lasciato intravedere un po' di sole per colorire una domenica invernale . La temperatura è stata gradevole ed è sembrata più primaverile che da fine gennaio. Non ha piovuto nell'ultima settimana così il fondo si è presentato abbastanza compatto, (il fango di Besana è un ricordo lontano …) piatto e senza strappi impegnativi.  La distanza di 7 km comprende 2 giri lunghi ed uno breve e questo mi da' la possibilità, dalla stessa posizione, di incitare i ragazzi più volte durante la gara. In dettaglio i "nostri" hanno affrontato la prova con il solito spirito mai indomito che contraddistingue il DNA del gruppo; partiti in sordina nelle 2 batterie che li hanno visti gareggiare con buona progressione hanno rimontato posizioni su posizioni durante la corsa. Del trofeo mi è piaciuto lo spirito competitivo e l'atmosfera molto simile a quella delle gare del fosso. In conclusione , ringrazio della preziosa collaborazione mio cognato Tony senza il cui contributo non avrei potuto allegare foto decenti e spero gradevoli.  Innominato    foto

27/01/08 Treviglio 4^ prova trofeo Monga di Flavio  Puntuale ma previdente rispetta l'impegno preso ma prima, assaggia il terreno, poi valuta e decide di stare a guardarci.  E' Iniziata cosi la 4 gara del Trofeo Monga a Treviglio per Rino Lavelli R.B, abile nel valutare ogni piccola sensazione che potrebbe compromettere la sua lunga attività sportiva . A Treviglio hanno gareggiato in una giornata di sole quasi primaverile su un percorso immerso nel verde dove in lontananza si vedevano le montagne pennellate di bianco. I tanti Atleti\e lombardi il via alle 9.30 con la categoria femminile e gli oltre sessantenni dove al termine della prova Ballotti Sandro Atletica Pratico a la meglio su tutti. Seconda partenza ci sono anche gli amici Fo di pe tra i tanti al via ,un giro piccolo e due grandi per circa 7km subito la differenza d'età si nota sanzioni buone oggi cerco di entrare tra i premiati gareggio e mi affianco a un amico del Torre de Roveri più giovane cercando di tener distanziato Nezosi della mia categoria con fatica riesco ad aggiudicarmi questa 5 posizione . E' poi stata la volta del Minimonga la corsa dei più piccoli. Ultima gara al via si rivede Franco Togni oggi a Treviglio con la famiglia al completo in gara , un avvio promettente fa capire che Manuel Mangili R.B seppur con qualche male di stagione vuole arrivare tra i primi e cosi è stato conclude questa batteria 5 assoluto e 1 di categoria . Tra i tanti arrivi anche i ragazzi dei Fo di pe concludono con il nostro Grande Santo Borella R.B . Al responsabile della manifestazione un grazie per l'ospitalita' ricevuta per l'impegno dimostrato. Un saluto a tutti per la solita amicizia.

12-13/01/08 Besana Brianza doppio appuntamento di Flavio  Pronti via e Mangili Flavio dov'è?  Sabato si è corsa la prima gara campestre del Campionato Brianzolo. La pioggia caduta in precedenza sul campo gara, dopo i primi passaggi ha trasformato il percorso in fango cosi è uscito un vero cross. Non è mancata neppure la pioggia per l'ultima batteria Un Campionato Brianzolo dove tutto funziona con i tempi stabiliti non mi ha trovato sulla linea di partenza al momento dello sparo, non avevo fatto ancora cambio dei vestiti per gareggiare,sul filo dei minuti ho visto la mia batteria prendere il via. La cosa mi è potuta succedere solo per una impossibilità di visionare l'orologio con facilità, coperto da una manica stretta, con una mano sola mi veniva difficile di sapere l'ora, poi trovandomi da solo per il riscaldamento allontanatomi troppo non mi sono reso conto dell'imminente partenza.. Ma si, se loro erano già in gara,io sono venuto per gareggiare e volo per raggiungere almeno l'ultimo poi pian piano in questi tre giri rimonto salutando ancora tanti amici fino a chiudere tra i primi 18, nulla si è perso la gara è solo il pretesto per sentirsi ancora vicini alla terra. Domenica è ripartito da Besana Brianza il Trofeo E Monga. Bereguardo e a Palazzolo le precedenti gare disputate. La novità è che dopo la gara di sabato , sullo stesso campo gara oggi si è disputata la 3 prova del Monga. Siamo ritornati a gareggiare,con l'assenza del saggio Rino Lavelli che ha preferito rimanere a casa e evitare la faticaccia di ieri. Oggi Manca Rino ma intravediamo Borella R.B e gli amici dei Fo di pe. Il percorso reso ancora più difficile non scoraggia Manuel Mangili che entra tra i primi tre di categoria dietro il vincitore della gara, primo della batteria ,un formidabile ragazzino che con una leggera falcata ha staccato tutti. Tra il maggior fango concludo la terza prova del Monga con la fortuna di avere ancora le scarpe infilate , l'allegria accompagna sempre queste avventure ma mi fà rientrare con un sacco di roba da lavare.  Un saluto a tutti Flavio Mangili    foto

10/01/08 Salita alla Maresana con sofferenza di Forvezeta  resoconto sintetico dell' allenamento collettivo fdp  leggi

07/01/08 Crema, onorata la casacca fò di pe  le email e le foto dell'esordio fò di pe alla maratona sul Brembo   leggi

03/01/08 Prima neve sui colli di Forvezeta  Drin, ciao stasera ore 18,00 in sede. Va bene, ci facciamo un allenamento di un'oretta. Esco di fretta dal lavoro e mi precipito a casa, mi cambio e mi faccio trovare puntuale alla palestra. Dal cielo scendono fiocchi copiosi e li guardo mentre aspetto il mio compagno di avventura. Naturalmente in ritardo, come consuetudine fò di pe. Arriva e partiamo subito. No andiamo verso i colli! Seguimi e non ti preoccupare, prendiamo la ciclabile e poi ti guido io. Ma io voglio andare in città alta e correre con la neve che scende. Seguimi che andiamo verso il Brembo sul percorso del Valbrembo al galoppo. Che palle, se lo sapevo uscivo da solo e me ne andavo in città alta. Fregato! Alla rotonda del parco le Cornelle giriamo a sinistra e ci dirigiamo verso Ponte S.Pietro. Ma dove mi porti? Sul provinciale Villa D'Almè Dalmine? Risparmia il fiato e poi non è l'ora...e poi non sei il tipo...e poi chi si accompagna con te...se non io che..mannaggia, se lo sapevo che mi tritavi così me ne uscivo da solo. Ma dove siamo a Curno? No questo è il campo sportivo di Mozzo, adesso facciamo il sottopasso ed attraversiamo il paese. E poi? Seguimi, facciamo il monte, scolliniamo e scendiamo verso Longuelo. Bello, e quella cos'è, Casa degli Angeli. Ah da questa parte non l'avevo mai vista, illuminata ed al centro della visuale. Ma in discesa allunghi mica male. E si dopo viene il bello e...ma andiamo diritti? Attraversa al semaforo e prendi la salita. Non l'avevo mai fatta da questa parte, sempre in discesa mi era capitato di farla. Be la salita verso città alta da Borgo Canale, con i fiocchi di neve che si ingrossano sempre più. Fantastico ma adesso salgo senza forzare, tu se vuoi allunga. Si allontana, sembra un atleta vero, bella falcata. Ed adesso? Saliamo? Si prendi la ripa verso S. Vigilio, se vuoi allunga,io salgo senza forzare. Se ne va ancora, ma non sarà un atleta vero? Intanto mi gusto il fantastico panorama dei colli imbiancati, era tanto che aspettavo la neve, mi piace troppo calpestarla, sentirla in faccia ed allungare la lingua per catturarla. S. Vigilio Imbiancato mi emoziona, mi fermo un attimo, forse è una scusa per riprendere fiato. Guardare le luci della città bassa, e d'un tratto mi viene in mente un amico dei Commandos Atalantini che ci ha lasciato in questi giorni. Ciao Spalla, eri un bonaccione, l'unico tuo problema era il peso e forse la corsa...Riprendo a correre e verso S. Sebastiano, con l'asfalto ormai completamente imbiancato, continuo ad ammirare lo spettacolo sotto di noi e la fortuna di esserci. Scendiamo verso Fontana ed arrivati alla sede ci soffermiamo sotto il lampione ad ammirare la neve che abbondantemente scende e quasi ci invoglia a ricominciare. Ciao, mi aspetta Barbarella ed il mio piccolo fiocco di neve. Ciao Coscia. Ciao Forvezeta.